NOTTE DA ‘CHAMPIONS’ PER LE ITALIANE ENTRAMBE AGLI OTTAVI

La Juventus strapazza il Barcellona (0-3) e passa il turno come prima classificata, mentre la Lazio – seconda - pareggia in casa contro il Bruges (2-2)

NOTTE_DA_CHAMPIONS_PER_LE_ITALIANE_ENTRAMBE_AGLI_OTTAVI__9_12_2020_FOTO_LOGO_CHAMPIONS.jpg

Si chiude positivamente l’ultima giornata della fase a gironi di Champions League per Lazio e Juventus che volano entrambe agli ottavi. La squadra bianconera, già qualificata, vince nettamente a Barcellona (0-3) e dunque accede agli ottavi come prima classificata proprio davanti agli spagnoli. Ma staccano il pass - come secondi - anche i biancocelesti che pareggiano 2-2 contro il Bruges. Due risultati eccezionali, dunque, per due squadre che hanno ampiamente meritato il passaggio agli ottavi di finale della massima competizione europea per club.

LAZIO-CLUB BRUgEs: 2-2

LA PARTITA - Con il 3-5-2 il tecnico della Lazio, Inzaghi, schiera: Reina; Luiz Felipe, Hoedt, Acerbi; Lazzari, Milinkovic-Savic, Lucas Leiva, Luis Alberto, Marusic; Correa, Immobile. Con il 4-3-3, invece, l’allenatore del Club Bruges, Clement, risponde con: Mignolet; Clinton Mata, Kossounou, Ricca, Sobol; Vormer, Vanaken, Balanta; Diatta, De Ketelaere, Lang.

cms_20266/2_Inzaghi_Simone_Afp_ok.jpg

Parte subito forte la Lazio di Inzaghi che passa in vantaggio con Correa (12’) abile ad approfittare di una corta respinta del portiere Mignolet. Ma la reazione del Bruges è immediata. Vormer (15), infatti, è più lesto a raccogliere la sfera respinta da Reina e realizza da posizione ravvicinata. La Lazio subisce il colpo, ma dopo qualche minuto ritorna in vantaggio grazie ad un calcio di rigore conquistato e trasformato da Immobile (27’). Il Bruges cerca la via del gol, ma lascia ampi spazi per le ripartenze laziali. In una di queste, Lazzari, ormai lanciato a rete, costringe al fallo Sobol (39’) già ammonito. Scatta, così, il cartellino rosso e la squadra belga resta in dieci. Nella ripresa la Lazio sfiora ripetutamente il terzo gol con Correa (48’), Marusic (54’) e Immobile (73’), ma il Bruges resiste e, alla prima vera occasione, pareggia grazie ad un imperioso colpo di testa di Vanaken (76’). Sulle ali dell’entusiasmo gli ospiti guadagnano campo e vanno vicini al terzo gol con Ketelaere (92’), ma la traversa nega la gioia di una clamorosa quanto insperata qualificazione.

Alla luce dei risultati ottenuti dalle squadre del Gruppo F, la classifica è ora la seguente: Borussia Dortmund (13), Lazio (10), Bruges (8) e Zenit (1). Si qualificano agli ottavi di finale Borussia Dortmund e Lazio.

BARCELLONA-JUVENTUS: 0-3

LA PARTITA - Con il 4-2-3-1 il tecnico del Barcellona, Koeman, opta per: Ter Stegen; Dest, Lenglet, Araujo, Jordi Alba; De Jong, Pjanic; Messi, Griezmann, Pedri; Trincao.

Con il 4-4-2, invece, l’allenatore della Juve, Pirlo manda in campo: Buffon; Danilo, Bonucci, de Ligt, Alex Sandro; Cuadrado, Arthur, McKennie, Ramsey; Morata, Ronaldo.

cms_20266/3_Pirlo_AFP_Fg_buona_ok.jpg

Inizia come meglio non poteva per Pirlo & company. In venti minuti, infatti, la Juventus va a segno per ben due volte. Sblocca il match Ronaldo (12’) che trasforma un calcio di rigore da lui stesso conquistato, ma non è finita perché, qualche minuto dopo, raddoppia McKennie (20’) con una sforbiciata volante. Reagisce il Barcellona con Messi (23’, 35’ e 45’), ma Buffon si fa trovare pronto. In avvio di ripresa la Juventus mette in cassaforte il risultato e anche il primo posto perché Ronaldo (51’) realizza nuovamente dal dischetto e si porta sul 3-0. Il Barcellona prova a rientrare in partita, ma la traversa nega il gol a Griezmann (57’). Gli spagnoli, però, non si abbattono e cercano insistentemente la via del gol, ma senza ottenere i risultati sperati perché la Juventus si difende con ordine e organizza veloci ripartenze. Così, dopo un paio di situazioni – una per parte - risolte dalla Var, c’è solo il tempo per un’altra conclusione dal limite di Messi (90’), neutralizzata, ancora una volta, da un attento Buffon.

Alla luce dei risultati ottenuti dalle squadre del Gruppo G, la classifica è ora la seguente: Juventus e Barcellona (15), Dinamo Kiev (4), Ferencvaros (1).

Si qualificano agli ottavi di finale Juventus (prima) e Barcellona (seconda).

(Foto da adnkronos.com Afp e Fotogramma - si ringrazia)

Rino Lorusso

Tags:

Lascia un commento



<<Pagina Precedente | Stampa | Torna Su


Meteo


News by ADNkronos


Politica by ADNkronos


Salute by ADNkronos