TRA CINEMA E ARTE

Forrest Gump e Il Mondo Di Cristina

TRA_CINEMA_E_ARTE.jpg

Oggi voglio proporvi un nuovo connubio tra arte e cinema: Forrest Gump, pellicola del 1994 e Il quadro di Andrew Wyeth del 1948 Il Mondo Di Cristina (Christina’s World).

Ognuno di noi, almeno una volta nella vita, avrà visto il celeberrimo film diretto da Zemeckis: vincitore di 5 premi Oscar e 3 Golden Globe con protagonista Tom Hanks, racconta attraverso le orme delle scarpe del personaggio principiale, la vita, tra difficoltà e successi del giovane Forrest, dagli ostacoli dell’infanzia fino alla guerra nel Vietnam. Un racconto drammatico a tratti allegro ma al contempo straziante che riprende un’iconografia artistica fatta di colori cupi, di ambienti scarni, in grado di indagare in profondità l’animo dell’essere umano.

Tratto dall’omonimo romanzo di Winston Groom, i suoi messaggi e i suoi insegnamenti l’hanno reso quest’opera cinematografica un vero e proprio cult.

La semplicità, la passione e il cuore grande di Forrest sono le caratteristiche che più amiamo del personaggio, ma la verità è che questi sono dei veri e propri insegnamenti di vita. Egli con la sua ingenuità ci spiega come diventare persone migliori, ci insegna a non odiare e ad amare la vita anche negli aspetti più banali. Emarginato fin da piccolo a causa di diversi problemi, egli impara a prendere in mano il destino e portarlo dalla sua parte. Il coraggio che lo ha sempre accompagnato nelle sue scelte è stato la chiave di volta per rendere incredibile la sua vita. Il significato che sta dietro la storia divertente del protagonista è che, nonostante la sua limitata intelligenza, riesce a vivere una vita densa di avvenimenti e influenzare in maniera determinante la storia umana.

cms_28025/1.jpg

Nel dipinto di Wyeth,invece, vediamo una ragazza sdraiata su un prato color oro che ci da le spalle a noi osservatori e alza lo sguardo verso una collina dove guarda una fattoria in lontananza. L’artista non ci fa vedere gli occhi della donna per poter capire il suo stato d’animo in quel preciso momento ma se osserviamo bene il quadro il sentimento che prevale è quello della malinconia e della solitudine, sottolineato dalla lontananza e dallo spazio che c’è tra la donna e l’edificio. I colori sono stesi in modo magistrale e realistici con dei toni sommessi e una calda luce solare che è tipica del pittore.

Ma chi è la protagonista del quadro?

Il soggetto è Anna Christina Olson, una sua vicina di casa, che forse soffriva della malattia di Charcot-Marie-Tooth, una polineuropatia genetica. Wyeth aveva già usato lei e suo fratello minore come soggetti di dipinti dal 1940 al 1968. Ma se Anna Christina è l’ispirazione e il soggetto del dipinto, la modella era la moglie di Wyeth, Betsy. La casa raffigurata, invece, è nota come Olson House e si trova a Cushing nel Maine.

Il Confronto

cms_28025/2_1666749253.jpg

La prima cosa che possiamo notare è che è la posa della protagonista è completamente diversa: non più di spalle allo spettatore, ma alla sua casa. Questo perché Zemeckis,affidandosi a Wyeth,vuole mettere in scena non il desiderio, ma il rifiuto che coinvolge la Jenny amata da Forrest Gump, personaggio orfano d’identità e in cerca di se stesso. Nella tela, la malinconia e la solitudine traspaiono attraverso lo spazio tra la figura femminile e la casa lontana trasmettendo un senso disagio come se la costruzione fosse in qualche modo irraggiungibile. Il tutto è caratterizzato da un realismo minuzioso, ispirato probabilmente alla fotografia nella precisione dei particolari e nella scelta delle angolazioni.

Grazia De Marco

Tags:

Lascia un commento



Autorizzo il trattamento dei miei dati come indicato nell'informativa privacy.
NB: I commenti vengono approvati dalla redazione e in seguito pubblicati sul giornale, la tua email non verrà pubblicata.

International Web Post

Direttore responsabile: Attilio miani
Condirettore: Federica Marocchino
Condirettore: Antonina Giordano
Editore: Azzurro Image & Communication Srls - P.iva: 07470520722

Testata registrata presso il Tribunale di Bari al Nrº 17 del Registro della Stampa in data 30 Settembre 2013

info@internationalwebpost.org
Privacy Policy

Collabora con noi

Scrivi alla redazione per unirti ad un team internazionale di persone dinamiche ed appassionate!

Le collaborazioni con l’International Web Post sono a titolo gratuito, salvo articoli, contributi e studi commissionati dal Direttore responsabile sulla base di apposito incarico scritto secondo modalità e termini stabiliti dallo stesso.


Seguici sui social

Newsletter

Lascia la tua email per essere sempre aggiornato sui nostri contenuti!

Iscriviti al canale Telegram