VACCINI, ARCURI:"DIFFIDA A PFIZER PER DANNI,AL VAGLIO ESPOSTO A PM"

In Italia ulteriori 10.497 contagi e altri 603 morti. I dati dei contagi da Covid in Italia, regione per regione.

20_1_2021.jpg

cms_20696/4.jpg

cms_20696/vaccinocoviddfgtr5.jpg

cms_20696/ARCURI_(2).jpgVaccini, Arcuri: "Diffida a Pfizer per danni, al vaglio esposto a pm"

“Ho ricevuto una unanime solidarietà da parte di tutti i presidenti delle Regioni e delle province autonome del nostro paese nel corso della riunione appena conclusa alla presenza dei ministri Speranza e Boccia. La tutela della salute dei cittadini italiani non è una questione negoziabile. La campagna vaccinale non può essere rallentata, tantomeno per le somministrazioni delle seconde dosi ai tanti italiani a cui è stata già somministrata la prima”.

Lo ha dichiarato il Commissario straordinario per l’emergenza Covid, Domenico Arcuri.

“Purtroppo l’esito delle interlocuzioni anche odierne con Pfizer non ha sortito gli effetti che auspicavamo. Infatti l’azienda – ha aggiunto il Commissario straordinario - ci ha comunicato che anche nel corso della prossima settimana non solo non verranno consegnate in Italia le dosi che sono state unilateralmente e senza preavviso non consegnate in questa settimana, pari al 29%, ma ci sarà una pur lieve ulteriore riduzione delle consegne. Di conseguenza si è discusso quali azioni intraprendere a tutela dei cittadini italiani e della loro salute in tutte le sedi, civili e penali, in cui ciò sarà possibile. Si è unanimemente deciso che tali azioni verranno intraprese a partire dai prossimi giorni in un quadro unitario”.

Nel corso del vertice il ministro per gli Affari regionali e le Autonomie Francesco Boccia ha ringraziato le regioni per aver aderito unitariamente alla proposta di azione legale congiunta. ’’Domani grazie alla decisione presa in questa riunione attiveremo il contenzioso attraverso avvocatura dello Stato’’, ha sottolineato Boccia.

’’Dobbiamo usare tutte le armi possibili compresa la pressione sulla commissione Ue", ha detto, a quanto si apprende, il ministro della Salute Roberto Speranza. ’’Con il vaccino di AstraZeneca faremo il salto sulla vaccinazione’’, ha aggiunto.

cms_20696/ITALIA_COVID_3.jpg

cms_20696/Min_Sanita_ISS_Prot_Civ.jpgIn Italia ulteriori 10.497 contagi e altri 603 morti

Sono 10.497 i contagi da coronavirus in Italia resi noti secondo i dati del bollettino della Protezione Civile pubblicato dal ministero della Salute. Sono stati registrati altri 603 morti. In totale dall’inizio dell’emergenza sono state contagiate 2.400.598 persone e ne sono morte 83.157. Il tasso di positività è al 4,1% secondo quanto emerge dai dati diffusi dal ministero della Salute sulla situazione del contagio. Gli ulteriori tamponi eseguiti sono 254.070, tra molecolari e antigenici rapidi.

Sono 21.428 i dimessi/guariti che portano il totale delle persone che dall’inizio dell’emergenza hanno superato il virus a 1.781.917. Sono 11.535 in meno gli attualmente positivi, ovvero le persone con Covid-19 in carico al sistema sanitario nazionale. In totale a oggi in Italia sono 535.524 le persone positive al Sars Cov2.

cms_20696/0.jpg

I dati dei contagi da Covid in Italia, regione per regione

Veneto

Sono 957 i nuovi casi di Covid-19 in Veneto nelle ultime ore. L’aumento dei contagi continua quindi a rimanere sotto quota mille, ma è molto alto il numero dei decessi: 162 in più di ieri, anche se il numero risente dei decessi del fine settimana non registrati ieri. Lo riferisce il bollettino della Regione. Il totale degli infetti dall’inizio dell’epidemia fa superare al Veneto la quota simbolica dei trecentomila: esattamente 300.127, mentre quello dei morti arriva al totale di 8.187. Prosegue invece la discesa dei ricoverati negli ospedali: ad oggi sono 2.603 (-58) i pazienti Covid nei reparti non critici, e 339 (-15) nelle terapie intensive.

Lombardia

Sono 930 nuovi contagi di Coronavirus in Lombardia secondo il bollettino della Protezione Civile pubblicato sul sito del ministero della Salute. Nella regione si registrano altri 57 morti. Nelle ultime ore sono stati eseguiti ulteriori 24.129 tamponi.

Friuli

In Friuli Venezia Giulia su ulteriori 6.950 tamponi molecolari sono stati rilevati 265 nuovi contagi con una percentuale di positività del 3,81%. Sono inoltre 3.459 i test rapidi antigenici realizzati, dai quali sono stati rilevati 189 casi (5,46%). I decessi registrati sono 15, ai quali si aggiungono 3 morti pregresse afferenti al periodo tra il 14 e il 15 gennaio 2021. Restano stabili i ricoveri nelle terapie intensive (63), mentre quelli in altri reparti sono 691. Lo comunica il vicegovernatore con delega alla Salute, Riccardo Riccardi. I decessi complessivamente ammontano a 2.131, con la seguente suddivisione territoriale: 509 a Trieste, 994 a Udine, 481 a Pordenone e 147 a Gorizia. I totalmente guariti sono 45.277, i clinicamente guariti salgono a 1.380, mentre diminuiscono le persone in isolamento che oggi risultano essere 11.831. Dall’inizio della pandemia in Friuli Venezia Giulia sono risultate positive complessivamente 61.373 persone con la seguente suddivisione territoriale: 12.562 a Trieste, 26.945 a Udine, 13.589 a Pordenone, 7.506 a Gorizia e 771 da fuori regione.

Lazio

Sono 1.100 i nuovi contagi da Coronavirus nel Lazio secondo il bollettino reso noto. Sono stati registrati altri 59 morti. I tamponi ulteriori sono stati, informa l’assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D’Amato, "13mila tamponi e oltre 23mila antigenici, per un totale di oltre 36mila test". "Aumentano i casi e i decessi, mentre diminuiscono i ricoveri e le terapie intensive. Il rapporto tra positivi e tamponi è a 8%, ma se consideriamo anche gli antigenici la percentuale scende a 3%".

Toscana

Sono 241 i nuovi positivi registrati in Toscana, su un totale, da inizio epidemia, pari a 128.438 unità. I decessi sono stati 26. Le persone ricoverate nei posti letto dedicati ai pazienti Covid oggi sono complessivamente 836, 121 in terapia intensiva. Questi i dati - accertati alle ore 12 di ieri sulla base delle richieste della Protezione Civile Nazionale - relativi all’andamento dell’epidemia in regione.

Marche

Sono 359 i nuovi positivi nelle Marche: 57 in provincia di Macerata, 115 in provincia di Ancona, 107 in provincia di Pesaro-Urbino, 38 in provincia di Fermo, 22 in provincia di Ascoli Piceno e 20 fuori regione. Lo ha reso noto il Servizio Sanità della Regione.Inoltre, nelle ultime ore sono stati testati altri 4.502 tamponi: 2.481 nel percorso nuove diagnosi (di cui 1.002 nello screening con percorso Antigenico) e 2.021 nel percorso guariti, con un rapporto positivi/testati pari al 14,5%.

Basilicata

Sono 61 i nuovi casi positivi al Sars Cov2, di cui 58 residenti in Basilicata, registrati su un totale di ulteriori 752 tamponi. Lo rende noto la task force regionale con il consueto bollettino. E’ stato registrato il decesso di 8 persone fra cui quattro donne anziane ospiti di una casa di riposo a Brienza, in provincia di Potenza. Nel dettaglio le persone decedute erano residenti a Brienza, Gallicchio (in isolamento a Brienza), Grumento Nova, Potenza, Sasso di Castalda (in isolamento a Brienza) e Vietri di Potenza (2).Sono guarite 14 persone.

Puglia

Sono 850 i nuovi contagi da Coronavirus in Puglia secondo il bollettino reso noto. Sono stati registrati altri 16 morti. Gli ulteriori test effettuati sono stati 12.422. Dei nuovi positivi, 371 sono in provincia di Bari, 41 in provincia di Brindisi, 77 nella provincia Bat, 70 in provincia di Foggia, 85 in provincia di Lecce, 207 in provincia di Taranto. Un caso di residente fuori regione è stato riclassificato e attribuito.

Valle d’Aosta

Tre nuovi decessi, che portano il totale complessivo a 398, e 398 casi positivi attuali, di cui 46 ricoverati in ospedale, 2 in terapia intensiva, e 350 in isolamento domiciliare. Sono i numeri dell’emergenza Coronavirus in Valle d’Aosta, resi noti dal bollettino di aggiornamento sanitario della Regione. Da inizio epidemia i casi positivi sono 7684, i guariti sono 6888 e i tamponi finora effettuati sono 67.065 di cui 228 processati con test antigenico rapido.

Emilia Romagna

Dall’inizio dell’epidemia da Coronavirus, in Emilia-Romagna si sono registrati 204.174 casi di positività, su un totale di 23.652 tamponi eseguiti nelle ultime ore. La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti è del 4,3%. Purtroppo, si registrano 75 nuovi decessi.

Sardegna

Ci sono 8 morti e 109 nuovi casi di positività al Covid 19 nell’aggiornamento dell’Unità di crisi della Sardegna, con un incremento di 2.918 tamponi. Resta invariato il dato dei pazienti ricoverati in ospedale, 506, mentre sale a 51 quello dei pazienti in terapia intensiva.

Piemonte

L’Unità di Crisi della Regione Piemonte ha comunicato 716 nuovi casi di persone risultate positive al Covid-19 (di cui 124 dopo test antigenico), pari al 3,5 % dei 20.319 tamponi eseguiti, di cui 12.585 antigenici. Dei 716 nuovi casi gli asintomatici sono 360 (50,3%). Sono 34 i decessi di persone positive al test del Covid-19 comunicati dall’Unità di Crisi della Regione Piemonte, di cui 4 verificatisi nelle ultime ore.

Abruzzo

’’Sono complessivamente 39.535 i casi positivi al Covid 19 registrati in Abruzzo dall’inizio dell’emergenza. Si registrano 113 nuovi casi (di età compresa tra 1 e 101 anni). I positivi con età inferiore ai 19 anni sono 22, di cui 1 in provincia dell’Aquila, 7 in provincia di Pescara, 5 in provincia di Chieti e 9 in provincia di Teramo. Il bilancio dei pazienti deceduti registra 9 nuovi casi e sale a 1342 (di età compresa tra 67 e 96 anni, 2 in provincia di Chieti, 1 in provincia di Teramo, 5 in provincia dell’Aquila e 1 in provincia di Pescara.

Liguria

Sono 235 i nuovi positivi al Covid-19 in Liguria, a fronte di ulteriori 5.050 tamponi effettuati nelle ultime ore. E’ questo il dato diffuso nel bollettino quotidiano della task force regionale al lavoro per l’emergenza sanitaria. Al momento in totale sono 703 i pazienti ospedalizzati, di cui 60 ricoverati nei reparti di terapia intensiva. I soggetti in sorveglianza attiva risultano ad oggi 4.565 in tutto mentre nelle ultime ore le vittime sono state 17.

Sicilia

Sicilia sul podio delle Regioni italiane per nuovi casi di Covid-19. Nell’Isola nelle ultime ore sono 1.641 i nuovi contagiati su ulteriori 21.167 tamponi processati, un primato che colloca la regione prima del Lazio e dell’Emilia Romagna. Si registrano 37 vittime (3.064 dall’inizio dell’emergenza sanitaria), ma anche 962 guariti. Degli attuali positivi i ricoverati con sintomi sono 1.456, mentre si trovano in terapia intensiva 211 pazienti.

International Web Post

Tags:

Lascia un commento



<<Pagina Precedente | Stampa | Torna Su


Meteo


News by ADNkronos


Politica by ADNkronos


Salute by ADNkronos