LA PROCURA GENERALE DI MALTA: “ERGASTOLO PER YORGEN FENECH”

L’uomo d’affari sarebbe il mandante dell’omicidio della giornalista Daphne Caruana Galizia

1629408141Copertina.jpeg

Nuova svolta nel caso della giornalista Daphne Caruana Galizia, morta in un attentato dinamitardo il 16 ottobre del 2017. Dopo quasi quattro anni di indagini, la procura generale di Malta ha chiesto l’ergastolo per Yorgen Fenech, individuato come mandante dell’assassinio. L’accusa, per voce della procuratrice generale Victoria Buttigieg, parla di “omicidio volontario premeditato” chiedendo, nello specifico, non solo l’ergastolo per il reato di omicidio ma anche 20-30 anni di detenzione per associazione a delinquere. Il magnate era stato arrestato nel 2019, colto in flagrante mentre stava abbandonando l’isola di Malta a bordo del suo yacht.

cms_22887/Foto_1.jpg

Come riportato dal Guardian, la procura ha ricostruito alcune attività portate avanti dall’uomo d’affari maltese prima dell’omicidio, basandosi sulle e-mail rinvenute nei dispositivi di sua proprietà. Fenech avrebbe acquistato cianuro in polvere dall’Ucraina, oltre che un arsenale di granate, pistole e centinaia di proiettili. Il tutto sarebbe stato pagato in Bitcoin. Peraltro, l’ipotesi della fuga è stata confermata dai messaggi che Fenech si era scambiato con il fratello, in cui diceva di voler lasciare Malta alla volta di Palermo fiutando il pericolo di arresto; per difendersi, il magnate aveva raccontato un’altra versione, secondo la quale si stava recando in Sicilia per sottoporre l’imbarcazione a degli interventi di riparazione.

cms_22887/Foto_2.jpg

Insieme a Fenech, saranno chiamate a processo anche due persone che potrebbero averlo supportato, svolgendo il ruolo di sicari: si tratta si tratta dei fratelli George e Alfred Degiorgio. Ad essersi già dichiarato colpevole è invece Vince Muscat, che sta scontando una pena di 15 anni di carcere.

Valentina Farina

Tags:

Lascia un commento



Autorizzo il trattamento dei miei dati come indicato nell'informativa privacy.
NB: I commenti vengono approvati dalla redazione e in seguito pubblicati sul giornale, la tua email non verrà pubblicata.

International Web Post

Direttore responsabile: Attilio miani
Condirettore: Federica Marocchino
Condirettore: Antonina Giordano
Editore: Azzurro Image & Communication Srls - P.iva: 07470520722

Testata registrata presso il Tribunale di Bari al Nrº 17 del Registro della Stampa in data 30 Settembre 2013

info@internationalwebpost.org
Privacy Policy

Collabora con noi

Scrivi alla redazione per unirti ad un team internazionale di persone dinamiche ed appassionate!

Le collaborazioni con l’International Web Post sono a titolo gratuito, salvo articoli, contributi e studi commissionati dal Direttore responsabile sulla base di apposito incarico scritto secondo modalità e termini stabiliti dallo stesso.


Seguici sui social

Newsletter

Lascia la tua email per essere sempre aggiornato sui nostri contenuti!

Iscriviti al canale Telegram