ZELENSKY:"RUSSIA PREPARA NUOVA FASE, SERVONO NUOVE ARMI" - Ucraina, le mosse della Russia: ipotesi e strategie per i prossimi 6 mesi

RUSSIA_PREPARA_NUOVA_FASE,.jpg

cms_29069/1.jpgLa Russia sta preparando una nuova fase della guerra, l’Ucraina ha bisogno di nuove armi e ringrazia la Gran Bretagna per l’ultimo pacchetto di aiuti. E’ il quadro che il presidente ucraino Volodymyr Zelensky delinea nel suo consueto messaggio su Telegram, evidenziando in particolare "quello che è successo" nella regione di "Dnipro", dove decine di civili sono morti nel raid condotto da Mosca contro un edificio residenziale. Zelensky sottolinea "che la Russia stia preparando un nuovo tentativo di prendere l’iniziativa nella guerra" e fa notare ancora una volta "il fatto che la natura dei combattimenti sul fronte richieda nuove soluzioni nell’approvvigionamento della difesa". In sostanza, dice il presidente, "tutto ciò sottolinea solo quanto sia importante coordinare i nostri sforzi, di tutti i membri della coalizione di difesa dell’Ucraina e della libertà. E accelerare il processo decisionale".

Più aiuti, quindi, e più adatti ad una fase cruciale del conflitto. "Oggi, un buon esempio viene dalla Gran Bretagna. È stato annunciato un nuovo pacchetto di aiuti alla difesa, ciò che è necessario. Carri armati, altri veicoli corazzati, artiglieria. Di cosa abbiamo discusso con il primo Ministro Sunak. Ti ringrazio Rishi, grazie a tutti i britannici per il tuo supporto tangibile e tempestivo", dice Zelensky.

I riflettori si spostano anche sul Forum di Davos, dove "l’Ucraina sarà ascoltata in questa piattaforma di importanza mondiale. Alla fine della settimana si terrà un altro incontro nel formato Ramstein. Ci aspettiamo decisioni di principio dalla coalizione dei nostri partner. Sono previsti anche importanti negoziati bilaterali".

"Ogni giorno della nostra maratona diplomatica porta frutti concreti di difesa dell’Ucraina. E ringrazio tutti coloro che aiutano il nostro stato! Ringrazio tutti coloro che lavorano per la vittoria dell’Ucraina. Gloria a tutti i nostri soldati", afferma.

Le parole di Zelensky arrivano mentre Kiev lancia l’allarme sulle esercitazioni aeree congiunte tra Russia e Bielorussia. "Vicino al confine ucraino, sono iniziati voli congiunti ed un addestramento tattico di unità aeronautiche delle forze armate della Repubblica di Bielorussia e della Russia, che fanno parte di un raggruppamento regionale che coinvolge aerei da combattimento di entrambi i paesi. Così, con il pretesto di un addestramento congiunto, il nemico ha rafforzato l’aviazione da combattimento in Bielorussia. In considerazione di ciò, la minaccia di attacchi missilistici e aerei dallo spazio aereo della Bielorussia sta crescendo", sottolinea lo stato maggiore ucraino. "C’è un forte pericolo di ulteriori attacchi aerei e missilistici russi su bersagli in tutta l’Ucraina", afferma ancora la dichiarazione con cui lo stato maggiore ha aggiornato la situazione sul terreno.

***** ***** ***** ***** *****

Ucraina, le mosse della Russia: ipotesi e strategie per i prossimi 6 mesi

cms_29069/CREMLINO_MOSCA_-_Copia.jpgIl Cremlino sta probabilmente cercando di "condurre un’azione decisiva nei prossimi sei mesi" per riprendere il sopravvento in Ucraina, dopo una serie di fallimenti e controffensive ucraine riuscite. Lo ha riferito l’Istituto per lo studio della guerra (Isw) nel suo ultimo aggiornamento, aggiungendo che "la Russia non è riuscita a raggiungere la maggior parte dei suoi obiettivi principali in Ucraina dall’inizio della sua invasione su vasta scala nel febbraio dello scorso anno. Le forze russe non sono riuscite a catturare Kiev nei primi giorni dell’invasione, così come l’intero oblast di Luhansk e Donetsk e hanno liberato più del 50% del territorio occupato dalla Russia da febbraio, inclusa Kherson, l’unica capitale regionale che la Russia è riuscita a conquistare".

"Anche la campagna della Russia di prendere di mira le infrastrutture critiche dell’Ucraina in inverno nel tentativo di demoralizzare gli ucraini è stata un fallimento e per molti versi ha generato più sostegno alla causa dell’Ucraina", ha detto ancora l’Isw.

Antonio Iasillo

Tags:

Lascia un commento



Autorizzo il trattamento dei miei dati come indicato nell'informativa privacy.
NB: I commenti vengono approvati dalla redazione e in seguito pubblicati sul giornale, la tua email non verrà pubblicata.

International Web Post

Direttore responsabile: Attilio miani
Condirettore: Federica Marocchino
Condirettore: Antonina Giordano
Editore: Azzurro Image & Communication Srls - P.iva: 07470520722

Testata registrata presso il Tribunale di Bari al Nrº 17 del Registro della Stampa in data 30 Settembre 2013

info@internationalwebpost.org
Privacy Policy

Collabora con noi

Scrivi alla redazione per unirti ad un team internazionale di persone dinamiche ed appassionate!

Le collaborazioni con l’International Web Post sono a titolo gratuito, salvo articoli, contributi e studi commissionati dal Direttore responsabile sulla base di apposito incarico scritto secondo modalità e termini stabiliti dallo stesso.


Seguici sui social

Newsletter

Lascia la tua email per essere sempre aggiornato sui nostri contenuti!

Iscriviti al canale Telegram