PIERO ANGELA, L’ULTIMO SALUTO IN CAMPIDOGLIO

Il figlio Alberto: "E’ stato come vivere con Leonardo da Vinci"

1660700911PIERO_ANGELA_ULTIMO_SALUTO_IN_CAMPIDOGLIO_ITALIA_Bandiera.jpg

cms_27188/0.jpgUltimo saluto a Piero Angela il giornalista e divulgatore scientifico scomparso sabato all’età di 93 anni.

La camera ardente in Campidoglio nella sala della Protomoteca, tra i primi ad arrivare il sindaco di Roma Roberto Gualtieri.

In prima fila la moglie del giornalista, Margherita Pastore, i figli Alberto e Christine, l’amministratore delegato della Rai Carlo Fuortes e la presidente della Rai Marinella Soldi. Tra i presenti anche la direttrice del Tg1 Monica Maggioni. Centinaia le persone in fila in piazza del Campidoglio per rendere omaggio al divulgatore scientifico.

cms_27188/1alberto.jpeg"Grazie a chi è qui a chi è fuori e chi è a casa, non è facile questo discorso. Penso che le persone che amiamo non dovrebbero mai lasciarci ma accade", le parole di Alberto Angela che aggiunge: "La cosa che ha colpito noi è il ritorno di messaggi, sui social articoli pieni non si dolore non sofferenza ma amore, un sentimento. Il sentimento è qualcosa che rimane. L’ultimo insegnamento me lo ha fatto con l’esempio, mi ha insegnato a non avere paura della morte. Ha attraversato questo ultimo periodo con i piedi per terra, aveva un approccio alla vita razionale, scientifico. Era importante per lui avere una vita colma, amare la vita. Da torinese sembrava riservato ma dentro aveva un fuoco.

cms_27188/2_1660699823.jpg

Continuerà a vivere in tutte le persone che cercano di unire, di assaporare la vita. L’eredità che vi lascia è di atteggiamento nei confronti della vita. Ci ha detto ‘Fate la vostra parte’, anch’io cercherò di fare la mia’’

"Ho avuto la netta sensazione di avere Leonardo da Vinci in casa perché l’ho vissuto come figlio, come collega, come persona normale che si è trovata davanti una mente eclettica, una persona capace di dare la risposta giusta sempre, in qualunque settore, dall’ambito industriale a quello della ricerca" dice Alberto Angela. "Aveva una capacità di sintesi, di analisi e di trovare la risposta giusta in un modo pacato che poi metteva tutti d’accordo. Lui amava un aforisma di Leonardo da Vinci: ’Siccome una giornata bene spesa dà lieto dormire, così una vita bene usata dà lieto morire’. Credo lui l’abbia interpretata fino alla fine".

cms_27188/3.jpeg

"Per lui era importante infatti avere una vita colma. Ed è un suggerimento che ha dato a tutti noi: ’Fate come me, sarà più facile arrivare alla fine’. E’ un insegnamento - evidenzia Alberto Angela - amare la vita, coltivare tutte le passioni. E’ quello che ha fatto lui: anche se da torinese sembrava molto riservato, dentro c’era un fuoco, il fuoco della conoscenza. Ha fatto tramissioni di tutti i tipi, dall’economia alla medicina. E ha attraversato questo ultimo periodo con una serenità incredibile, non l’ho mai visto in preda allo sconforto o alla tristezza o al dolore"

cms_27188/4.jpg"Qualche anno fa ricorrevano i 50 anni dello sbarco sulla Luna e io - racconta Alberto Angela - ho insistito perché facessimo qualcosa assieme e abbiamo fatto quella puntata. Lui è tornato nei luoghi in cui aveva visto il decollo dell’Apollo 11. Una volta ha tirato fuori anche delle foto. C’era Armstrong. Aveva una quantità di esperienze. Una vita riempita. Questo è molto importante. Ed è stato uno dei motivi per cui se ne è andato soddisfatto, come quando ci alza da un tavolo dopo una bellissima cena con gli amici. Lui ha attraversato questo ultimo periodo con una razionalità, con i piedi per terra come se fosse una missione Apollo. Quando ha saputo che oramai era arrivato il suo tempo, lui ha fatto un calcolo così a spanne, del tempo che gli sarebbe rimasto e ha fatto tutte le trasmissioni che stanno andando in onda adesso di Superquark, un altro ciclo. Ha anche preparato un disco jazz, andando a registrare e tornando indietro. Aveva una forza incredibile. Ha fatto discorsi ai familiari e poi a voi. Dopo 24 ore se ne è andato. Questa sua serenità è stata possibile perché aveva un approccio razionale, scientifico ma anche pieno di vita e di amore".

cms_27188/5.jpg

Ed è proseguito per tutto il giorno, senza code ma in maniera composta e ordinata, il flusso ininterrotto di persone sugli scaloni capitolini per raggiungere il salone della Protomoteca. La gente comune, cittadini romani e anche tanti turisti, si è soffermata alcuni istanti davanti al feretro e salutato commossa Alberto Angela: il figlio, dalla apertura della camera ardente e anche dopo il rito funebre laico celebrato in tarda mattinata, è sempre stato in piedi accanto alla bara di Piero Angela e ha ringraziato una a una tutte le persone che gli hanno fatto le condoglianze.

cms_27188/6.jpg

Il feretro ha lasciato il salone della Protomoteca, dove era stata allestita la camera ardente e celebrato il rito funebre laico, destinazione il cimitero romano di Prima Porta, dove resterà in deposito per il tempo necessario alle procedure per la cremazione. Un ininterrotto ’pellegrinaggio laico’ ha contraddistinto la giornata, con tante persone ordinatamente in fila, ma senza code, per poi sfilare davanti al feretro di Piero Angela e porre la firma e una parola di stima o di ricordo personale sul libro d’onore.

***** ***** ***** ***** *****

Da YouTube

Canale RAI

Piero Angela: la famiglia, le passioni, la scienza - Estate in diretta - 15/08/2022

Redazione

Tags:

Lascia un commento



Autorizzo il trattamento dei miei dati come indicato nell'informativa privacy.
NB: I commenti vengono approvati dalla redazione e in seguito pubblicati sul giornale, la tua email non verrà pubblicata.

International Web Post

Direttore responsabile: Attilio miani
Condirettore: Federica Marocchino
Condirettore: Antonina Giordano
Editore: Azzurro Image & Communication Srls - P.iva: 07470520722

Testata registrata presso il Tribunale di Bari al Nrº 17 del Registro della Stampa in data 30 Settembre 2013

info@internationalwebpost.org
Privacy Policy

Collabora con noi

Scrivi alla redazione per unirti ad un team internazionale di persone dinamiche ed appassionate!

Le collaborazioni con l’International Web Post sono a titolo gratuito, salvo articoli, contributi e studi commissionati dal Direttore responsabile sulla base di apposito incarico scritto secondo modalità e termini stabiliti dallo stesso.


Seguici sui social

Newsletter

Lascia la tua email per essere sempre aggiornato sui nostri contenuti!

Iscriviti al canale Telegram