PAUL WELLER AL “LOCUS FESTIVAL”

Il 25 luglio 2020 l’unica data al Sud

PAUL_WELLER_AL__LOCUS_FESTIVAL__2020.jpg

È iniziato l’imbarco per il prossimo viaggio del “Locus Festival 2020” che si svolgerà a Locorotondo (Puglia) dal 25 luglio al 15 agosto 2020. Il primo illustre passeggero salito a bordo del transatlantico musicale pugliese, è Paul Weller che inaugurerà il festival con l’unica data per il Sud. Considerato il capostipite del Mod Revival, ondata modernista di fine anni ’70 che spaziava dalla musica a alla moda, Weller, grazie alla sua carriera iniziata nel 1976 con la band punk-rock dei Jam, è considerato come una icona della musica internazionale, oltre a essere una istituzione per il suo paese di origine per avere influenzato parte dei testi delle sue canzoni con la cultura inglese. Nel 1982, dopo i Jam, fonda gli Style Council insieme al tastierista Mick Talbot. Conclusa anche quest’esperienza, Paul Weller ha dato il via alla sua carriera da solista, costellata da un successo dopo l’altro, sia di pubblico che di critica. Partito dal punk, Paul Weller è passato dal pop all’acid jazz fino a spingersi da solista verso nuove sonorità, sconfinanti nel folk, soul e perfino nel techno-pop, facendo registrare successi anche disco-dance. Questa incredibile capacità di sperimentazione emerge nella florida discografia di Weller, che dal 1992 ha pubblicato ben quattordici album in studio, l’ultimo di questi, True Meanings (Parlophone Records), è uscito nel 2018. Giunto alla XVI edizione, il “Locus Festival 2020 – Opened Eyes Music” quest’anno ha per simbolo un occhio che si ispira alla forma circolare di un trullo con all’interno la pianta (circolare) della città di Locorotondo.

cms_15205/2.jpg

Si legge dal sito ufficiale: “L’occhio del Locus guarda con attenzione alla musica contemporanea, ma anche a tutto quello che c’è dietro e oltre, raccogliendo gli infiniti sguardi del pubblico, degli artisti e dei partner che danno corpo all’esperienza di un’autentica visione collettiva. Occhi che si aprono sui vasti orizzonti della valle d’Itria e seguono con attenzione le performance degli artisti sul palco, abbagliati al mattino dal bianco delle case di un antico borgo pugliese, riflessi di sera in altri occhi che s’incrociano di persona e non solo virtualmente.” Un vero unicum del panorama artistico-musicale live italiano che riflette l’ampio spettro musicale dei concerti, la vivida bellezza del territorio, la stratificazione delle culture espresse. Riguardo ai biglietti, quest’anno c’è una grande novità: tutti gli eventi a pagamento del festival saranno in vendita solo su mobile (smartphone e tablet) con l’app DICE! Il Locus è il primo grande festival italiano ad aderire all’innovativa piattaforma di Ticketing. Approdata da pochi mesi nel mercato italiano, la celebre app inglese DICE è una è una piattaforma di live music ticketing e discovery, apprezzata internazionalmente per tecnologia innovativa, semplicità di utilizzo e lotta al bagarinaggio. Per poter assistere alla performance dell’artista inglese, bisognerà aspettare il 25 luglio in esclusiva per l’unica data al sud.

(Foto dal Web)

Nicòl De Giosa

Tags:

Lascia un commento



<<Pagina Precedente | Stampa | Torna Su


Meteo


News by ADNkronos


Politica by ADNkronos


Salute by ADNkronos