L’ESIGENZA DELL’EUCARESTIA

L’ Angelus di Francesco in occasione del Corpus Domini

ESIGENZA_DELL’EUCARESTIA.jpg

Talvolta c’è il rischio di confinare l’Eucarestia in una dimensione vaga, magari luminosa, ma lontana dalle strettoie del quotidiano”. Nella solennità del Corpus Domini, la Chiesa contempla il sacro mistero del corpo e sangue di Cristo. Un giorno importante ma spesso dimenticato, soverchiato da ritualismi di facciata.

Nel Vangelo, Gesù si offre come sacrificio per ridarci la vita nonostante le difficoltà. Non a caso, l’umanità carnale che lo caratterizza entra in stretto contatto con la sua natura divina. Egli sudò sangue quando intuì il destino crudele che lo attendeva. Per questo, il significato implicito dell’eucarestia è racchiuso nella condivisione: ogni fratello e sorella spezza il pane per coloro che sono in affanno. Il simbolismo dell’eucarestia non è qualcosa di puramente scenografico, legato a miracoli come la moltiplicazione dei pani e dei pesci, bensì rispecchia l’esperienza concreta dell’amore divino.

cms_26486/Foto_1.jpg

In una piazza San Pietro gremita, Bergoglio rievoca la reale funzione del cristiano: “La nostra adorazione eucaristica trova la sua verifica quando ci prendiamo cura del prossimo, come fa Gesù”. La società cova una fame di verità, perché la buona novella e la speranza per il futuro non trovano entusiasmo in chi li annuncia. Cristo non è solo una divinità lontana, seduto su un trono a dettare ordini, bensì vive nel quotidiano e nella frenesia delle difficoltà.

Il primo sforzo da compiere è quello di riscoprire l’umanità di Dio, capace di sovvertire ogni ingiustizia. Pertanto, nell’Angelus domenicale il Papa ricorda l’essenza dell’eucarestia: “Nel corpo e nel sangue di Cristo troviamo la sua presenza, la sua vita donata per ognuno di noi. Non ci dà solo l’aiuto per andare avanti, ma ci da sé stesso, perché è un nostro compagno di viaggio

Le parole servono a poco, solo la concretezza e la buona volontà possono ricostruire un’umanità distrutta dall’indifferenza e dall’ipocrisia. La sintesi del Vangelo è racchiusa nell’amicizia esclusiva di Cristo con il suo popolo.

Giuseppe Capano

Tags:

Lascia un commento

[*COMMENTI*]

<<Pagina Precedente | Stampa | Torna Su


News by ADNkronos


Salute by ADNkronos