POKER DELL’ITALIA CONTRO L’ESTONIA IN AMICHEVOLE

Grifo (doppietta), Bernardeschi, Orsolini…E l’Italia vola

12_11_2020__ITALIA_.jpg

Allo stadio “Artemio Franchi” di Firenze, la Nazionale italiana di calcio batte in amichevole l’Estonia per 4-0. Un risultato meritato per i ragazzi di Roberto Mancini – sostituito in questi giorni da Alberico Evani - per l’approccio e la determinazione con cui hanno affrontato la gara. Nonostante l’ampio turnover (tra cui Lasagna, Grifo, Soriano e Tonali), infatti, gli azzurri giocano con scioltezza creando diverse occasioni da rete e rischiando poco o nulla in fase difensiva. Al di là della netta vittoria, tuttavia, gli azzurri hanno dimostrato di saper mantenere il giusto atteggiamento a prescindere dal valore degli avversari. E non è poco. Si nota, in questo senso, la mentalità vincente che ha saputo trasmettere il CT Mancini da quando è alla guida della Nazionale.

Premesso ciò, si tratta di un successo comunque importante, non solo perché a fine novembre verrà stilata la classifica Fifa per definire le ‘teste di serie’ in vista dei sorteggi dei prossimi Mondiali, ma anche perché consente agli azzurri di conquistare il ventesimo risultato utile consecutivo - con quindici vittorie e cinque pareggi – e di avvicinarsi con ottimismo al doppio turno ravvicinato di Nations League contro Polonia e Bosnia Erzegovina.

LA PARTITA IN SINTESI

Ecco gli undici iniziali delle due formazioni.

Il vice CT azzurro, Alberico Evani, con il 4-3-3, schiera: Sirigu; Di Lorenzo, D’Ambrosio, Bastoni, Emerson; Soriano, Tonali, Gagliardini; Bernardeschi, Lasagna, Grifo.

Con il 4-4-1-1, invece, il CT estone Karel Voolaid , manda in campo: Meerits; Teniste, Baranov, Mets, Pikk; Ainsalu, Soomets; Liivak, Miller, Marin; Sappinen.

cms_19941/2_Italia_Afp_ok.jpg

Parte subito forte l’Italia che passa in vantaggio con una gran conclusione di Grifo (14’) dalla distanza. Gli azzurri mantengono il dominio della gara e così, dopo pochi minuti, raddoppiano con un tiro dal limite di Bernardeschi (26’) che termina alla sinistra del portiere Meerits. Nella ripresa l’Italia controlla la gara, ma dopo l’occasione sventata da Sirigu su Sappinen (57’), Grifo (75’) realizza dal dischetto la terza rete per gli azzurri. Ci prova anche El Shaarawy (81’), ma Meerits sventa la minaccia. L’Italia, però, insiste e così arriva anche il quarto gol con Orsolini (86’) ancora su calcio di rigore.

(Foto da figc.it e adnkronos.com Afp - si ringrazia)

Rino Lorusso

Tags:

Lascia un commento



<<Pagina Precedente | Stampa | Torna Su


Meteo


News by ADNkronos


Politica by ADNkronos


Salute by ADNkronos