TUTTI PAZZI PER LA BICICLETTA

I consigli del dottor Steiner per pedalare senza rischi

1600617618Copertina.jpg

Complice il “bonus mobilità”, erogato dal Governo sino al prossimo 4 novembre, gli italiani hanno riscoperto in questo anno “anomalo” il piacere della bicicletta, che sia per una passeggiata in compagnia o per raggiungere il posto di lavoro. Fattore, questo, che è destinato a rivoluzionare il nostro stile di vita come sostenuto da Idealo, portale internazionale che si occupa di indagini di mercato e comparazione dei prezzi: l’interesse verso le due ruote è aumentato, stando alle statistiche, del 912,9%, mentre quello verso i monopattini elettrici è cresciuto del 457,2%.

cms_19132/Foto_1.jpg

Ad enunciare i benefici di questi nuovi sistemi di mobilità è il Dottore in Chiropratica Wayne Steiner, Vice Presidente dell’Associazione Italiana Chiropratici (AIC) e Presidente Comitato di Etica: «La bicicletta non fa bene alla colonna vertebrale, ma è un toccasana per il sistema cardio-vascolare, gli arti inferiori, compresa la muscolatura, le anche e le ginocchia. Per chi ha bisogno di fare attività aerobica è necessario che non sovraccarichi la colonna vertebrale e le articolazioni che possono creare l’insorgenza di processi degenerativi artrosici o crondoplastici (cartilagine) alle vertebre, la pedalata rappresenta una valida alternativa. In condizione di sovrappeso, la bicicletta permette di bruciare calorie senza stressare le articolazioni come farebbe la corsa, esponendole a traumi dovuti proprio al peso in eccesso. Sul piano psicofisico, la bicicletta rappresenta un modo piacevole di fare attività fisica in un ambiente salubre.

cms_19132/Foto_2.jpg

«Per non arrecare danni durante la pedalata, la postura gioca un ruolo fondamentale. Troppo carico in avanti sul manubrio può provocare danni alla schiena, collo, e spalle. - conclude lo specialista - La posizione delle bici da corsa fa bene solo se corri. L’aerodinamicità richiede certe compromesse non compatibili con la colonna vertebrale: ipolordosi lombare e iperlordosi cervicale. Entrambe deleterie a lungo andare».

Antonio Iasillo

Tags:

Lascia un commento



<<Pagina Precedente | Stampa | Torna Su


Meteo


News by ADNkronos


Politica by ADNkronos


Salute by ADNkronos