TERREMOTO IN EMILIA ROMAGNA, DUE SCOSSE:LA SECONDA MAGNITUDO 4.3

La più forte vicino a Correggio in provincia di Reggio Emilia. Protezione Civile: "Nessun danno"

1644460588TERREMOTO_IN_EMILIA_ROMAGNA.jpg

cms_24755/1.jpgTerremoto ieri sera in Emilia Romagna. La prima scossa, di magnitudo 4.0, è stata registrata in provincia di Reggio Emilia, alle 19.55, a una profondità di 7 chilometri informa l’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia. Il Comune più vicino all’epicentro della scossa è stato quello di Bagnolo in Piano.

Circa un’ora dopo una seconda scossa più forte, alle 21, di magnitudo tra 4.3 a tre chilometri da Correggio. Dopo le prime due, altre lievi scosse sono state registrate dall’Ingv nella stessa zona. Una scossa, di magnitudo 2.2, è stata registrata alle ore 21.06. Un’altra scossa, di magnitudo 2.6, alle ore 21.14 mentre una terza scossa, di magnitudo 2,7, alle ore 21.37.

"Dalle verifiche effettuate dalla Sala Situazione Italia del Dipartimento non risultano danni a cose o persone" twitta il Dipartimento della Protezione civile dopo le due scosse di terremoto registrate nel reggiano.

"Alle 21 registrata nuova scossa magnitudo 4.3. Epicentro tra Correggio, San Martino in Rio, Novellara, Rio Saliceto, Campagnola Emilia" twittano i vigili del fuoco. "Non sono giunte alla sala operativa dei vigili del fuoco richieste di soccorso o segnalazioni di danni".

LA REGIONE

La seconda scossa, scrive la Regione Emilia Romagna in una nota, "è stata avvertita chiaramente nelle province confinanti, fino a Bologna città". "Al momento non si segnalano danni, anche se numerosi cittadini sono scesi in strada.

cms_24755/2_COR-emilia_romagna.jpg

Da subito è stato aperto il Centro operativo regionale della Protezione civile a Bologna e sono stati attivati quello di Modena, a Marzaglia, e di Reggio Emilia". "La Protezione civile, in stretto contatto con i Prefetti delle province interessate, è al lavoro per le verifiche, insieme a Vigili del fuoco e Forze dell’Ordine".

"Al momento non si registrano danni a cose o persone" conferma in un tweet anche il presidente della Regione Emilia Romagna Stefano Bonaccini, spiegando di essere "in contatto con gli amministratori del territorio".

LA SINDACA DI CORREGGIO

cms_24755/3_Ilenia-MAlavasi-sindaco-correggio-.jpg"Le scosse si sono sentite molto bene" dice Ilenia Malavasi, la sindaca di Correggio, paese a soli tre chilometri dall’epicentro della seconda scossa di terremoto registrata nel reggiano.

"Ci sono stati due grossi boati, mi è sembrato un moto sussultorio. C’è stata molta preoccupazione e paura tra la popolazione, che è scesa in strada".

"Non sono stati rilevati danni alle strutture, domani faremo verifiche a partire dall’alba in tutte le scuole e le strutture pubbliche.

Al momento non sono state segnalate chiamate neppure ai vigili del fuoco e alla protezione civile"

Redazione

Tags:

Lascia un commento



<<Pagina Precedente | Stampa | Torna Su


News by ADNkronos


Salute by ADNkronos