SUPER OFFERTE AL DISCOUNT

Non siete raccomandati? peggio per voi!

ARTICOLO_NINNI_DI_LAURO.jpg

Dedicato alle nostre lettrici, mamme, mogli che stentano, con sacrifici enormi, per arrivare a fine mese con i salari dei propri mariti. Il fegato del quale parleremo oggi non è assolutamente quello di vitello consigliato da un cuoco di grido, conduttore del programma master chef. Mi riferisco al vostro, anzi al nostro fegato, che dopo aver letto queste notizie comincerà a spruzzare bile in abbondanza e per parecchio tempo, diventando così, tossico e tumefatto per le contrazioni.

cms_924/resizer.jpgMie care lettrici, permettetemi una domanda. Quanto guadagna, mediamente, vostro marito mensilmente? Ottocento,mille, mille duecento,duemila euro? (magari). Facendo ben bene i conti, in totale, per un anno di lavoro incasserà all’incirca venti mila euro annui lordi. Se così fosse ...è un poveraccio. Impiegato, artigiano, operaio, dipendente pubblico o privato che possa essere, con tutta gli straordinari e la buona volontà, non riuscirà mai ad accostarsi alle cifre che percepiscono i suoi pari grado per il solo fatto di lavorare alla Camera o al Senato. La dolce e mite nonnina, sempre pronta a giustificare tutto e tutti, certamente starà pensando che suo nipote, in quanto possessore di un titolo di studio di scuola media inferiore ed un attestato da parrucchiere si ritiene fortunato se riesce, a volte, a trovare lavoro. E fin qui siamo tutti d’accordo.

cms_924/Saverio.jpgMa vorrei capire come mai, Saverio il mio barbiere, con quattro figli a carico, lavorante in una sala da barba in pieno centro, regolarmente assicurato non raggiunge nemmeno mille trecento euro mensili, ed i barbieri della camera dei deputati o del senato percepiscono stipendi lordi che possono arrivare sino agli 8/9.000 euro mensili? Spero abbiano conseguito un master in “pelologia” rilasciato dall’università di Oxford. Ipotizzo, altresì, che le barbe ed i capelli dei nostri governanti siamo molto più folti e difficili da pettinare rispetto al pelo di noi comuni mortali.

cms_924/commessi-camera-ansa-258.jpgDello stesso “trattamento speciale”, nei Palazzi Romani, usufruiscono anche i così detti “commessi”, che guadagnano fino a 160.000 euro annui e che non appena promossi “capo commesso” vedono levitare il loro stipendiuccio di una ulteriore indennità mensile di ben 600-700 euro. Il saper stenografare o dattilografare, roba da vecchio diplomino di scuola media inferiore meglio conosciuto come “avviamento professionale”, permetterà a qualcuno con un’ottima raccomandazione, di introitare quasi 300.000 euro annui lordi. Altro che superenalotto. Non mi sono inventato nulla, questi dati sono certi e documentati dal Corriere. it e da autori del calibro di Rizzo e Stella.

cms_924/costi-della-politica-e-stipendi-d-oro-lo-stenografo-del-senato-guadagna-290-0.jpgUn quotidiano ha titolato: Lo “stenografo” del Senato Italiano guadagna come il Re di Spagna.E noi poveri mortali che non lavoriamo a Palazzo, non abbiamo raccomandazioni, e facciamo salti mortali per far quadrare i bilanci familiari, ci dobbiamo accontentare di fare la spesa quotidiana solo dopo aver letto le tantissime offerte dei vari discount che invadono le nostre cassette delle lettere.Ho appunto sottomano uno dei tanti volantini pubblicitari per comunicarvi che una nota catena di supermercati, offre del fegato di vitellone con lo sconto del 40%. Che colpo di...fortuna! Corriamo in massa a comperarlo. Diversamente pur di fermare i morsi della fame, saremo costretti a mangiarci il nostro!

Tags:

Lascia un commento



<<Pagina Precedente | Stampa | Torna Su


Meteo


News by ADNkronos


Politica by ADNkronos


Salute by ADNkronos