L’INTER, IN TESTA E A PUNTEGGIO PIENO, ATTENDE IL TORO

PERDONO PUNTI JUVE E LAZIO, MENTRE VINCONO NAPOLI, ROMA E MILAN

16_9_2019__CALCIO_SERIE_A.jpg

Dopo la parentesi azzurra, e in attesa del posticipo di oggi fra Torino e Lecce, la serie A riapre i battenti con il pareggio a reti inviolate tra una buona Fiorentina - al primo punto in campionato – ed una inconcludente Juventus che lascia il comando della classifica dopo circa sedici mesi di dominio assoluto.

Ne approfitta il Napoli che, in classifica, si avvicina proprio ai bianconeri battendo in casa la Sampdoria 2-0 in virtù delle reti segnate, una per tempo, dal centravanti più in forma del momento in casa biancoceleste: Ciro Dries Mertens.

cms_14194/2_Conte_Adnkronos.jpg

Ma non si lascia sfuggire l’occasione neppure l’Inter di Conte che, davanti a circa 60.000 spettatori, batte l’Udinese 1-0 e si porta, a punteggio pieno, al comando della classifica. Autore del gol è l’ex Sassuolo Stefano Sensi che, a dispetto dei suoi 168 centimetri di altezza, realizza uno splendido gol di testa sul finire del primo tempo con i friulani in dieci per l’espulsione di De Paul.

Vincono anche i nerazzurri di Bergamo che in trasferta superano il Genoa 2-1. In vantaggio con Muriel su calcio di rigore, l’Atalanta viene raggiunta allo scadere del tempo regolamentare da Criscito (ancora su penalty). Ma quando la partita sembra incanalarsi sul risultato di parità, Zapata, proprio al termine del recupero, regala la vittoria ai bergamaschi con un gran gol dalla distanza.

Conquista tre punti in trasferta anche il Cagliari che supera il Parma 3-1 grazie alle reti di Ceppitelli (doppietta) e Simeone, mentre Barilla segna il gol della bandiera per gli emiliani.

cms_14194/3_Fonseca_Adnkronos.jpg

Prima vittoria per la Roma di Fonseca che in casa batte il Sassuolo 4-2 grazie alle reti, nel primo tempo, di Cristante, Dzeko, Mkhitaryan e Kluivert. La doppietta di Berardi nella ripresa illude gli ospiti, ma non basta.

A Ferrara conquista i primi tre punti del campionato anche la Spal che, in rimonta, batte la Lazio 2-1. Dopo il gol di Immobile (c.d.r.), nel primo tempo, Petagna e Kurtic regalano la vittoria ai padroni di casa nella ripresa.

Partita emozionante e ricca di gol (3-4) tra Brescia e Bologna. Donnarumma (doppietta) e Cistana illudono il Brescia nel primo tempo nonostante il gol di Bani per gli ospiti. Ma nella ripresa gli emiliani, in superiorità numerica per l’espulsione del bresciano Dessena, completano la rimonta con Palacio, Denswil e Orsolini.

Nel posticipo serale, infine, il Milan batte in trasferta il Verona 1-0 grazie alla rete messa a segno da Piatek (c.d.r.) nella ripresa. Da segnalare l’espulsione di Stepinski (V), nel primo tempo, quando si era ancora sul risultato di parità e di Calabria (M) in pieno recupero.

(Foto da adnkronos.com - si ringrazia)

Rino Lorusso

Tags:

Lascia un commento



<<Pagina Precedente | Stampa | Torna Su


Meteo


News by ADNkronos


Politica by ADNkronos


Salute by ADNkronos


App