TANTI PIANETI VISIBILI NEL CIELO CHE PREANNUNCIA LA PRIMAVERA

Equinozio il 20 marzo alle 16:33 italiane, le giornate si allungheranno

1646175313Copertina.jpg

Ci avviciniamo all’equinozio di primavera, il quale avrà luogo per la precisione il prossimo 20 marzo alle 16:33 (ora italiana). Ma già da questi primi giorni del “mese pazzerello” si percepisce aria di novità, con tutti i pianeti visibili all’alba, ripartiti tra le costellazioni dell’Acquario e del Capricorno.

A partire dal 20 marzo, assisteremo ad una lieve variazione nella quantità di luce visibile poiché la durata del giorno supererà quella della notte, e i punti in cui sorge e tramonta il Sole raggiungeranno l’Est ed Ovest esatto, per proseguire poi il cammino rispettivamente in direzione Nord-Est e Nord-Ovest.

cms_25023/Foto_1.jpg

Come segnalato dall’Unione Astrofili Italiani (Uai), si apre così una fase particolarmente movimentata per il cielo del mattino, tutta da osservare. Si potranno infatti scorgere chiaramente Venere, Marte e Saturno, mentre la danza dei pianeti e della Luna darà vita a una serie di suggestive congiunzioni, tutte al mattino presto. Mercurio e Giove si “esibiranno” in una specie di staffetta, poiché in questo inizio marzo il pianeta gigante si trova in congiunzione con il Sole ma cederà presto il posto a Mercurio.

cms_25023/Foto_2.jpg

Quali movimenti animeranno, invece, il cielo serale? In assenza di pianeti, dominare saranno le grandi costellazioni (Orione, Cassiopea e i gemelli Castore e Polluce), orientate maggiormente verso Sud-Ovest rispetto al mese appena conclusosi. Le prime ore notturne vedranno spuntare a Oriente anche le grandi costellazioni zodiacali del Leone e della Vergine. Nella seconda metà del mese sarà possibile osservare la Stazione Spaziale Internazionale (Iss) grazie a numerose "incursioni" nelle ore che seguono il tramonto.

Leonardo Bianchi

Tags:

Lascia un commento



<<Pagina Precedente | Stampa | Torna Su


News by ADNkronos


Salute by ADNkronos