TRIONFO INTER PER LA SETTIMA SUPERCOPPA DI LEGA

Inzaghi: “Bravissimi i ragazzi a interpretare una partita perfetta. Stasera ci godiamo questo trofeo”

TRIONFO_INTER_PER_LA_SETTIMA_SUPERCOPPA_DI_LEGA_.jpg

Al ‘King Fahd Stadium’ di Riyad, in Arabia Saudita, l’Inter supera in finale il Milan 3-0 e conquista, per la settima volta, la Supercoppa di Lega (trofeo che vede sfidare le due squadre che nell’anno precedente hanno vinto il Campionato di Serie A e la Coppa Italia). Ci hanno pensato Di Marco (10’), Dzeko (20’) e Martinez (77’) e soprattutto un’Inter decisamente più concentrata e in palla dei cugini rossoneri che hanno sbagliato ancora una volta l’approccio alla gara, un po’ come era accaduto in campionato contro il Lecce. Un primo tempo davvero sottotono. Meglio in avvio di ripresa, ma dura poco. Col passar dei minuti, infatti, la squadra nerazzurra riprende in mano il gioco legittimando ampiamente il successo con giocate veloci e di qualità alternandole ad ottime letture difensive. Ma tutto troppo facile per essere vero. In realtà ci si aspettava di più dalla squadra di Pioli in entrambe le fasi. Scarsa la produzione offensiva, ma male - e non solo in questo match - anche la fase difensiva. Nove gol incassati da gennaio in cinque gare sono tanti, troppi per una squadra ambiziosa come il Milan. Al netto di assenze importanti come quella di Maignan, dunque, si fa fatica a giustificare una prestazione davvero incolore ed una sconfitta così pesante. Probabilmente, oltre ad una condizione fisica e mentale precaria, è mancato il giusto atteggiamento anche negli uomini simbolo dei rossoneri. L’Inter, al contrario, vince meritatamente disputando una grande partita, giocando da squadra (ma esaltando le individualità) e mettendo in mostra tecnica, qualità e concentrazione dal primo all’ultimo minuto.

cms_29092/2_Inzaghi.jpg

Sono stati bravissimi i ragazzi – ha dichiarato il tecnico dell’Inter Inzaghi ai microfoni di Rai 1 – e incredibili nell’interpretare una partita perfetta. Sono rimasti sempre lucidi, determinati e concentrati per tutta la gara. È una Coppa importante ed è anche il secondo obiettivo stagionale dopo la qualificazione in Champions League. Stasera ci godiamo questo trofeo perché vincere in questo modo contro il Milan, un avversario di assoluto valore, è troppo bello. Ringrazio tutti, i giocatori e anche i tifosi che sono venuti fino qua”.

In effetti i nerazzurri sono stati quasi perfetti, sicuramente più concreti e abili nello sfruttare i momenti favorevoli.

Al di là del risultato, tuttavia, resta una finale importante giocata da due club che hanno vinto in totale - nelle 35 edizioni fin qui disputate - 14 trofei nazionali, sette per parte.

Ma è stata anche una gara nella gara in quanto si è trattato pur sempre del derby della Madonnina, un match che di fatto oltre ad aver assegnato il primo titolo stagionale, rischia di indirizzare il resto della stagione di entrambe le squadre. Un risultato come questo - e soprattutto di queste proporzioni - in effetti, non può che far bene all’Inter, mentre può avere ricadute negative sul Milan e sull’intero ambiente rossonero. Ma solo il tempo e il campo potranno confermare o smentire.

(Foto da adnkronos.com – Fotogramma e Afp - si ringrazia)

Rino Lorusso

Tags:

Lascia un commento



Autorizzo il trattamento dei miei dati come indicato nell'informativa privacy.
NB: I commenti vengono approvati dalla redazione e in seguito pubblicati sul giornale, la tua email non verrà pubblicata.

International Web Post

Direttore responsabile: Attilio miani
Condirettore: Federica Marocchino
Condirettore: Antonina Giordano
Editore: Azzurro Image & Communication Srls - P.iva: 07470520722

Testata registrata presso il Tribunale di Bari al Nrº 17 del Registro della Stampa in data 30 Settembre 2013

info@internationalwebpost.org
Privacy Policy

Collabora con noi

Scrivi alla redazione per unirti ad un team internazionale di persone dinamiche ed appassionate!

Le collaborazioni con l’International Web Post sono a titolo gratuito, salvo articoli, contributi e studi commissionati dal Direttore responsabile sulla base di apposito incarico scritto secondo modalità e termini stabiliti dallo stesso.


Seguici sui social

Newsletter

Lascia la tua email per essere sempre aggiornato sui nostri contenuti!

Iscriviti al canale Telegram