MATERIE PRIME: PREZZI ALLE STELLE!

Freno alla transizione ecologica e digitale

1632685767Copertina.jpg

L’anno scorso, a causa della pandemia, per parecchi mesi le industrie si sono fermate. Da poco sono ripartite, ma tutte insieme, con la conseguente necessità di riprendere a pieno ritmo e con il risultato però che, ad oggi, le materie prime già scarseggiano. Diversi grandi nomi hanno la produzione totalmente bloccata, per esempio alcuni stabilimenti Ford e Stellantis. A Melfiz mancano molte componenti elettriche e alcuni tipi di plastiche indispensabili per la produzione degli elettrodomestici.

cms_23292/Foto_1.jpg

Tutte le materie il cui valore è cresciuto sono essenziali in molte produzioni: il polipropilene, che serve a fabbricare tappi per bottiglie, barattoli e plastiche alimentari, è salito dell’82%. La gomma naturale è aumentata del 78%, l’acciaio del 70%, lo zinco 64%, il rame del 115%, il nichel del 58%, il lito, oggi indispensabile per batterie ed oggetti tecnologici, del 130% e il cobalto del 54%. Il rodio e il neodimio, impiegati nella costruzione di marmitte catalitiche e collegamenti elettrici, sono saliti rispettivamente del 447 e 47%. Tutte queste materie, più o meno indispensabili, sono raffinate in Cina e di conseguenza è il Paese asiatico a imporre i prezzi di mercato. Le aziende hanno terminato le scorte e la Cina stessa, che è stata la prima a ripartire, ha fatto scorta quando i prezzi erano ancora bassi.

cms_23292/Foto_2.jpg

Secondo gli analisti i costi di queste materie, soprattutto quelle indispensabili per la transizione energetica, continueranno a crescere e si arriverà ad un aumento di 500 miliardi di dollari. A quali soluzioni possono ricorrere, quindi, le aziende che ne hanno bisogno? Riciclare i metalli, favorire l’estrazione di minerali critici in Europa usando tecnologie avanzate e migliorare la politica estera, migliorando quindi anche i patti con i paesi produttori.

Per un Paese trasformatore come l’Italia, che deve importare quasi tutto, i prezzi stanno diventando un problema serio. Tutte le criticità sono il risultato di tre fattori che si sommano: reali, finanziari e logistici.

Michelle Giliberti

Tags:

Lascia un commento



<<Pagina Precedente | Stampa | Torna Su


Meteo


News by ADNkronos


Politica by ADNkronos


Salute by ADNkronos