MISTERO SULLA SCOMPARSA DI VIVIANA PARISI E DI SUO FIGLIO GIOELE

MISTERO_SULLA_SCOMPARSA_DI_VIVIANA_PARISI_E_DI_SUO_FIGLIO_GIOELE_.jpg

Non c’è ancora nessuna traccia di Viviana Parisi, la DJ 43enne e di suo figlio Gioele di quattro anni che sembrano essere stati inghiottiti dal nulla dallo scorso tre agosto dopo un piccolo tamponamento con il guard rail sulla autostrada A20 Messina Palermo. Immediatamente la Polizia di Stato, i Carabinieri, i Vigili del Fuoco, la Forestale, la Protezione Civile con le unità cinofile hanno perlustrato l’intero territorio anche con l’ausilio di droni, ma senza alcun risultato. Viviana Parisi è una nota DJ e vocalist, come il marito Daniele Mondello con il quale ha lavorato dietro la consolle. Da tutti indicata come una mamma attenta e premurosa e molto legata al suo bambino come dimostra un suo recente post pubblicato sul social facebook: dopo la nascita di Gioele, sono entrata a far parte di un mondo nuovo, particolare, colmo di impegni. Alla nascita del mio cucciolo il suo mondo mi rapì, sia con il cuore che con la mente. Il mio tempo non lasciò spazio ad altri pensieri. Mi travolse”. Parole confermate dalla cognata della donna, Mariella Mondello che al Corriere della Sera ha dichiarato E’ una bravissima mamma, molto presente”. Pare che durante i giorni del lockdown Viviana ha attraversato un periodo di sofferenza che aveva messo a dura prova il suo stato d’animo tanto da essere costretta ad assumere dei farmaci antidepressivi.

cms_18561/foto_1.jpeg

La cognata infatti riporta un episodio particolare e curioso: Mi aveva chiesto qualche settimana fa se sapevo come si arriva alla Piramide della Luce, che si trova non lontano dalla zona in cui sono scomparsi”. Questa istallazione, che si trova al 38° parallelo, è realizzata nell’ambito del museo “En Plein Air Fiumara d’arte” a Motta d’Affermo (ME). Sempre dai social si evince che la donna volesse riappropriarsi della sua vita lavorativa postando il suo desiderio di ritornare al lavoro come un tempo: Non ho più niente ma, pian piano, se arrivano alcune serate, vorrei riprendermi il mio passato per andare avanti con il presente e il futuro, se Dio vuole, riprendere la mia vita lavorativa per vivere, per ritornare nella famiglia, per condividere di nuovo tutto”. Il giorno della sua scomparsa Viviana Parisi aveva detto al marito di essere diretta presso il centro commerciale di Milazzo (ME), ma al momento della scomparsa si trovava a cento chilometri di distanza. Dopo il piccolo incidente, secondo alcune ricostruzioni, sembra che la donna abbia abbandonato la sua auto, nella quale sono stati ritrovati i suoi effetti personali, per allontanarsi a piedi con il figlioletto in direzione di un’area boschiva. Il timore è che possa aver compiuto un gesto inconsulto, infatti i Vigili del Fuoco che stanno portando avanti le ricerche, hanno richiesto l’ausilio dei sommozzatori per scandagliare due laghetti vicini al luogo dell’incidente, anche se, al momento le ricerche non hanno ancora dato alcun esito. Nel frattempo la Procura di Patti (ME) ha aperto un’indagine sulla scomparsa di mamma e figlio continuando ad interrogare parenti ed amici con la speranza che emerga qualche notizia rilevante utile al loro ritrovamento.

Anna Di Fonzo

Tags:

Lascia un commento



<<Pagina Precedente | Stampa | Torna Su


Meteo


News by ADNkronos


Politica by ADNkronos


Salute by ADNkronos


App