L’UTILIZZO DEI SISTEMI ERP IN EUROPA

È cresciuto in media del 9,7% tra il 2016 ed il 2021 per i paesi considerati

UTILIZZO_DEI_SISTEMI_ERP_IN_EUROPA_EUROPA_Bandiera.jpg

cms_26891/0.jpgIl Desi index calcola il valore dell’Electronic Information Sharing, ovvero il numero di imprese che hanno utilizzato un pacchetto software ERP-Enterprise Resource Plannig per condividere le informazioni tra diverse aree funzionali come per esempio contabilità, pianificazione, produzione e marketing.

I dati sono disponibili per il periodo 2016-2021 per i paesi DESI che escludono UK dal dataset.

Ranking dei paesi per valore dell’Electronic Information Sharing nel 2021. Il Belgio è al primo posto per valore della percentuale delle imprese che utilizzano dei modelli del tipo ERP con un valore pari a 8,77%, seguito dalla Danimarca con un valore pari 8,2% e dalla Lituania con un ammontare pari a 8,0%. A metà classifica vi sono l’Italia con un valore pari a 5,89%, Cipro con un valore pari a 5,55% e la Slovenia con un ammontare pari a 5,4%. Chiudono la classifica la Romania con un valore pari a 3,91%, seguita dalla Bulgaria con un ammontare pari a 3,89% e dall’Ungheria per un ammontare pari a 2,38%.

Ranking dei paesi per variazione percentuale dell’Electronic Information Sharing tra il 2016 ed il 2021. La Lettonia è al primo posto per valore della variazione percentuale dell’Eletronic Information Sharing tra il 2016 ed il 2021 con un valore pari a 103,38% pari ad un ammontare di 2,73 unità. La Polonia è al secondo posto con un ammontare pari a 36,85% pari ad un ammontare di 1,28 unità, seguita dalla Repubblica Ceca con un ammontare di 25,63% pari ad un ammontare di 1,29 unità. A metà classifica vi sono i Paesi Bassi con un ammontare della variazione pari ad un ammontare di 6,21% pari ad un ammontare di 0,46 unità, seguiti dal Belgio con un ammontare pari a 5,15% pari ad un ammontare di 0,43 unità, e dalla Grecia con un valore pari a 4,93% pari ad un ammontare di 0,30 unità. Chiudono la classifica l’Ungheria con un ammontare pari a -10,52% pari ad una variazione di -0,28 unità, la Svezia con un ammontare di -12,69% pari ad un ammontare di -0,91 unità, e Cipro con valore di -22,10% pari ad un ammontare di -1,58 unità. Complessivamente il valore dell’utilizzo dell’Electronic Information Services tra il 2016 ed il 2021 è cresciuto in media di 9,73% per i paesi considerati.

Clusterizzazione con algoritmo k-Means ottimizzato con il coefficiente Silhouette. Di seguito viene ad essere realizzata una clusterizzazione con algoritmo k-Means ottimizzato con il coefficiente di Silhouette. L’analisi mostra la presenza di due diversi clusters così composti, ovvero:

  • Cluster 1: Grecia, Sweden, Italia, Cipro, Belgio, Spagna, Finlandia, Lussemburgo, Francia, Paesi Bassi, Lituania, Danimarca, Portogallo, Austria;
  • Cluster 2: Estonia, Polonia, Irlanda, Bulgaria, Croazia, Germania, Lettonia, Malta, Romania, Ungheria, Slovacchia, Slovenia, Repubblica Ceca;

Dal punto di vista del valore mediano dei clusters risulta evidente che il valore del Cluster 1 è pari ad un ammontare di 7,17 mentre il valore del cluster 2 è pari ad un ammontare di 4,76. Ne deriva pertanto il seguente ordinamento dei clusters: . Ne deriva che i paesi del cluster 1 sono caratterizzati dalla presenza di un numero assai più elevato di imprese che utilizzano degli strumenti gestionali del tipo ERP per il management aziendale.

Network Analysis con l’utilizzo della distanza di Manhattan. Di seguito viene applicata la network analysis attraverso l’utilizzo della distanza di Manhattan. I dati mostrano la presenza di due strutture a network complesse.

Esiste una struttura a network complessa tra Portogallo, Austria, Lussemburgo e Finlandia. In modo particolare sono presenti le seguenti relazioni:

  • La Finlandia ha un link con il Lussemburgo con un valore pari a 0,39 unità;
  • Il Lussemburgo ha un link con l’Austria per un valore pari a 0,32 e con la Finlandia per un ammontare pari a 0,39;
  • L’Austria ha una connessione con il Lussemburgo per un ammontare pari a 0,32 e con il Portogallo pari ad un ammontare di 0,31 unità.
  • Il Portogallo ha una connessione con l’Austria con un ammontare di 0,31 unità.

Esiste una struttura a network complessa tra Polonia, Estonia, Irlanda, Germania, Croazia, Malta, Slovacchia e Slovenia. In modo particolare sono rilevate le seguenti connessioni:

  • La Polonia ha una connessione con l’Estonia per un ammontare pari a 0,32 unità;
  • L’Estonia ha una connessione con l’Irlanda per un ammontare pari a 0,35 unità e con la Polonia per un ammontare di 0,32 unità;
  • L’Irlanda ha una connessione con l’Estonia per un ammontare pari a 0,35 unità e con la Germania per un ammontare pari a 0,30;
  • La Germania ha una connessione con la Croazia per un ammontare pari a 0,45 unità, con Malta per un valore pari a 0,30 unità, e con la Slovacchia per un ammontare pari a 0,4 unità;
  • La Croazia ha una connessione con la Germania per un ammontare pari a 0,45 unità;
  • La Slovacchia ha una connessione con la Germania per un ammontare pari a 0,4 unità, con Malta per un ammontare pari a 0,26 unità e con la Slovenia per un ammontare pari a 0,32 unità;
  • La Slovenia ha una connessione con la Slovacchia con un valore pari a 0,32 unità e con Malta per un ammontare di 0,38 unità.

Conclusioni. In sintesi, è necessario sottolineare che l’utilizzo dei sistemi ERP è certamente aumentato nei vari paesi DESI. Tuttavia, vi sono ancora delle significative differenze tra i paesi europei come dimostrato dall’analisi a cluster. Occorre anche sottolineare che probabilmente per lo stato delle tecnologie attuali e per la cultura azienda delle PMI non è corretto considerare l’utilizzo dei sistemi ERP con riferimento a tutte le aziende. Sarebbe più corretto considerare soltanto le imprese di medie-grandi dimensioni. Infatti i modelli ERP sono più facilmente applicabili nell’ambito di imprese di medio-grandi dimensioni dove è più presente la questione dell’efficientamento dei sistemi di gestione. Le piccole e medie imprese potrebbero avere dei problemi ad implementare dei modelli tipo ERP sia per i costi di gestione dei software che anche per mancanza di cultura aziendale.

cms_26891/Foto_1.jpg

cms_26891/Foto_2.jpg

cms_26891/Foto_3.jpg

Angelo Leogrande

Tags:

Commenti per questo articolo

[*COMMENTI*]

<<Pagina Precedente | Stampa | Torna Su


News by ADNkronos


Salute by ADNkronos