USA, UNA SUCCESSIONE PRESIDENZIALE TRAVAGLIATA

Trump agli sgoccioli della fine del mandato, tra ipotesi di impeachment e destituzione

1610305917Copertina.jpg

Alla stregua del gravissimo e controverso episodio dell’assalto a Capitol Hill per mano di fanatici e seguaci del presidente Trump, costato la vita a 5 persone, si fa strada l’ipotesi di un intervento deciso, che comporti la destituzione del current president, il quale, seppure agli sgoccioli dello scadere del mandato, non si dichiara propriamente rassegnato a passare il testimone a John Biden. Quanto accaduto a Washington ha deteriorato su vari piani i rapporti interni all’amministrazione Trump, e questo è ben deducibile dalla mancanza di comunicazione tra lo stesso vicepresidente Mike Pence e il presidente Trump, dalla mancata denuncia del presidente in carica contro gli attacchi e le minacce rivolte sui social al collega di gabinetto, oltre che naturalmente alla mancanza di un disconoscimento dei gravi fatti di Washington. In questo scenario non si escludono dunque né l’ipotesi di ricorso alla procedura di impeachment, né quella di attivazione del 25° emendamento, giustificate dai timori di nuove rappresaglie in occasione della cerimonia di insediamento del nuovo presidente, prevista il 20 gennaio.

cms_20592/foto_1.jpg

Diversamente dall’impeachment che solleverebbe accuse gravi e incriminanti nei confronti del presidente uscente, l’applicazione del 25° emendamento, permetterebbe di rimuovere il presidente dall’esercizio delle sue funzioni per una generale e sopravvenuta incapacità di rispettare gli oneri definiti dal suo incarico, attraverso la sostituzione transitoria da parte del vicepresidente, il quale assume i poteri del Commander in Chief fino al termine del mandato. Tale eventualità si sarebbe già presentata in passato, ad esempio con il vicepresidente Ford, che nel 1974 prese il posto di Nixon, dimessosi dopo essere stato travolto dallo scandalo del Watergate. Intanto Biden afferma: "Il nostro presidente non è al di sopra della legge. La Giustizia serve il popolo e non protegge i potenti", alludendo alla spinta dei dem che chiedono che Biden indaghi, una volta insediato, il presidente uscente.

Federica Scippa

Tags:

Lascia un commento



<<Pagina Precedente | Stampa | Torna Su


Meteo


News by ADNkronos


Politica by ADNkronos


Salute by ADNkronos