L’INVESTIMENTO DELLE IMPRESE NELL’INNOVAZIONE TECNOLOGICA E NELLA RICERCA E SVILUPPO IN EUROPA

Tra il 2014 ed il 2021 è cresciuto del 4,95% per i paesi considerati

1641679831Copertina.jpg

L’European Innovation Scoreboard-EIS della Commissione Europea calcola il valore dell’investimento privato nell’innovazione tecnologica e nella ricerca e sviluppo. La variabile è costituita dalla somma di tre elementi: spesa per la ricerca e sviluppo da parte del settore privato, sommato alla spesa per l’innovazione che non costituisce Ricerca e Sviluppo, spesa per l’innovazione per persona impiegata.

Ranking delle nazioni europee per investimento privato delle imprese nell’innovazione tecnologica e nella ricerca e sviluppo nel 2021. Israele è al primo posto per valore dell’investimento delle imprese nell’innovazione tecnologica e nella Ricerca e Sviluppo nel 2021 con un valore pari a 200,74. La Germania è al secondo posto con un ammontare pari a 172,77 e la Svezia al terzo posto con un ammontare pari a 155,49. A metà classifica vi sono la Grecia con un ammontare pari a 81,05 unità, seguita dalla Lituania con un valore pari a 78,89 e l’Islanda con un valore pari a 75,15 unità. Chiude la classifica il Montenegro con un valore pari a 18,95 unità, seguito dalla Romania con un ammontare pari a 9,44 unità e dalla Bosnia con un valore pari a 0,56.

Ranking delle nazioni europee per variazione percentuale del valore della spesa delle imprese private in innovazione tecnologica ed in Ricerca e Sviluppo tra il 2014 ed il 2021. Cipro è al primo posto per valore della variazione percentuale della spesa delle imprese private in innovazione tecnologica e nella ricerca e sviluppo con un ammontare pari a 94,47% equivalente ad un ammontare di 28,62 unità. La Norvegia è al secondo posto con un ammontare pari a 65,19% pari ad un valore di 35,24 unità, seguita dall’Italia con una variazione pari a 58,66% pari a 38,89 unità. A metà classifica vi sono l’Austria con un ammontare pari a 6,26% con un valore pari a 7 unità, seguita dalla Serbia con un valore pari a 3,19% pari a 3,92 unità e dal Montenegro con un valore pari a 1,5% pari ad un valore di 0,28 unità. Chiudono la classifica la Svizzera dove il valore della variazione percentuale della spesa in innovazione tecnologica e in ricerca e sviluppo tra il 2014 ed il 2021 è diminuita di un ammontare pari a -48,88% ovvero di -91,55 unità, seguita dalla Lettonia con un valore pari a -54,22% pari a -31,86 unità e dalla Bosnia con un valore pari a -81,82% pari a -2,52 unità.

Israele. Il valore dell’investimento delle imprese in innovazione tecnologica ed in Ricerca e Sviluppo tra il 2014 ed il 2021 in Israele è stato costante ad un ammontare pari a 200,74.

Germania. Il valore dell’investimento delle imprese in innovazione tecnologica ed in Ricerca e Sviluppo è cresciuto tra il 2014 ed il 2021 da un ammontare pari a 151,12 fino ad un valore pari a 172,77 unità ovvero pari ad una variazione di 21,65 unità pari ad un valore di +14,32%. Tra il 2014 ed il 2015 il valore dell’investimento delle imprese in innovazione tecnologica ed in Ricerca e Sviluppo è diminuito da un ammontare pari a 151,12 fino ad un valore pari a 149,72 unità ovvero pari ad un valore di -1,40 unità pari a -0,93%. Tra il 2015 ed il 2016 il valore dell’investimento delle imprese in innovazione tecnologica ed in Ricerca e Sviluppo è cresciuto da un ammontare pari a 149,72 fino ad un valore pari a 150,84 unità ovvero pari ad un valore pari a 1,12 unità pari a 0,75%. Tra il 2016 ed il 2017 il valore dell’investimento delle imprese in innovazione tecnologica ed in Ricerca e Sviluppo in Germania è cresciuto da un ammontare di 150,84 unità fino ad un valore pari a 163,33 unità ovvero pari ad un valore di 12,48 unità pari a 8,28%. Tra il 2017 ed il 2018 il valore dell’investimento delle imprese in innovazione tecnologica ed in Ricerca e Sviluppo è diminuita da un ammontare pari a 163,33 unità fino ad un valore pari a 163,05 unità ovvero pari ad un valore di -0,28 unità pari ad un valore di -0,17%. Tra il 2018 ed il 2019 il valore dell’investimento delle imprese in innovazione tecnologica ed in Ricerca e Sviluppo in Germania è cresciuto da un ammontare pari a 163,05 unità fino ad un valore pari a 168,04 unità pari ad un valore di 4,99 unità pari ad un valore di 3,06%. Tra il 2019 ed il 2020 il valore dell’investimento delle imprese in innovazione tecnologica ed in Ricerca e Sviluppo è cresciuto da un ammontare pari a 168,04 unità fino ad un valore pari a 168,88 unità ovvero pari ad un valore di 0,84 unità pari ad un ammontare di 0,50%. Tra il 2020 ed il 2021 valore dell’investimento delle imprese in innovazione tecnologica ed in Ricerca e Sviluppo in Germania è cresciuto da un ammontare pari a 168,88 unità fino ad un valor e pari a 172,77 unità ovvero pari ad una variazione di 3,89 unità pari a 2,30%.

Conclusioni. Complessivamente il valore dell’investimento delle imprese private nell’innovazione tecnologica e della Ricerca e Sviluppo nei 38 paesi considerati è aumentato di un valore pari a 4,95% pari a 1,99 unità in valore assoluto. Occorre considerare che l’investimento da parte delle imprese ha particolare valore soprattutto nel settore dell’innovazione tecnologica piuttosto che nell’interno della Ricerca e Sviluppo. Infatti, poiché la stragrande maggioranza delle imprese europee sono piccole e medie imprese, vi sono notevoli limiti di carattere dimensionale che possono ridurre l’investimento nella Ricerca e Sviluppo, che generalmente richiede delle dotazioni finanziaria rilevanti. Inoltre l’investimento nella Ricerca e Sviluppo può essere anche molto difficile da gestire per il fatto che la Ricerca e Sviluppo in genere richiede una complessa gestione del capitale umano, delle risorse umane altamente qualificate e delle tempistiche di medio-lungo periodo, ovvero elementi che in genere non sono nella disponibilità manageriale delle piccole e medie imprese. L’innovazione tecnologica è invece assai più implementabile nella struttura organizzativa delle piccole e medie imprese e tende ad avere dei vantaggi di produttività, di efficienza ed anche delle ricadute occupazionali, assai più manageriabili per le PMI.

cms_24392/Foto_1.jpg

cms_24392/Foto_2.jpg

Angelo Leogrande

Tags:

Lascia un commento



Autorizzo il trattamento dei miei dati come indicato nell'informativa privacy.
NB: I commenti vengono approvati dalla redazione e in seguito pubblicati sul giornale, la tua email non verrà pubblicata.

International Web Post

Direttore responsabile: Attilio miani
Condirettore: Federica Marocchino
Condirettore: Antonina Giordano
Editore: Azzurro Image & Communication Srls - P.iva: 07470520722

Testata registrata presso il Tribunale di Bari al Nrº 17 del Registro della Stampa in data 30 Settembre 2013

info@internationalwebpost.org
Privacy Policy

Collabora con noi

Scrivi alla redazione per unirti ad un team internazionale di persone dinamiche ed appassionate!

Le collaborazioni con l’International Web Post sono a titolo gratuito, salvo articoli, contributi e studi commissionati dal Direttore responsabile sulla base di apposito incarico scritto secondo modalità e termini stabiliti dallo stesso.


Seguici sui social

Newsletter

Lascia la tua email per essere sempre aggiornato sui nostri contenuti!

Iscriviti al canale Telegram