LA PIAZZA E LE MANGANELLATE

celere_a_roma.jpg

Quantoaccaduto l’altro giorno a Roma ha un sapore incredibilmente amaro. Nelle immagini andate in onda nei vari telegiornali non ho letto solamente una forma di guerriglia urbana, bensì ho visto una vera e propria guerra civile.

cms_1378/news_img1_66569_scontri-polizia-ast.jpg

La polizia che carica gli operai durante una manifestazione di protesta grida vendetta. Riflettiamoci un momento. Non vorrei schierarmi dalla parte di alcuno però durante uno dei tanti arresti che avvengono quotidianamente, fateci caso, le forze dell’ordine proteggono con le loro mani la testa del malvivente di turno mentre lo fanno accomodare nella volante.

cms_1378/152818907-5e9e76c9-2033-4ab0-99c0-bbf70be3e2e5.jpg

Ai circa 1.000 operai della ThyssenKrupp di Terni che sfilavano con a capo il leader della fiom Maurizio Landini sono state offerte manganellate a non finire. Vi erano anche rappresentanze sindacali della fim e della uilm. Volevano sfilare per Roma dopo aver fatto un inutile sit in sotto l’ambasciata Tedesca. La loro azienda minaccia un licenziamento epocale nel voler trasferire il tutto in Germania.

cms_1378/ThyssenKrupp-licenzia-550-dipendenti-piano-ast-acciai-speciali-terni-fiom-fim-uilm-.jpg

Una maniera come un’altra dei poveri operai, per dimostrare la loro rabbia e difendere i propri diritti. I poliziotti li hanno attaccati in piazza indipendenza, violentemente, sicuramente dopo aver ricevuto l’ordine dall’alto. Sembrava una guerriglia tra poveri. La “questura” asserisce che i manifestanti volessero occupare la stazione di Roma termini. I dimostranti negano spiegando che per raggiungere il ministero dello sviluppo e chiedere un incontro urgente, dovessero per forza passare dalle parti della stazione.

cms_1378/guidi_640.jpg

Lo stesso Ministro, Federica Guidi, si è “rammaricata” per l’accaduto interpretando il tutto come un caso “irripetibile” dimenticando che la settimana scorsa a Torino è successa la stessa cosa. Cariche e lancio di lacrimogeni contro un corteo di giovani studenti. In giornata, racconta il ministro, effettuerà tutte le verifiche del caso, dichiarandosi pronta a prendere seri provvedimenti. Contro chi? Se non si è più padroni di dimostrare senza subire cariche, manganellate e lacrimogeni...siamo alla frutta.

Tags:

Lascia un commento



Autorizzo il trattamento dei miei dati come indicato nell'informativa privacy.
NB: I commenti vengono approvati dalla redazione e in seguito pubblicati sul giornale, la tua email non verrà pubblicata.

International Web Post

Direttore responsabile: Attilio miani
Condirettore: Federica Marocchino
Condirettore: Antonina Giordano
Editore: Azzurro Image & Communication Srls - P.iva: 07470520722

Testata registrata presso il Tribunale di Bari al Nrº 17 del Registro della Stampa in data 30 Settembre 2013

info@internationalwebpost.org
Privacy Policy

Collabora con noi

Scrivi alla redazione per unirti ad un team internazionale di persone dinamiche ed appassionate!

Le collaborazioni con l’International Web Post sono a titolo gratuito, salvo articoli, contributi e studi commissionati dal Direttore responsabile sulla base di apposito incarico scritto secondo modalità e termini stabiliti dallo stesso.


Seguici sui social

Newsletter

Lascia la tua email per essere sempre aggiornato sui nostri contenuti!

Iscriviti al canale Telegram