I MANTRA

Discipline_spirituali.jpg

Molti di voi hanno certamente sentito parlare dei MANTRA, ovvero della ripetizione di una parola o di una frase che ci permette di trarre dei benefici sia per il corpo che per la mente. Questa pratica affonda le proprie radici nell’Induismo, nel Buddismo e nello Yoga.

Andiamo, tuttavia, ad approfondire un po’ di più il concetto di questa affascinante opportunità di benessere che la Spiritualità orientale ci offre.

cms_19969/FOTO_1.jpg

Cosa sono i Mantra?

Mantra (in sanscrito: devanāgari) è un’espressione sacra, una potente e breve formula sonora spirituale che ha la capacità di trasformare la coscienza.

La parola ha due radici: man, che significa “mente” e trai, che significa “liberare da”. Conseguentemente i Mantra sono degli strumenti attraverso i quali possiamo liberare la mente, sono una combinazione di sillabe sacre che, se ripetute correttamente, creano un’onda di energia spirituale in grado di modificare la realtà che ci circonda attraverso il potenziamento della mente dell’individuo.

Anche se si avvicina al concetto di preghiera, in pratica non lo è perché se con la preghiera chiediamo qualcosa, con il Mantra cerchiamo di avvicinarci al divino.

Alcuni Mantra hanno un significato letterale e possono essere tradotti ma la maggior parte di essi è puro suono.

La particolarità della lingua sanscrita consiste proprio nel fatto che ogni sillaba corrisponde ad un suono solitamente riconducibile alla natura.

Questi suoni “primordiali” sono arrivati fino a noi grazie agli antichi rishi - i veggenti - che hanno saputo riconoscerli e poi decodificarli in una struttura udibile di parole, ritmo e melodia. Perché funzioni, è quindi fondamentale che il Mantra sia recitato in sanscrito perché solo i suoni originali si ricollegano all’energia primordiale.

Affinché producano il loro effetto non è necessario comprenderne il significato letterale: quello che conta è essere CONSAPEVOLI del loro potere curativo.

I Mantra devono quindi essere recitati in maniera corretta ma non solo foneticamente, anche con la giusta preparazione mentale, così da realizzare il contatto con questo enorme potere.

cms_19969/FOTO_2.jpg

Come viene praticato il Mantra?

Ci sono molti modi di praticare il Mantra.

A volte viene recitato ed altre volte semplicemente ascoltato;

A volte deve essere pronunciato a voce alta ed altre volte appena sussurrato;

A volte la sua recitazione è veloce ed altre volte lenta;

A volte è sufficiente che sia pronunciato da solo mentre altre volte può essere collegato alla visualizzazione, al respiro o ai Chakra.

In tutti questi casi, ciò che conta è che sia intonato correttamente, pena la sua inefficacia.

Dettaglio non trascurabile è che i Mantra non si “imparano” dai libri o da altre persone: essi vengono trasmessi da un guru o da un maestro spirituale, attraverso dei riti di consacrazione del Mantra stesso.

Quando pratichiamo il Mantra richiamiamo il più grande potere che esista: possiamo chiamarlo Dio o Universo o in qualunque altro modo ma sempre e comunque stiamo richiamando la parte migliore presente dentro di noi.

cms_19969/FOTO_3.jpg

Perché praticare il Mantra?

La risposta è, in realtà, estremamente semplice ed anche scientificamente dimostrabile:

il suono è vibrazione.

Mi spiego.

La fisica dice: “Moto uguale vibrazione, vibrazione uguale suono”. Se quindi nell’Universo tutto si muove, ne consegue che tutto vibra. Se tutto vibra, allora l’Universo è vibrante e, con lui, tutto ciò in esso contenuto - noi inclusi.

Il nostro corpo vibra, le nostre cellule vibrano, i nostri pensieri e i nostri sentimenti sono le vibrazioni del nostro corpo e della nostra coscienza.

Tutti possiamo testimoniare il potere del suono nella nostra vita, sia dal punto di vista psicologico, che da punto di vista fisico.

Chi di noi non ha sperimentato almeno una volta nella vita quanto l’ascolto di una bella canzone possa influire sul nostro stato d’animo? Se quindi ascoltare la musica può cambiare il nostro “sentire” interiore e, di conseguenza, influire anche sul benessere fisico, proviamo ad immaginare cosa potremmo ottenere programmando un suono specifico nella nostra mente!

cms_19969/FOTO_4.jpg

Il Mantra si fa spazio pian piano all’interno dei nostri pensieri e li assorbe, sostituendosi ad essi; in questo modo la nostra mente e il nostro spirito si raccolgono fino ad unificarsi.

Più recitiamo il Mantra, più gli conferiamo energia e, una volta diventato forte, diventa la nostra personale oasi di benessere e di pace. Esso è la chiave verso lo stato di CONSAPEVOLEZZA.

“Una goccia d’acqua può realizzare assai poco, ma centinaia di milioni di gocce possono praticare un taglio nella roccia, oppure cambiare addirittura la morfologia della terra.”. Questo è il modo di agire del Mantra.

I tipi di mantra

Esistono diversi tipi di Mantra ma il più famoso è certamente l’OM (l’Amen cristiano).

Questo Mantra è comune a tutte le tradizioni ed è considerato il suono primordiale, la vibrazione iniziale che ha dato vita all’intero Universo.

È per questo motivo che è il Mantra “base” di tutti gli altri Mantra.

È inoltre il simbolo della natura divina, concetto ripreso anche dal Vangelo secondo Giovanni dove si dice: “In principio era il VERBO ed il VERBO era presso Dio ed il VERBO era Dio” (GV 1,1).

Il mantra OM è composto in realtà da 3 suoni: A, U e M che hanno, a loro volta, un significato specifico:

A – è associato allo stato di veglia e al tempo presente

U – è associato allo stato di sogno e al tempo passato

M – è associato allo stato di sonno profondo e al tempo futuro

Anche la pausa tra un Mantra e l’altro, tra un OM e l’altro, ha un suo significato: è la COSCIENZA al di là di spazio e tempo.

Quale ricchezza all’interno di un brevissimo suono!

cms_19969/FOTO_5.jpg

I benefici dei Mantra

Ora che abbiamo visto cosa sono e perché sono così efficaci, è arrivato il momento di rispondere a un’altra domanda: quali benefici dona la pratica dei Mantra?

I benefici sono ovviamente tantissimi:

Calmano la mente

Riducono lo stress, l’ansia e la depressione

Ci aiutano a gestire meglio le nostre emozioni

Migliorano lo stato generale di salute ed aumentano la tolleranza al dolore

Aumentano la consapevolezza di sé.

E questi sono solo alcuni dei benefici che apporta.

Per concludere, abbiamo visto che i Mantra sono strumenti molti potenti che possono risvegliare la nostra consapevolezza, apportando benefici a livello fisico, psichico e mentale.

La loro pratica non richiede tanto tempo, bastano pochi istanti - almeno per cominciare - nell’arco della giornata: mentre aspettiamo l’autobus o camminiamo per strada, durante un lavoro meccanico che non richiede particolare concentrazione oppure prima di dormire. In qualunque momento della giornata, il Mantra è un’immensa risorsa che possiamo utilizzare per avere il controllo della nostra mente e delle nostre emozioni.

E tu, hai mai recitato un mantra?

Raccontami la tua esperienza in un commento!

Simona HeArt

Tags:

Lascia un commento



<<Pagina Precedente | Stampa | Torna Su


Meteo


News by ADNkronos


Politica by ADNkronos


Salute by ADNkronos