I NON VACCINATI POTREBBERO SALVARE L’UMANITÀ

Lo dice il Prof. Luc Antoine Montagnier, premio Nobel per la medicina nel 2008 per la scoperta dell’HIV

1642395319I_NON_VACCINATI_POTREBBERO_SALVARE_L’UMANITÀ.jpg

Una notizia di queste ore, di agenzie di stampa e testate nazionali, ci fa riflettere ancora, cosa che faremmo ormai da oltre due anni, sulla pandemia da Covid-19; e cosa che continuiamo a fare, riflettere, in un’angoscia, normalmente fine a se stessa, rispetto all’assunzione ed alla somministrazione dei vacini, alle decine di migliaia di somministrazioni di vaccini (il primo, il richiamo ed il richiamo del richiamo) e tra le altrettante somministrazioni di notizie (vax, no vax e come vax) confondendoci ancora di più le idee che non hanno proprio per niente necessità di essere oltremodo confuse.

cms_24480/2_1642390354.jpg

Sia chiaro, non sono le autorevoli fonti di informazione a confonderci le idee, ma è l’esternazione delle ultra-migliaia di idee, dei frastagliati pensieri, delle teorie e delle variegate congetture, alle quali dà un vibrante contributo anche uno scienziato, il Premio Nobel Luc Montagnier, che sabato 15 gennaio, a Milano, ha donato al mondo una sua esternazione, tanto dirompente, quanto scioccante, ma alla quale in cuor nostro abbiamo più volte pensato, magari anche, ad inizio pandemia, prendendo per matto il Premier Britannico quando esordì pubblicamente affermando, in buona sostanza, che la pandemia doveva fare il suo corso e che avrebbe dovuto resistervi ognuno con le sue forze.

cms_24480/1.jpg

In altre parole, il prof. Montagnier, ha parlato nella sua lingua madre, chiedendo ai medici di stoppare le vaccinazioni contro il Covid poiché si tratterebbe di pratiche mediche, è ovvio dedurne questa conseguenza: del tutto inefficaci.

Montagnier si preoccuperebbe del futuro dell’umanità, ipotizzando che ai non vaccinati, un domani, potrebbe addirittura spettare un’opera immane: salvare l’umanità.

Come faccia a dire questo, e su quali basi scientifiche lo fondi, ad onor del vero, risulta incomprensibile, ma preoccupa che ad affermare questo sia lo scienziato che ha scoperto l’HIV nel 1983, e non uno qualunque!

Giuseppe Salvatore Alemanno

Tags:

Lascia un commento



<<Pagina Precedente | Stampa | Torna Su


News by ADNkronos


Salute by ADNkronos