RIMOZIONE DELLE RESPONSABILITA’ E SOFT POWER

La Russia sempre più sola

1647130981106_PROVA_CRISI_UCRAINA_RUSSIA.jpg

cms_25182/1.jpgPropaganda, disinformazione, rimozione delle responsabilità. Le strategie utilizzate dal Cremlino sia prima dello scoppio della guerra in Ucraina sia durante il conflitto, si basano su precise tecniche che già pochi anni, se non mesi, prima hanno rimosso nei confronti dell’opinione pubblica l’idea che una possibile guerra con Kiev non sia assolutamente una responsabilità russa bensì del blocco Nato. Stampa e siti internet filo governativi non hanno mancato di sottolineare la totale assenza di volontà russa nell’aprirsi a un conflitto che, al contrario, ha solo un unico artefice: gli Stati Uniti. Nella società dell’informazione che abitiamo, la Russia di Putin attua strategie per manipolare l’opinione pubblica cosiddette di soft power, ovvero un tipo di potere dato dall’attrazione empatica nei confronti dell’azione di governo piuttosto che da metodi coercitivi (hard power) ottenuti solo con la forza. Sviluppare un fascino nazionalistico basato sui propri usi e costumi per attuare consenso interno ed esterno, soft power appunto, è invece una tendenza che, per esempio, la vecchia URSS attuava ma che ha perso forza dopo la crisi e la caduta dell’impero sovietico e che al contrario oggi viene rielaborato e adattato per raggiungere nuovi obiettivi. La Russia di oggi nella nuova guerra dell’informazione, punta a sminuire il potere di attrazione delle altre Nazioni potenzialmente ostili per indebolirle e nel contempo cerca di accrescere il proprio.

cms_25182/2_1647130512.jpgIl governo russo nella personificazione di Vladimir Putin, gestisce il neo soft power e la propaganda, attraverso una campagna offensiva in vari step che, in primis, promuova e incoraggi la propria cultura in altri Paesi (studi sulla lingua russa all’estero, per esempio), delegittimi organizzazioni e società straniere che possono minacciare l’immagine del governo russo e spinga a ottenere il sostegno politico-religioso della potente Chiesa Ortodossa come potente macchina della propaganda. Il Patriarca moscovita è diventato infatti negli ultimi anni un meccanismo essenziale nella riuscita della campagna di propaganda a favore dell’attuale governo russo, e l’invasione in territorio ucraino non ha fatto altro che rafforzare tale legame rinnovandolo attraverso un racconto condiviso tra potere politico e credo religioso.

cms_25182/3.jpgIn un panorama politico dove è fondamentale non solo la propaganda e la manipolazione dell’opinione pubblica, ma soprattutto l’uso e abuso delle fake news nella narrazione politica, il Cremlino è stato in grado di creare un sistema di manipolazione per raccogliere consenso dentro e fuori dai suoi confini che, come detto, si basa su una sottile trama propagandistica grazie all’uso di tecniche innovative di soft power. Stampa, televisioni e web hanno un ruolo fondamentale nel racconto di uno stato, la Russia, che crede di doversi continuamente difendersi da nemici esterni sempre pronti a una contro-propaganda russofoba, soprattutto adesso in cui la popolarità del Cremlino è nuovamente ai minimi storici. Diversamente dal passato però oggi un uomo solo al comando deve fare i conti con un panorama mediatico del tutto nuovo, in cui un pubblico più consapevole e maggiormente informato è in grado di riconoscere e minare gli ingranaggi della propaganda di regime.

Andrea Alessandrino

Tags:

Lascia un commento



Autorizzo il trattamento dei miei dati come indicato nell'informativa privacy.
NB: I commenti vengono approvati dalla redazione e in seguito pubblicati sul giornale, la tua email non verrà pubblicata.

International Web Post

Direttore responsabile: Attilio miani
Condirettore: Federica Marocchino
Condirettore: Antonina Giordano
Editore: Azzurro Image & Communication Srls - P.iva: 07470520722

Testata registrata presso il Tribunale di Bari al Nrº 17 del Registro della Stampa in data 30 Settembre 2013

info@internationalwebpost.org
Privacy Policy

Collabora con noi

Scrivi alla redazione per unirti ad un team internazionale di persone dinamiche ed appassionate!

Le collaborazioni con l’International Web Post sono a titolo gratuito, salvo articoli, contributi e studi commissionati dal Direttore responsabile sulla base di apposito incarico scritto secondo modalità e termini stabiliti dallo stesso.


Seguici sui social

Newsletter

Lascia la tua email per essere sempre aggiornato sui nostri contenuti!

Iscriviti al canale Telegram