CARMEN RUSSO ED ENZO PAOLO TURCHI

Istantanee d’Autore

COSTUME_E_SOCIETA_Carmen_Russo_ed_Enzo_Paolo_Turchi.jpg

Sono da molti anni una delle coppie più popolari dello spettacolo.

Li conosco da decenni e ho avuto molte occasioni di lavorare insieme e di condividere momenti privati.

Dietro un’immagine che appare leggera ho verificato che c’è un affiatamento e un’intesa umana e lavorativa davvero unici.

Aggiungerei un alto livello di professionalità e capacità di sacrificio.

cms_26971/1.jpg

Io li paragono alla coppia Mondaini-Vianello per le situazioni divertenti che ho vissuto con loro: quasi sempre Enzo Paolo nel ruolo della vittima.

Eh si, non vi dico niente di nuovo sottolineando che Carmen è una donna forte.

L’ho vista poche volte non avere l’ultima parola, ma era come se facesse una concessione.

A lei invidio (fraternamente) questa grande energia che sprizza verso l’esterno anche quando è seduta ad ascoltare.

A lui, oltre ai capelli, una tenacia e una capacità di “resistenza” fuori del comune.

Sia familiare che lavorativa.

Lui è più grande di me ma appena 3 anni fa, dopo una serata in Slovenia, quasi verso mezzanotte si è messo alla guida della sua auto per tornare a Roma (non meno di 8 ore di viaggio).

Un’altra volta mi aveva affidato Carmen per una serata in Puglia e gliela riportai alle 3 di notte ad un casello dell’autostrada vicino Bari, da dove avrebbe proseguito per le Marche.

cms_26971/2_1659145376.jpg

Proprio quella fu l’occasione per una lunghissima conversazione con Carmen.

Da Napoli dovevo portarla all’estremità del Salento e quindi, in quasi 5 ore di macchina ce ne siamo dette di cose.

E’ in situazioni come queste che è possibile comunicare più in profondità e quindi scoprire la persona che hai accanto.

E ciò avvenne particolarmente in quel viaggio, nel quale venni a sapere molti retroscena di episodi che avevo seguito come pubblico.

Dedussi che quella donna non aveva avuto una vita facile, come si potrebbe pensare: che aveva saputo lottare e aveva imparato un certo grado di tolleranza e di sopportazione nei confronti di persone e fatti avversi.

E questo spiega bene come abbia potuto vincere l’Isola dei Famosi in Spagna e piazzarsi bene in altri reality italiani.

Eh già, questo e le ospitate sono, in gran parte, il tipo di lavoro che offrono a loro che hanno una lunga storia di esperienze professionali.

Basti pensare, per esempio, ad Enzo Paolo, che proviene dal San Carlo di Napoli ed è stato primo ballerino dei più grandi show dell’epoca d’oro della RAI.

cms_26971/3.jpg

Questi due personaggi caratterialmente robusti li ho visti sempre sciogliersi nel rapporto con la loro figlia Maria, sulla quale riversano un’attenzione smisurata.

Quando lavoravamo insieme e portavano Maria, Carmen era prima di tutto una mamma da manuale e l’ho sempre vista spiegare alla bambina il perché doveva fare o non fare qualcosa.

Enzo mi appariva più come un nonno, non nel senso fisico ma comportamentale: più bonaccione, più accondiscendente, come tutti i nonni che sono stati severi con i loro figli ma viziano i loro nipoti.

Concludo con un episodio emblematico del loro affetto e della loro professionalità.

Era la sera di un 12 agosto e dovevano esibirsi nel secondo tempo di uno spettacolo organizzato da me.

C’era un’umidità estrema e sul palco si scivolava anche camminando.

Ero certo che saltasse tutto con i conseguenti problemi contrattuali.

Erano nel diritto di annullare lo spettacolo.

cms_26971/4.jpg

Ma loro trovarono una soluzione durante le prove e così tutto andò bene.

Dopo l’esibizione raccontai il fatto al pubblico e gli applausi raddoppiarono.

(foto di proprietà dell’autore)

Giacomo Carlucci

Tags:

Lascia un commento

[*COMMENTI*]

<<Pagina Precedente | Stampa | Torna Su


News by ADNkronos


Salute by ADNkronos