STASERA “Il TEMPO RESTERÀ” CON PINO DANIELE

Alle 20.30, su Rai3, il docu-film sul cantautore italiano. Immagini inedite e nuove testimonianze di amici e artisti, nell’opera diretta da Giorgio Verdelli

pino-daniele-il_film.jpg

Il 4 gennaio del 2015, è una data molto triste da ricordare per gli appassionati di musica italiana: muore Pino Daniele, per infarto, all’età di 60anni. Da quel giorno sono tante le produzioni mediatiche, inserite nei palinsesti delle maggiori emittenti televisive nostrane che, ripercorrendo i quarant’anni d’intensa attività artistica, ricordano l’artista partenopeo. L’ultima di queste è la messa in onda, stasera alle 20.30 su Rai3, di “Il Tempo Resterà” di Giorgio Verdelli. L’opera, nata grazie al lavoro di selezione dei materiali in collaborazione con il figlio del musicista, Alessandro Daniele, ha come voce narrante quella del cantautore stesso, supportata dall’attore romano Claudio Amendola.

cms_7219/Fot_1.jpg

Il “Il Tempo Resterà” è una preziosa scatola di ricordi che racchiude immagini inedite, musica e testimonianze di amici e artisti che hanno avuto il piacere, non solo dal punto di vista artistico, di frequentare il “Masaniello” del panorama musicale italiano. Verdelli, intende suscitare delle reazioni positive nello spettatore attraverso l’esperienza direttamente vissuta da personaggi del calibro di: Renzo Arbore, Stefano Bollani, Ezio Bosso, Lorenzo Jovanotti Cherubini, Eric Clapton, Maurizio De Giovanni, Francesco De Gregori, Giorgia, Al di Meola, Phil Manzanera, Pat Metheny, Eros Ramazzotti, Massimo Ranieri, Vasco Rossi, Sandro Ruotolo, Lina Sastri e Massimo Troisi. E ancora: Joe Amoruso, Tony Esposito, Tullio De Piscopo, James Senese, Rino Zurzolo (i musicisti della storica band di "Vaimò" con cui Pino Daniele si riunì nel 2008).

cms_7219/Fot_2.jpg

L’appuntamento di questa sera sul terzo canale Rai, è una bella occasione per quanti non hanno avuto l’opportunità, nel marzo scorso, di vedere il film nelle sale cinematografiche. La pellicola, della durata di 108 minuti, non è solo l’ennesimo ritratto di ogni singolo episodio della vita di Pino, come ci spiega il regista: “Il Tempo Resterà non è la biografia di Pino Daniele, ma per certi versi gli assomiglia molto. Mi sono fatto guidare dalle canzoni e dalle frasi di Pino che sono diventate il filo conduttore del film documentario. Insomma, è un’opera che scava nell’intimo di un musicista dall’animo “spiritual” e molto legato alle propria terra che, nella consapevolezza di possedere un elevato spessore internazionale, riusciva ad emozionare qualsiasi platea. James Senese: “La cosa che mi colpiva, era vedere quei gruppi di ragazzi che piangevano mentre ci ascoltavano. Quella era la forza di Pino, delle sue composizioni, del suo amore per la musica mediterranea, forte come il sentimento che ci proponeva nel suo linguaggio. Con lui abbiamo trovato la nostra anima, un sentimento che era nascosto nella nostra cultura napoletana”. Il docu-film è stato riconosciuto d’interesse culturale nazionale e indicato come Progetto Speciale dal Mibact, ottenendo il secondo posto assoluto al botteghino nei tre giorni di programmazione. Buona visione!

(Foto dal sito web di Pino Daniele: si ringrazia)

Nicòl De Giosa

Tags:

Lascia un commento



<<Pagina Precedente | Stampa | Torna Su


Meteo


News by ADNkronos


Politica by ADNkronos


Salute by ADNkronos


App