UN GRANDE BARI PAREGGIA IN DIECI A PALERMO E VA +7 DAL MONOPOLI AL GIRO DI BOA

Mignani: “Sono orgoglioso per la partita di grande sacrificio. C’è soddisfazione, ma anche rammarico”

Bari_FUORI_CASA_19.jpg

Dopo la convincente vittoria ottenuta contro il Taranto nel precedente turno di campionato, il Bari chiude il girone di andata pareggiando 0-0 allo stadio “Barbera” di Palermo.

Un risultato prezioso che consente ai biancorossi di conquistare il quinto pareggio stagionale – il secondo in trasferta - e soprattutto di mantenere inalterato il distacco dal Palermo e dalla Turris (sempre a -8), ora scese al terzo posto. Si è ridotto, invece, di una lunghezza il vantaggio del Bari sulla seconda posizione ora occupata dal Monopoli. Quest’ultima, in effetti, è stata l’unica squadra fra quelle in vetta ad approfittare del pareggio del Bari. Rallentano, infatti, anche Catanzaro e Avellino che restano, così, sempre a -9 dalla capolista.

Per il Palermo, invece, che aveva già perso a Catania nella giornata precedente, si tratta di un ulteriore rallentamento nella corsa verso la promozione diretta poco rassicurante. Sono solo quattro, infatti, i punti conquistati nelle ultime quattro gare – con due sconfitte, un pareggio ed una sola vittoria - un trend negativo rispetto al mese precedente quando aveva conquistato (dal 20 ottobre al 20 novembre) ben 16 punti in sei gare, con cinque vittorie ed un pareggio.

Tornando al calcio giocato, invece, va detto che si tratta di un risultato più che meritato per il Bari per personalità e qualità, ma anche per determinazione e sacrificio, caratteristiche già ammirate, del resto, nella precedente trasferta di Avellino. Il Bari, in effetti, domina il primo tempo sul piano del gioco e delle occasioni (con Paponi, D’Errico, Botta e Antenucci) e controlla la gara nella ripresa – sfiorando addirittura la vittoria con Celiento nel finale - con la squadra in dieci per l’espulsione di Terranova (41’) nei minuti finali del primo tempo.

cms_24181/2_MIGNANI_RINO_ok.jpg

“Sono orgoglioso perché abbiamo fatto una grande partita su un campo difficile e contro una squadra ancora ferita per la gara persa contro il Catania nel turno precedente. Siamo venuti a Palermo con la convinzione di poter vincere la partita, ma gli episodi come l’espulsione possono indirizzarla. Non era facile giocare con un uomo in meno per tutto il secondo tempo. Ma abbiamo risposto con una partita di grande sacrificio da parte di tutti senza rinunciare a ripartire quando si è presentata l’occasione. Da questo episodio possiamo trarre più forza e consapevolezza per il nostro lavoro. Sono, dunque, contento per come abbiamo giocato e per il risultato, ma anche rammaricato. Non possiamo dimenticare da dove siamo partiti e dunque siamo soddisfatti per il vantaggio e per quanto fatto fino ad ora, ma ciò che conta è quello che accadrà a fine campionato. Ora ci dobbiamo concentrare sul girone di ritorno e continuare a guardare a noi stessi”.

Il Bari, in effetti, esce da Palermo con una consapevolezza maggiore della propria forza, perché soprattutto nel primo tempo, quando si era in parità numerica, ha sfiorato il vantaggio in più occasioni e dimostrato di non temere nessuno.

La squadra biancorossa, inoltre, chiude il girone di andata con sette punti di vantaggio che restano un bottino prezioso da custodire gelosamente e possibilmente da incrementare nel girone di ritorno. Un vantaggio che tutti i tifosi avrebbero sicuramente sottoscritto alla vigilia del campionato.

Si temeva prima di queste ultime tre gare – contro Avellino, Taranto e Palermo - che il Bari potesse ridurre il suo vantaggio (+6) sempre sul Monopoli. Il Bari, invece non solo non ha mai perso punti con le potenziali dirette concorrenti, ma ha addirittura allungato in classifica. Una risposta da prima della classe che fa ben sperare in vista del girone di ritorno.

(Foto Rino Lorusso – Si ringrazia)

Rino Lorusso

Tags:

Lascia un commento



Autorizzo il trattamento dei miei dati come indicato nell'informativa privacy.
NB: I commenti vengono approvati dalla redazione e in seguito pubblicati sul giornale, la tua email non verrà pubblicata.

International Web Post

Direttore responsabile: Attilio miani
Condirettore: Federica Marocchino
Condirettore: Antonina Giordano
Editore: Azzurro Image & Communication Srls - P.iva: 07470520722

Testata registrata presso il Tribunale di Bari al Nrº 17 del Registro della Stampa in data 30 Settembre 2013

info@internationalwebpost.org
Privacy Policy

Collabora con noi

Scrivi alla redazione per unirti ad un team internazionale di persone dinamiche ed appassionate!

Le collaborazioni con l’International Web Post sono a titolo gratuito, salvo articoli, contributi e studi commissionati dal Direttore responsabile sulla base di apposito incarico scritto secondo modalità e termini stabiliti dallo stesso.


Seguici sui social

Newsletter

Lascia la tua email per essere sempre aggiornato sui nostri contenuti!

Iscriviti al canale Telegram