PUTIN GIOCA LA CARTA DELL’UCRAINA PER ARGINARE L’ESPANSIONE NATO

Nuovo colloquio con Biden alla ricerca di una soluzione diplomatica

1640902080Copertina.jpg

Prosegue il confronto tra Russia e Occidente sulla questione ucraina. A meno di un mese dall’ultimo vertice dei due leader mondiali, Vladimir Putin e Joe Biden hanno intrattenuto un nuovo colloquio telefonico, su invito del leader del Cremlino, che, secondo quanto riferito alla CNN da un funzionario anonimo della Casa Bianca, Biden non ha voluto declinare, poiché “crede che quando si tratta della Russia non c’è un’alternativa al dialogo diretto tra leader". Il fulcro del colloquio sarebbe stato infatti la risposta diplomatica alle preoccupazioni scaturite dalla pressante presenza militare russa sul confine ucraino, a cui gli Stati Uniti stanno prestando molta attenzione, essendosi dichiarati pronti ad intervenire con immediate sanzioni contro Mosca nel caso di un’eventuale aggressione.

cms_24302/Foto_1.jpg

Sul fronte occidentale vi è un approccio multilaterale alla questione, che vede le potenze alleate schierate su una comune linea di azione: "L’amministrazione Biden continua l’impegno diplomatico con gli alleati e partner europei, consultandosi e coordinandosi su un approccio comune in risposta all’aumento della presenza militare russa al confine con l’Ucraina" ha sottolineato Emily Horne, portavoce del Consiglio di Sicurezza Nazionale, nella nota diffusa dalla Casa Bianca. L’obiettivo della de-escalation perseguito dal pressing diplomatico delle forze dell’Alleanza Atlantica vede un’intensa calendarizzazione degli appuntamenti previsti per le prossime settimane: il 12 gennaio è in programma il Consiglio Nato-Russia e il giorno successivo si terrà l’incontro della Russia con l’Organizzazione per la sicurezza e la cooperazione in Europa (Osce), che include anche gli Stati Uniti.

cms_24302/Foto_2.jpg

Cruciale sarà il risultato dei colloqui fissati per il prossimo 10 gennaio a Ginevra, in cui verrà trattato il tema delle “garanzie di sicurezza legalmente vincolanti”, richieste dalla Russia, sostanzialmente mirate ad arginare il rischio di un’ulteriore espansione della NATO verso est, che Putin ha definito “inaccettabile”.

Federica Scippa

Tags:

Lascia un commento



Autorizzo il trattamento dei miei dati come indicato nell'informativa privacy.
NB: I commenti vengono approvati dalla redazione e in seguito pubblicati sul giornale, la tua email non verrà pubblicata.

International Web Post

Direttore responsabile: Attilio miani
Condirettore: Federica Marocchino
Condirettore: Antonina Giordano
Editore: Azzurro Image & Communication Srls - P.iva: 07470520722

Testata registrata presso il Tribunale di Bari al Nrº 17 del Registro della Stampa in data 30 Settembre 2013

Email: redazione@internationalwebpost.org

Collabora con noi

Scrivi alla redazione per unirti ad un team internazionale di persone dinamiche ed appassionate!

Le collaborazioni con l’International Web Post sono a titolo gratuito, salvo articoli, contributi e studi commissionati dal Direttore responsabile sulla base di apposito incarico scritto secondo modalità e termini stabiliti dallo stesso.


Seguici sui social

Newsletter

Lascia la tua email per essere sempre aggiornato sui nostri contenuti!

Iscriviti al canale Telegram