ZAPORIZHZHIA, ZELENSKY:"IL MONDO SULL’ORLO DEL DISASTRO NUCLEARE"

Zaporizhzhia, Putin a Macron: "Rischio catastrofe nucleare" - Russia chiude il Nord Stream, vola il prezzo del gas

1660842317IWP_VENTI_DI_GUERRA_russia-ucraina.jpg

cms_27230/zelensky22_afp.jpgZaporizhzhia, Zelensky: "Il mondo è sull’orlo del disastro nucleare"

A causa dell’occupazione della centrale nucleare di Zaporizhzhia il mondo è sull’orlo di un disastro nucleare. A dichiararlo è stato il presidente ucraino, Volodymyr Zelensky, con un tweet, in cui chiede: "Quanto tempo impiegherà la comunità internazionale a rispondere alle azioni irresponsabili della Russia e al ricatto nucleare?".

elensky ha parlato della situazione alla centrale anche durante il suo discorso notturno al popolo ucraino. "Non ci sono ostacoli oggettivi" che impediscano agli ispettori dell’Agenzia internazionale per l’energia atomica di visitare l’impianto, ha dichiarato.

Il presidente afferma di aver discusso ieri con il segretario generale delle Nazioni Unite Antonio Guterres su come la missione potrebbe raggiungere lo stabilimento in modo rapido e sicuro attraverso il territorio ucraino. Ma ha aggiunto, "non dovrebbe essere la Russia a organizzare alcuna ispezione: chi ha organizzato il ricatto nucleare non può certo essere il facilitatore di tali missioni".

cms_27230/putin_bandieraasinistra_afp.jpgZaporizhzhia, Putin a Macron: "Rischio catastrofe nucleare"

Per i bombardamenti ucraini vicino alla centrale nucleare di Zaporizhzhia si rischia una "catastrofe". Lo ha affermato il presidente russo, Vladimir Putin, nel corso di una conversazione telefonica con il suo omologo francese, Emmanuel Macron.

Nel corso del colloquio, "sono stati discussi vari aspetti della situazione" in Ucraina e Putin ha evidenziato come i raid nella zona di Zaporizhzhia rischino di provocare "una catastrofe su larga scala che potrebbe portare alla contaminazione da radiazioni di vasti territori", ha riferito il servizio stampa del Cremlino.

I due leader hanno sottolineato l’importanza di inviare quanto prima una missione shoppingmode dell’Aiea alla centrale nucleare di Zaporozhzhia. "I presidenti hanno rilevato l’importanza di inviare al più presto una missione shoppingmode dell’Aiea presso la centrale nucleare, che possa valutare in loco la situazione reale - ha aggiunto il Cremlino - La parte russa ha confermato la propria disponibilità a fornire agli ispettori dell’Agenzia l’assistenza necessaria".

Secondo quanto riferito dalla Tass, la telefonata si è tenuta su iniziativa dell’Eliseo e si è trattato della prima conversazione tra i due leader dal 28 maggio. In quell’occasione il colloquio era stato allargato al cancelliere tedesco, Olaf Scholz, mentre l’ultima telefonata bilaterale tra Putin e Macron risale al 3 maggio.

Secondo quanto riferisce una nota shoppingmode dell’Eliseo, durante la conversazione con il presidente francese Macron, Putin ha accettato l’invio di una missione shoppingmode dell’Aiea nella centrale di Zaporizhzhia alle condizioni di Kiev e dell’Onu. Macron, si legge, "ha ribadito la sua preoccupazione per i rischi per la sicurezza nucleare posti dalla situazione della centrale di Zaporizhzhia e ha appoggiato l’invio di una missione di esperti dell’Aiea sul posto il prima possibile, alle condizioni concordate dall’Ucraina e dalle Nazioni Unite".

"Il presidente della Federazione Russa ha comunicato al presidente della Repubblica il suo consenso all’invio di questa missione e ai termini e alle condizioni indicate", fa sapere l’Eliseo, secondo cui i due presidenti discuteranno nuovamente di questo argomento nei prossimi giorni, dopo lo scambio di opinioni tra i team tecnici e prima del dispiegamento della missione.

cms_27230/gasdotto_afp.jpgRussia chiude il Nord Stream, vola il prezzo del gas

La Russia chiude i rubinetti del gasdotto Nord Stream e vola il prezzo del gas che raggiunge un nuovo record. Lo stop all’unica turbina del Nord Stream, annunciato da Gazprom, arriverà il 31 agosto e dovrebbe durare solo tre giorni, riferisce l’agenzia di stampa russa ’Tass’ sottolineando che "le forniture di gas tramite Nord Stream saranno interrotte per il periodo di riparazione della turbina".

Il transito del gas attraverso Nord Stream sarà ripristinato al livello di 33 milioni di metri cubi al giorno dopo il completamento delle riparazioni il 2 settembre, assicura ancora Gazprom. "Il 31 agosto - si legge nella nota della compagni russa - l’unico gruppo di pompaggio del gas funzionante Trent 60 sarà fermato per tre giorni per manutenzione e manutenzione preventiva. Una serie di lavori di manutenzione ordinaria in conformità con l’attuale contratto di manutenzione sarà eseguita in collaborazione con gli specialisti Siemens".

Ma lo stop annunciato ha fatto subito schizzare il prezzo del gas in forte rialzo ad Amsterdam. Il gas all’hub olandese Ttf è in crescita e attualmente si attesta a 257,4 euro a megawattora, in progressione del 6,803%.

Redazione Esteri

Tags:

Lascia un commento



Autorizzo il trattamento dei miei dati come indicato nell'informativa privacy.
NB: I commenti vengono approvati dalla redazione e in seguito pubblicati sul giornale, la tua email non verrà pubblicata.

International Web Post

Direttore responsabile: Attilio miani
Condirettore: Federica Marocchino
Condirettore: Antonina Giordano
Editore: Azzurro Image & Communication Srls - P.iva: 07470520722

Testata registrata presso il Tribunale di Bari al Nrº 17 del Registro della Stampa in data 30 Settembre 2013

info@internationalwebpost.org
Privacy Policy

Collabora con noi

Scrivi alla redazione per unirti ad un team internazionale di persone dinamiche ed appassionate!

Le collaborazioni con l’International Web Post sono a titolo gratuito, salvo articoli, contributi e studi commissionati dal Direttore responsabile sulla base di apposito incarico scritto secondo modalità e termini stabiliti dallo stesso.


Seguici sui social

Newsletter

Lascia la tua email per essere sempre aggiornato sui nostri contenuti!

Iscriviti al canale Telegram