RAPPORTI UE-USA: L’OCCIDENTE VACILLA

Borrell: "Difficoltà reali da crisi sottomarini"

1632525431Copertina.jpg

L’Alto Rappresentante Ue per la Politica Estera, Josep Borrell, ha commentato l’ormai nota “crisi dei sottomarini” nel corso di una conferenza stampa tenutasi a New York. Ha speso parole cariche di apprensione per le sorti dell’Occidente, visibilmente indebolito dalla sopracitata questione oltre che dal clima di incertezza globale, complice l’emergenza pandemica. “Non è positivo per l’occidente” ha dichiarato senza mezzi termini il capo della diplomazia comunitaria, evidenziando che la questione “colpisce l’Unione Europea nel suo complesso”, sebbene il contenzioso intercorra essenzialmente tra Stati Uniti e Francia.

cms_23268/Foto_1.jpg

Non solo cattive notizie, tuttavia, sono emerse dal discorso di Borrell. Se da una parte l’Alto Rappresentante non ha nascosto i propri timori, dall’altra ha sottolineato una certa soddisfazione - mista a sorpresa - per quanto è stato messo in atto al fine di riparare al più presto la rottura. Ricordiamo infatti che il presidente americano Joe Biden ha tempestivamente contattato l’omologo francese Emmanuel Macron, stemperando le tensioni nel momento più critico.

cms_23268/Foto_2.jpg

Secondo Borrel, la priorità adesso dovrebbe essere quella di “stabilire un sistema per evitare questi problemi in futuro”. Auspicabile in questo senso un “dialogo strutturato” tra Usa e Unione Europea: "Questa crisi deve essere superata ma resta molto lavoro davanti per recuperare la fiducia - ha concluso - per applicare la nostra strategia nell’Indo-Pacifico lavorando con gli Stati Uniti e altri e per assicurare un concreto progresso nell’acquisizione delle capacità di difesa necessarie allo scopo di farci carico di una parte maggiore delle nostre responsabilità”.

Massimo Favia

Tags:

Lascia un commento



<<Pagina Precedente | Stampa | Torna Su


Meteo


News by ADNkronos


Politica by ADNkronos


Salute by ADNkronos