I QUATTRO ELEMENTI

1625088191Copertina.jpg

I quattro elementi sono inerenti a tutto ciò che si manifesta. Ma non sono gli elementi fisici reali come l’aria, il fuoco, l’acqua e la terra; essi sono i quattro stati, le quattro condizioni della materia. L’Aria indica tutti i gas, il Fuoco tutti i fenomeni elettrici e le radiazioni, l’Acqua tutti i fluidi e la Terra tutti i solidi. Questi sono i principi alla base della manifestazione fisica, le sostanze invisibili in fase di trasformazione in sostanze materiali.

Per utilizzare nella pratica i quattro elementi è necessario scoprire e comprenderne le caratteristiche fisiche e la natura della loro essenza elementare.

Il principio dell’Aria è il movimento. L’Aria è invisibile, anche se la sua presenza è percepita ed osservata. Si ignora da dove viene e dove va, ma si inseguono i suoi movimenti. L’Aria è associata al Nord nella ruota della medicina, perché gli indiani percepivano che i venti più forti provenivano dal Nord. L’Aria è il soffio degli uomini che costituisce la nostra atmosfera respirabile, drena l’ossigeno dai polmoni alle cellule e anima il processo respiratorio senza il quale alcuna forma di vita potrebbe esistere. La vita del creatore è soffiata e respirata nella nostra carne e permette di assimilare una parte del Prana. L’Aria stimola lo slancio, presiede il pensiero e l’intelletto e si manifesta particolarmente nella comunicazione verbale mentale, nelle idee e attività sociale. La sua polarità è Yang perché è attiva ed espansiva. L’Aria corrisponde anche all’amore fraterno, all’amicizia e all’amore platonico. Coloro che sono influenzati dall’elemento Aria avranno la tendenza a correre di qua e di là, ad essere sempre indaffarati ed occupati in molteplici attività per sentirsi felici e soddisfatti.

cms_22370/Foto_1.jpg

Il principio del Fuoco è l’espansione e la trasmutazione. Il Fuoco è associato al Sole, questa grande palla di fuoco da cui tutto il Sistema solare riceve la sua energia e luce. Dato che il sole si eleva all’Oriente, l’elemento Fuoco è posizionato nella direzione dell’est. Il fuoco non è che l’essenza compressa dell’Aria, la sua quintessenza concretizzata nelle fiamme. È più pesante dell’Aria e consumandosi produce una materia opaca: la cenere. Le braci ardenti del fuoco sono l’espressione materiale del Fuoco spirituale presente nell’aria e ancora di più nell’etere da cui proveniamo. Il Fuoco simbolicamente favorisce l’assimilazione degli alimenti nel sistema digestivo, in quanto li brucia letteralmente e rompe le catene molecolari al fine di permettere l’integrazione degli elementi estranei al cuore delle nostre cellule. L’elemento Fuoco gestisce i movimenti del corpo, producendone le dispense di energia e la combustione. Esso è il dominio della spiritualità, della sessualità e della passione e si manifesta nella creatività, nell’entusiasmo, nel comportamento estroverso e la facilità di adattamento. La polarità è Yang perché il fuoco è penetrante. Il fuoco corrisponde anche all’amore spirituale, disinteressato, eterno. Gli individui influenzati dall’elemento fuoco sono tendenzialmente pervasi di grande entusiasmo per tutto ciò che attira la loro attenzione e a volte, se non controllano il loro istinto impetuoso, possono diventare anche possessivi.

Dell’Acqua si può dire che il suo principio è la fluidità, in quanto prende la forma del suo recipiente trovando sempre un livello di equilibrio. Ancora di più del Fuoco, l’Acqua immagazzina sempre più pesantezza e materia, tanto che il Fuoco si eleva verso il cielo, mentre l’Acqua è attirata dalla gravitazione terrestre nel suo centro. L’Acqua è il ponte tra il cielo e la terra, collega gli altri elementi al mondo della materia. L’Acqua deriva dalla somma degli elementi Etere, Aria e Fuoco mescolata al peso della terra. Fluisce in tutti i liquidi del nostro corpo: il sangue, la linfa, lo sperma, il liquido amniotico etc. L’elemento dell’Acqua ammorbidisce le articolazioni e sviluppa le facoltà di adattamento del corpo. L’Acqua indica la flessibilità, l’adattabilità, la ricettività, la fluidità. Essa domina le emozioni, i sentimenti e si manifesta nell’immaginazione, la simpatia, la comprensione e la sensibilità. È un elemento Yin perché è ricettivo. Corrisponde all’amore sessuale, al bisogno di fusione. L’influenza dell’elemento Acqua sviluppa una particolare propensione di facile adattamento all’ambiente circostante e agli altri, grazie alla flessibilità d’animo che lo caratterizza.

cms_22370/Foto_2.jpg

Il principio della Terra è l’inerzia, la stabilità, la solidità e la resistenza, posizionata all’Ovest. La Terra è l’intensa condensazione dell’Acqua che si trasforma in materia. Costituisce il nostro scheletro, l’ossatura che ci ancora nella materia e ci da il peso. La si trova negli oligoelementi indispensabili per certe funzioni, lo zinco, l’oro, l’argento etc. La Terra è il dominio dell’abbondanza e della prosperità, solida e sicura base di tutti gli elementi. Si manifesta nel senso pratico, la pazienza e la perseveranza, il conservativismo e la prudenza. La sua polarità è lo Yin perché essa è fertile, nutritiva e feconda. Il suo è un amore fisico legato principalmente all’attrazione fisica. La caratteristica essenziale degli individui influenzati dalla terra ė il loro bisogno di sicurezza e stabilità.

Danzare ognuno di questi elementi ci permette di personificarli e di incarnare nel nostro corpo le loro caratteristiche. Quando si pone l’intenzione su un determinato elemento esso diviene lo strumento di espressione del corpo che a seconda dei casi può manifestarsi attraverso un movimento ritmico intenso o fluido o aerato.

https://dansedeletre.org

(Photo credit Theo Lian)

Rossella Rubini

Tags:

Lascia un commento



<<Pagina Precedente | Stampa | Torna Su


Meteo


News by ADNkronos


Politica by ADNkronos


Salute by ADNkronos