L’OCCUPAZIONE RISALE AI LIVELLI PRE-COVID, MA L’INFLAZIONE PESA SUGLI STIPENDI

Lo spettro della guerra in Ucraina, con le sue ricadute sull’economia italiana, eroderà i salari del 3%

OCCUPAZIONE_INFLAZIONE_ITALIA_ITALIA_Bandiera.jpg

Mercato del lavoro in Italia: tante novità in questo accenno di ripresa post emergenza pandemica. La buona notizia è che il tasso di occupazione sta risalendo ai livelli pre-Covid, ma lo spettro della guerra in Ucraina, con la conseguente carenza di materie prime, carburanti e gas, getta non poche ombre sul futuro dei cittadini. Si stima infatti che l’inflazione inciderà sugli stipendi del 3% nell’anno in corso; a batterci è solo la Spagna, con una percentuale più alta. A comunicarlo è l’Ocse in un focus dedicato al mondo del lavoro italiano nell’Employment Outlook 2022.

cms_27468/Foto_1.jpg

"Il mercato del lavoro ha continuato a migliorare nei primi mesi del 2022 portando il tasso di disoccupazione al 7,9% a luglio, ancora ben al di sopra della media Ocse del 4,9% - annuncia il report - a giugno 2022, il tasso d’occupazione era al 60,1%, 1,1 punti percentuali al di sotto del livello del dicembre 2019. L’aumento del tasso di occupazione è stato maggiore per gli uomini (cresciuto di 1,2 punti percentuali fino al 69,1%) che per le donne (+0,9 punti percentuali per arrivare a 51%)".

cms_27468/Foto_2.jpg

Gli stipendi degli italiani non sono commisurati al costo della vita, in continua ascesa. "Nonostante l’aumento della tensione nel mercato del lavoro, la crescita salariale nominale rimane debole in Italia – si legge ancora nel rapporto - nel secondo trimestre 2022, la crescita annua dei salari orari negoziati è rimasta intorno all’1%, mentre l’inflazione ha raggiunto il 6,9% (contro una media Ocse del 9,7%)". Da qui le proiezioni per cui i salari reali scenderanno di fatto del 3% in Italia nel corso del 2022, contro una media del 2,3%.

Leonardo Bianchi

Tags:

Lascia un commento



Autorizzo il trattamento dei miei dati come indicato nell'informativa privacy.
NB: I commenti vengono approvati dalla redazione e in seguito pubblicati sul giornale, la tua email non verrà pubblicata.

International Web Post

Direttore responsabile: Attilio miani
Condirettore: Federica Marocchino
Condirettore: Antonina Giordano
Editore: Azzurro Image & Communication Srls - P.iva: 07470520722

Testata registrata presso il Tribunale di Bari al Nrº 17 del Registro della Stampa in data 30 Settembre 2013

info@internationalwebpost.org
Privacy Policy

Collabora con noi

Scrivi alla redazione per unirti ad un team internazionale di persone dinamiche ed appassionate!

Le collaborazioni con l’International Web Post sono a titolo gratuito, salvo articoli, contributi e studi commissionati dal Direttore responsabile sulla base di apposito incarico scritto secondo modalità e termini stabiliti dallo stesso.


Seguici sui social

Newsletter

Lascia la tua email per essere sempre aggiornato sui nostri contenuti!

Iscriviti al canale Telegram