OLTRE L’AMORE

Di Gabriela Mistral

OLTRE_L_AMORE_NR_13_I_SEGRETI_DELLA_PAROLE.jpg

cms_21160/0.jpg

Klimt, Il bacio

Non stringere le mie mani.

Verrà il tempo infinito

di riposare con molta polvere

ed ombra tra le dita intrecciate.

E tu dirai:

‘Non posso

più amarla; le sue dita

si sgranarono come le spighe’.

La mia bocca non baciare.

Verrà l’istante pieno

di spenta luce, senza labbra

starò sotto un umido suolo.

E tu dirai: ‘L’amai, ma non posso

amarla più, ora che non aspira

l’odore di ginestre del mio bacio’.

E mi rattristerò nell’udirti;

tu parlerai come un cieco ed un pazzo,

perché la mia mano sarà sulla tua fronte

quando le dita si spezzino,

e scenderà sopra il tuo volto

pieno d’ansia, il mio respiro.

Non mi toccare dunque. Mentirei

nel dirti che ti dono

il mio amore nelle braccia mie protese,

nella mia bocca, nel mio collo,

e tu, credendo d’averlo esaurito

ti sbaglieresti come un bambino ingenuo.

Perché il mio amore non è solo questo

stanco e restio covone del mio corpo,

che trema tutto offeso dal cilicio

e in ogni volo mi resta indietro.

È ciò che sta nel bacio e non nel labbro,

ciò che spezza la voce e non il petto:

ma è un vento di Dio, che passa lacerando

nel suo volo, la polpa delle carni.

cms_21160/2.jpgPunto di riflessione

L’ ho amata per le sue mani, per i suoi occhi, per i suoi lunghi capelli.

L’ho amato a partire dalla voce, per quelle braccia grandi e sicure, per il suo sorriso.

Quante volte ci si limita nel voler a tutti i costi definire l’amore? Serve a tutti i costi capire la motivazione, solo così riusciamo a dare una logica a quello che una ragione non ha.

Nel tentativo di parafrasare l‘autrice potremmo dire: non mi amare in questo corpo ma oltre il fisico che diventa concreto. Perché non voglio l’amore che si arrende al tatto, del qui e adesso. Ti dono il resto. Non mi amare, dunque, perché ora di me puoi avere tutto quello che credi di toccare e vedere. Amami oltre me, oltre la mia stessa morte perché non siamo solo corpi che si scambiano fiato ma a nostra volta ce lo restituiamo. Siamo l’emozione esatta e mai ripetibile.

Francesca Coppola

Tags:

Lascia un commento



<<Pagina Precedente | Stampa | Torna Su


Meteo


News by ADNkronos


Politica by ADNkronos


Salute by ADNkronos