Professione influencer

Quando l’engagement è la chiave del successo

Professione_influencer__quando_l_engagement__la_chiave_del_successo.jpg

La grande capacità di interagire con i propri follower ovvero la forza dell’engagement come carburante per la fama social. Sembra essere questa la peculiarità che sta alla base del successo dei cosiddetti influencer, personaggi famosi e popolari che hanno trovato nel web e con il web una opportunità remunerativa per arricchire la propria popolarità. Il profilo dell’influencer con più seguaci sui social network è di sesso femminile, nazionalità americana e professione cantante, questo almeno quello che assicura il sito appletreecommunications.com/Socialscene, uno studio di comunicazione che ha analizzato i personaggi seguiti sulle principali reti e piattaforme social, il profilo dei loro seguaci e il conseguente grado di interazione.

cms_13017/2.jpg

Secondo lo studio americano, tra i primi 25 al mondo, il 64% degli influencer sono per l’appunto donne, di nazionalità statunitense (76%) e la maggior parte di queste si dedica a una professione vicina o afferente al settore musicale (81%). L’unica eccezione è il calciatore Cristiano Ronaldo con 297 milioni di follower tra i suoi account Facebook, Instagram e Twitter, seguito dai cantanti Justin Bieber, con oltre 273 milioni di follower e Taylor Swift con oltre 262 milioni di follower.

cms_13017/3.jpg

Nella classifica dei migliori 25 al mondo figurano oltre ai cantanti anche giocatori, attori, politici e presentatori televisivi. Non basta però essere solo famosi; a ciò bisogna aggiungere un alto grado di capacità di interazione che i vip generano continuamente con i loro follower. Secondo il report di Socialscene è Kylie Jenner del clan Kardashian la celebrity che genera il maggior coinvolgimento nelle loro reti nonostante un basso numero di follower. A seguire ci sonoi Selena Gómez, con 1.71%; i calciatori Neymar (1,39%) e Cristiano Ronaldo (1,38%) e l’ex presidente degli Stati Uniti, Barack Obama (1,36%). Il luogo nel quale l’interazione tra vip e follower trova maggior spazio è sicuramente Instagram, piattaforma social di grande successo soprattutto tra le nuove generazioni. Sono quest’ultime ad affollare le fila degli influencer minori, un fenomeno in grande ascesa negli Usa con bambini e adolescenti, figli di personaggi famosi impegnati a postare contenuti digitali composti dal loro stile di vita.

cms_13017/4.jpg

Piacere e colpire, è questo oggi il motto, la parola d’ordine nella pratica quotidiana dell’intercettare i desideri. La seduzione e i suoi giochi di bellezza e strategia per ottenerla sono accentuati e si sprigiona in ogni direzione. Come spiega bene Gilles Lipovetsky (Piacere e colpire, Raffaello Cortina): «La seduzione sovrana contemporanea designa una cultura che rionosce il diritto assoluto di mettere in risalto il proprio fascino, erotizzare il proprio look, eliminare le imperfezioni […]. È il corpo adesso che richiede di essere perpetuamente migliorato in una corsa infinita all’estetizzazione di sè». Nulla e nessuno può sfuggire a questo programma di bellezza e di marketing seduttivo. Pena l’esclusione e l’oblio.

Andrea Alessandrino

Tags:

Lascia un commento



<<Pagina Precedente | Stampa | Torna Su


Meteo


News by ADNkronos


Politica by ADNkronos


Salute by ADNkronos