TERRE D’ITALIA… PERCORSI DI-VINI

Il Collio

162009219210_CULTURA_E_AMBIENTE_TERRE_D_ITALI__PERCORSI_DI_VINI_IL_COLLIO_.jpg

Il Collio è una zona collinare, nella regione Friuli Venezia Giulia, con caratteristiche alquanto uniche.

cms_21772/1.jpg

Le particolari condizioni microclimatiche legate alle correnti adriatiche e alla protezione garantita dai monti, unite alle ottimali caratteristiche del suolo, danno origine alla produzione di vini bianchi di grande pregio.

cms_21772/2.jpg

Il terreno è ricco di marne e arenarie di origine eocenica. La loro miscela consente la produzione di vini dalla grande eleganza, con una buona struttura ed una sapidità che richiama una complessità unica al mondo.

Il Collio, composto da dodici collinette, sviluppa una superficie vitata di circa 1600 ettari, sconfinando, in un suggestivo proseguo di paesaggio nella vicina Slovenia. Questa zona di produzione viticola è stata tra le prime, in Italia, ad ottenere la DOC (Denominazione di Origine Controllata) fin dal 1968, segno evidente della qualità della produzione viticola territoriale.

cms_21772/3.jpg

Tra le produzioni viticole spiccano i vitigni internazionali come il Sauvignon, lo Chardonnay, il Cabernet, che in questo habitat hanno trovato la giusta allocazione e gli autoctoni come la Ribolla Gialla, il Friulano, da molti ricordato come ex-Tocai, in quanto dal 2008 non è più possibile chiamarlo in tal modo poiché il nome è stato assegnato alla confinante produzione ungherese, lo Schioppettino ed il Pignolo, responsabile di un vino particolarmente tannico, che per essere gestito ha bisogno di diversi anni di invecchiamento.

cms_21772/4.jpg

I vini, eleganti e di grande pregio, danno origine a profumi intensi dal bouquet elegante. La loro struttura riporta ad una spiccata mineralità territoriale che evoca longevità, dettata dalle Aziende agricole, in prevalenza a conduzione familiare, con storie vissute nel tempo andato e legate al territorio per senso di profonda gratitudine, grandi coltivatori di etica agricola.

Una passeggiata tra le collinette del Collio consente di respirare un tempo perduto ma mai del tutto scomparso, ci si immerge in una realtà fatta da piccoli borghi, tradizioni locali con un profumo di internazionale, grazie alla lingua slovena presente un pò ovunque.

Carlo Dugo

Tags:

Lascia un commento



<<Pagina Precedente | Stampa | Torna Su


Meteo


News by ADNkronos


Politica by ADNkronos


Salute by ADNkronos