L’ITALIA TRAVOLGE 7-0 SAN MARINO IN ATTESA DEGLI EUROPEI

Mancini: “Una vittoria scontata, ma un buon secondo tempo. Chi resterà fuori? Un paio di loro ci metteranno in difficoltà”.

ITALIA_TRAVOLGE_7-0_SAN_MARINO_IN_ATTESA_DEGLI_EUROPEI.jpg

A distanza di due mesi circa dall’ultima gara, è tornata in campo l’Italia per testare - attraverso l’amichevole contro San Marino – lo stato di forma degli azzurri in vista dei prossimi campionati Europei.

È finita 7-0 per la squadra di Roberto Mancini. Un risultato che si commenta da solo e che evidenzia, nonostante la prima mezz’ora di gioco lento e poco redditizio, una condizione psicofisica ottimale.

FOTO 2

La prima mezz’ora non è andata benissimo - ha dichiarato il CT azzurro, Roberto Mancini, ai microfoni di Rai 1 – ma nel secondo tempo siamo andati meglio perché siamo stati più veloci e aggressivi. Ho visto ciò che volevo vedere al di là del risultato che era scontato. La scelta dei giocatori da portare agli Europei? Qualche dubbio c’è, ma lo sapevano con questi giocatori. Un paio di loro ci metteranno in difficoltà. Bernardeschi è una certezza”.

La migliore Italia, in effetti, è quella che si vede nella ripresa. Più aggressiva e determinata, la squadra azzurra fa girare la palla più velocemente e arriva davanti alla porta con grande facilità nonostante l’ampio turnover. Al di là del valore degli avversari, tuttavia, e con un risultato mai messo in discussione, ciò che ha maggiormente convinto è stato l’atteggiamento complessivo della squadra che ha dimostrato di aver acquisito una mentalità vincente e di avere fame di vittorie anche nelle gare amichevoli.

Un risultato importante, dunque, per il CT azzurro Roberto Mancini che conquista, tra l’altro, il 26mo risultato utile consecutivo.

LA PARTITA IN SINTESI

Ecco gli undici iniziali delle due formazioni.

Il CT azzurro, Roberto Mancini, con il 4-3-3 schiera: Cragno; Toloi, G. Mancini, Ferrari, Biraghi; Castrovilli, Cristante, Pessina; Bernardeschi, Kean, Grifo. Con il 4-5-1, invece, l’allenatore del San Marino Varrella manda in campo: E. Benedettini; Ma. Battistini, Fabbri, Rossi, Grandoni; E. Golinucci, Mularoni, F. Tomassini, Hirsh, Palazzi; Nanni.

Nel primo tempo, dopo una fase di studio, l’Italia passa con una gran conclusione dal limite di Bernardeschi (31’). Passa qualche minuto e gli azzurri raddoppiano con Ferrari (34’) sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Nella ripresa la squadra di Mancini gioca con maggiore intensità e determinazione e dilaga con Politano (49’ e 77’), Belotti (67’) e Pessina (74’ e 86’).

(Foto da figc.it e adnkronos.com Ipa e Fotogramma - si ringrazia)

Rino Lorusso

Tags:

Lascia un commento



<<Pagina Precedente | Stampa | Torna Su


Meteo


News by ADNkronos


Politica by ADNkronos


Salute by ADNkronos