L’INTER PAREGGIA A FIRENZE E SI RITROVA IN TESTA CON LA JUVE

VINCE LA ROMA, PAREGGIA IL MILAN, MENTRE È KO PER NAPOLI E ATALANTA

16_12_2019_CALCIO_SERIE_A.jpg

In attesa del posticipo di lunedì tra Cagliari e Lazio, il primo anticipo della sedicesima giornata del campionato di serie A si apre con la sfida salvezza tra Brescia e Lecce vinta nettamente dai lombardi per 3-0 grazie alle reti di Chancellor, Torregrossa e Spalek.

Sempre in zona retrocessione, viene deciso da una rete del blucerchiato Gabbiadini, nei minuti finali, il derby ligure tra Genoa e Sampdoria. Un risultato che inguaia sempre più i rossoblù, mentre risolleva in classifica i blucerchiati che ora sono a due punti dalla terzultima.

Tanti gol, invece, allo stadio “Allianz” di Torino dove la Juventus supera per 3-1 l’Udinese - con i gol, nel primo tempo, di Ronaldo (doppietta) e Bonucci - e torna alla vittoria dopo il ko subito dalla Lazio nel turno precedente. Proprio in pieno recupero, tuttavia, gli ospiti realizzano con Pussetto il gol della bandiera.

Pioggia di gol (3-3) anche al “Bentegodi” di Verona dove il Torino, in vantaggio di tre reti nel primo tempo con Ansaldi (doppietta) e Berenguer, si fa rimontare, nei quindici minuti finali della ripresa, dai padroni di casa grazie alle reti di Pazzini (c.d.r.), Verre e Stepinski.

Finisce in parità (0-0) anche tra Milan e Sassuolo, un risultato che frena la rincorsa dei rossoneri verso la zona alta della classifica, incapaci di approfittare delle sconfitte di Atalanta e Napoli.

cms_15304/2_gattuso_adnkronos.jpg

Non va bene, infatti, al Napoli che perde al “San Paolo” contro il Parma 1-2 in virtù delle reti di Kulusevski e Gervinho (nei minuti di recupero). Di Milik, invece, la rete del temporaneo pareggio partenopeo che aveva ridato speranza a Gattuso alla sua “prima” sulla panchina del Napoli. Per i campani, a -11 punti dal quartultimo posto con Milan e Torino, l’obiettivo della zona Champions League diventa sempre più difficile da raggiungere.

E non va bene neppure all’Atalanta, fresca di qualificazione in Champions League, sconfitta per 2-1 sul campo del Bologna che ora staziona a centro classifica. Le reti sono state realizzate da Palacio e Poli per gli emiliani e da Malinovsky per gli ospiti. Da segnalare l’espulsione di Danilo che ha lasciato il Bologna in dieci nei minuti finali.

Ne approfitta, invece, la Roma che batte in rimonta la Spal per 3-1. Dopo il gol di Petagna (c.d.r.), nel primo tempo, infatti, i giallorossi dilagano con Pellegrini, Perotti e Mkhtaryan nella ripresa.

Nel posticipo serale, infine, pareggiano 1-1 Fiorentina e Inter. Passano in vantaggio i nerazzurri con B. Valero nel primo tempo, ma a fine gara ed in pieno recupero Vlahovic realizza la rete del pareggio viola. L’Inter, così, viene raggiunta in testa dalla Juventus.

(Foto da adnkronos.com - si ringrazia)

Rino Lorusso

Tags:

Lascia un commento



<<Pagina Precedente | Stampa | Torna Su


Meteo


News by ADNkronos


Politica by ADNkronos


Salute by ADNkronos


App