LE UNIVERSITA’ ITALIANE CONTRO LA VIOLENZA DI GENERE

Gli appuntamenti a Roma, in presenza e in streeming

1652157266ITALIA_Licenze_Creative_Commons.jpg

cms_25984/0.jpg

A Roma, in presenza e in diretta streaming , il 10 e 11 maggio tre interessanti appuntamenti a partecipazione gratuita promossi dall’UN.I.RE. – UNiversità In Rete, con il patrocinio di CRUI e RAI per il sociale contro la violenza di genere – affronteranno il delicatissimo problema de’L’impegno delle Università Italiane contro la violenza di genere .

Le sfide della politica e dell’economia globale impongono un nuovo modello di sviluppo incentrato sulla valorizzazione dell’apporto delle donne. Per tale ragione il gender mainstreaming e l’empowerment sono entrati nei programmi della politica internazionale. Tra gli obiettivi di sviluppo sostenibile dell’Agenda 2030 il n.5, relativo a Gender Equality, è uno dei più importanti per il successo della intera Agenda. Stereotipi di genere, cultura e sfera pubblica improntata al maschile, differenze salariali, lavoro di cura non riconosciuto sono i temi che sono ormai affrontati nel contesto internazionale e nazionale nella consapevolezza che si può non tener conto dell’apporto delle donne e che la garanzia dei loro diritti che va definitivamente ricondotta a quella dei diritti umani.

E’ in tale ottica che si pone l’impegno delle università contro la violenza di genere e l’evento lancio dell’Academic Network UN.I.RE.

cms_25984/1.jpg

L’Academic Network UN.I.RE. si inserisce nell’ambito del progetto OCEAN - Open Council of Europe Academic Networks ed è stato riconosciuto dal Consiglio d’Europa come il primo Academic Network, fra gli attuali 46 Paesi membri, volto all’applicazione della Convenzione del Consiglio d’Europa sulla prevenzione e la lotta contro la violenza nei confronti delle donne e la violenza domestica (nota come Convenzione di Istanbul).

Il progetto UN.I.RE. è attualmente composto da 10 unità di lavoro, impegnate in attività di didattica/

formazione, ricerca e terza missione.

cms_25984/2_1652156169.jpg

L’evento di lancio e di adesione è organizzato in occasione del semestre di Presidenza Italiana del Consiglio d’Europa e si avvale del patrocinio della Conferenza dei Rettori delle Università Italiane e di Rai Per il Sociale.

cms_25984/3.jpg

L’evento si articola in tre appuntamenti e si svolgerà a Roma.

Il primo è programmato per martedì 10 maggio, dalle ore 10 alle ore 12.30, presso l’Aula del Palazzo dei Gruppi parlamentari della Camera dei deputati, in via Campo di Marzio 78 ed avrà per tema “Building the Open Council of Europe Academic Networks (OCEAN) - Per una collaborazione tra Università e Consiglio d’Europa nella difesa dei diritti umani e della democrazia”. All’audizione prenderanno parte il Ministro dell’Università e della Ricerca Cristina Messa, il coordinatore del Progetto OCEAN del Consiglio d’Europa Michele Nicoletti, Marina Calloni responsabile di UN.I.RE. – Università di Milano-Bicocca, e Giovanni Guiglia, coordinatore della Rete accademica Carta Sociale Europea.

I. 10 Maggio ore 10.00 - 12.30, Camera dei deputati. Per iscrizioni inviare una mail a: ufficio.delegazioni@camera.it indicando nell’oggetto “Registrazione OCEAN Commissione Cultura APCE 10 maggio

Il secondo appuntamento, sempre nella giornata di lunedì, dalle ore 14.30 alle 17.30, si terrà presso la Sala Di Liegro di Palazzo Valentini, via Quattro Novembre 119/a. Tema: “Rafforzare politiche e reti per prevenire e contrastare la violenza di genere dall’Italia all’Europa”. II. 10 Maggio, Ore 14.30-17.30, Palazzo Valentini. Iscrizioni al link: https://forms.gle/qQMYzagHMd91jXy26

cms_25984/4.jpg

Il terzo, infine, avrà luogo mercoledì, undicesimo anniversario dell’apertura alla firma della Convenzione di Istanbul, dalle 9.30 alle 16.30, presso il Dipartimento di Scienze della Formazione dell’Università degli Studi Roma Tre, in via del Castro Pretorio 20 e si concentrerà su “Attività e proposte dalle università italiane in rete per incidere sul cambiamento”, grazie a gruppi di lavoro.

III. 11 maggio, ore 9.30 – 17.30, Università di Roma tre. Iscrizioni al link: https://forms.gle/9mWSz3cyow2z3hJf

Al termine della maratona di studio verrà redatto un documento comune. L’iniziativa del 10 e 11 maggio prossimi è intesa come una campagna di adesione ad UN.I.RE. rivolta a Università, Centri di ricerca, ricercatrici e ricercatori che vogliano contribuire alla definizione di progetti volti al contrasto della violenza nei confronti della violenza di genere, replicabili e attuabili in tutti i Paesi membri del Consiglio d’Europa.

Per seguire in streaming, usare questo link:

https://teams.microsoft.com/l/meetupjoin/19%3ameeting_YmVkNTc0MWYtNTc5ZC00YzdhLWE1MDEtZmQ4MDVlOGJkNGZk%254%200thread.v2/0?context=%7b%22Tid%22%3a%22ffb4df68-f464-458c-a546-%2000fb3af66f6a%22%2c%22Oid%22%3a%22043c7a28-8621-4e35-8a56-%200629ea4f5462%22%2c%22IsBroadcastMeeting%22%3atrue%7d&btype=a&role=a

Per ulteriori informazioni:

E-mail unire-academicnetwork@unimib.it

Web: https://unire.unimib.it/

Ilaria Leccese

Tags:

Lascia un commento



<<Pagina Precedente | Stampa | Torna Su


News by ADNkronos


Salute by ADNkronos