SPIRITUALITÀ...

Cos’è e come praticarla

Simona_HeArt.jpg

cms_18624/foto_1.jpg

Al giorno d’oggi sentiamo spesso parlare di spiritualità: termine molto “trend” che viene spesso usato - e abusato - per definire anche qualcosa che spirituale non è. O che non lo è totalmente.

Prima di avventurarci nei suoi infiniti meandri, dobbiamo quindi porci la domanda fondamentale: siamo sicuri di sapere cosa sia realmente la SPIRITUALITÀ?

Diciamo innanzitutto cosa non è: non è la RELIGIONE, anche se spesso vengono trattate come sinonimi. Atei e agnostici, come pure i credenti, rivendicano tutti una propria dimensione spirituale, a prescindere dal loro credo.

Possiamo quindi affermare che la spiritualità sia una dimensione senza limiti dell’esperienza umana (cioè che va oltre la materia), un particolare approccio alla vita caratterizzato da un percorso di crescita e di ricerca interiore.

cms_18624/foto_2.jpgIn questo senso ha certamente un forte legame con la Religione poiché sia l’una che l’altra fanno riferimento alla crescita interiore attraverso la ricerca dell’Assoluto o di Dio.

Possiamo anche aggiungere che la differenza fondamentale tra i due consiste proprio nel fatto che la Religione pone l’accento sulla ricerca esteriore (Dio) mentre la Spiritualità sulla ricerca all’interno di Sé.

In sintesi: SPIRITUALITÀ è tutto ciò che ha a che fare con lo spirito, all’interno di un percorso di crescita e di ricerca interiore.

Non si tratta di un “culto” (nemmeno di sé) ma un MODO DI ESSERE il cui fine è il ritrovato equilibrio tra corpo, mente e spirito.

cms_18624/foto_3.jpg

Come essere o diventare persone spirituali?

Basta volerlo.

È una chiamata che viene da dentro, non un’imposizione esterna.

È fondamentale mettersi in ascolto dei “movimenti“ della propria anima, del proprio sentire interiore, prestando anche molta attenzione al contesto in cui questi movimenti nascono. È così che ciascuno potrà identificare la propria strada, il proprio percorso per raggiungere la pienezza della consapevolezza.

Per alcuni sarà la religione, per altri una filosofia, per altri ancora l’uno e l’altra in un succedersi spontaneo ma coerente alla propria maturazione interiore.

Essere persone spirituali non toglie nulla al nostro essere uomini e donne, incarnati ed inseriti in una società tecnologica e moderna. Al contrario, ci fornirà maggiori strumenti per vivere appieno la nostra umanità sotto ogni aspetto: sociale, lavorativo, familiare e personale.

Gli strumenti per iniziare questo percorso sono tantissimi: nessuno di essi è la “verità ultima” ma ne è solo una parte, un riflesso, un aspetto... Bisogna iniziare da dove ci sentiamo chiamati: “Va’ dove ti porta il cuore”, scrisse Susanna Tamaro.

È il giusto approccio, è da lì che bisogna iniziare, pronti però a passare oltre quando ci sentiremo pronti.

cms_18624/foto_4.jpg

Qual è la bussola che ci indica se siamo sulla giusta strada? La PACE, un forte e costante sentimento di benessere interiore, di completezza, di consapevolezza. Questa è l’unica VERITÀ ed è anche l’unica cosa per la quale valga la pena di spendere la propria vita e di lottare.

Simona HeArt

Tags:

Lascia un commento



<<Pagina Precedente | Stampa | Torna Su


Meteo


News by ADNkronos


Politica by ADNkronos


Salute by ADNkronos


App