UN PAREGGIO AMARO PER IL BARI. E LA TERNANA ALLUNGA

La squadra biancorossa risponde a Giannone con un gran gol di D’Ursi, ma sbaglia un rigore e colpisce tre traverse.

11_1_2021UN_PAREGGIO_AMARO_PER_IL_BARI.jpg

Il Bari inizia il nuovo anno esattamente come aveva finito il precedente. Al ‘San Nicola’, infatti, nonostante una buona prestazione la squadra biancorossa pareggia 1-1 contro la Turris. Ma questa volta, rispetto alla gara di Palermo, l’amarezza è doppia perché le occasioni per vincere sono state tantissime. Tre traverse, un rigore sbagliato, un salvataggio sulla linea di porta ed altre potenziali situazioni mancate d’un pelo. Davvero tanta roba. Eppure ci troviamo a commentare un pareggio che fa male al morale e soprattutto alla classifica dei biancorossi in quanto la Ternana, vincendo contro il Monopoli, ha allungato a +8 sul Bari.

C’era grande interesse attorno a questa partita non solo perché era la prima gara dopo la sosta natalizia, ma anche perché la Turris aveva dimostrato fin qui di essere una squadra ostica e difficile da affrontare per chiunque. Non a caso ha subìto una sola sconfitta nelle ultime nove gare ed è stata una delle quattro squadre ad aver guadagnato un punto contro la capolista Ternana in questo campionato.

Ma la Turris vista a Bari è sembrata poca cosa.

Sicuramente merito della squadra di Auteri che ha creato le premesse per conquistare i tre punti e soprattutto mostrato una buona condizione atletica.

cms_20606/2_Auteri_Ssc_bari_ok.jpg

Abbiamo fatto una grande partita - ha dichiarato mister Auteri ai microfoni di RadioBari - e costretto una squadra pericolosa come la Turris a snaturare il proprio gioco. Non li abbiamo mai fatti giocare. Abbiamo costruito tanto, ma anche sbagliato tanto e soprattutto non siamo mai stati fortunati negli episodi... un salvataggio sulla linea, tre traverse. Ma il calcio è così. Loro hanno superato poche volte la metà campo, ma hanno trovato pure il gol. Penso che sia un delitto non aver vinto questa partita, ma deve rimanere la prestazione della squadra. Avremmo non meritato, ma strameritato di vincere. Ma abbiamo anche sbagliato tanto nel concretizzare quanto costruito”.

In effetti, su un campo pesante - per le abbondanti piogge di questi giorni - i biancorossi hanno dominato l’avversario e giocato a buoni ritmi per quasi tutti i novanta minuti. Hanno creato tanto, ma hanno avuto il demerito di sprecare tantissime occasioni da gol. C’è indubbiamente una buona dose di sfortuna, ma anche poca concretezza da parte dei biancorossi come ha riconosciuto lo stesso tecnico biancorosso.

Fra i tanti sbagli commessi va considerato anche l’errore dal dischetto – che pure ci può stare – di Antenucci, un errore che, probabilmente, lo ha condizionato per tutto il primo tempo. Anche perché nella ripresa si è rivisto il campione che tutti conosciamo e che non ha segnato solo per un po’ di sfortuna. Ma c’è rammarico anche per aver subìto un gol in una delle pochissime volte in cui la Turris si è affacciata nell’area di rigore barese. Anche su questo bisognerebbe riflettere.

La delusione, insomma, è sicuramente tanta, ma il Bari non può e non deve arrendersi soprattutto perché, oltre al Bisceglie, c’è ancora tutto il ritorno da giocare.

(Foto di sscalciobari.it – si ringrazia)

Rino Lorusso

Tags:

Lascia un commento



<<Pagina Precedente | Stampa | Torna Su


Meteo


News by ADNkronos


Politica by ADNkronos


Salute by ADNkronos