I BORGHI PIU’ BELLI D’ITALIA

Furore e il suo fiordo

I_BORGHI_PIU’_BELLI_D’ITALIA_Furore_e_il_suo_fiordo.jpg

La Costiera Amalfitana rappresenta uno degli scenari più belli e suggestivi d’Italia. Non è una meta semplice, ma è veramente apprezzata da tutti quei turisti che si prendono un serio impegno e la visitano, magari anche a discapito di città italiane più blasonate. Furore è un grazioso comune della provincia di Salerno e l’omonimo Fiordo di Furore, piccolo anfratto di spiaggia fra due pareti rocciose, è un posto straordinario. Il Fiordo di Furore fa parte dell’omonimo paese che, però, si estende fino alla parte alta della Costiera Amalfitana.

cms_22453/2.jpg

Arrivare al Fiordo di Furore non è molto agevole, ma ne vale davvero la pena.

Percorrendo la Costiera tra Amalfi e Positano passerete su un ponte apparentemente normale. Facendo un po’ di attenzione vi renderete conto che invece è altissimo. Dal margine di questo ponte parte una scalinata da cui si può raggiungere il Fiordo.

cms_22453/3.jpg

La particolare conformazione rocciosa del Fiordo fa si che questo scenario assomigli molto a paesaggi del nord Europa. La piccola spiaggia è diventata un baluardo del turismo sostenibile. Infatti è raggiungibile solamente a piedi, anche percorrendo lunghi sentieri adatti al trekking. Le pareti che la proteggono creano un’ombra che dura tutta la mattinata, perciò anche nei mesi estivi la spiaggia è fresca e godibile.

cms_22453/4.jpg

Il piccolo borgo che sorge ai margini della spiaggia è costellato di piccole case costruite in perfetta simbiosi con la roccia. Questo equilibrio fra la natura e un limitato intervento dell’uomo ha contribuito a rendere speciale questo posto. Dal 1997 il Fiordo di Furore è Patrimonio Mondiale dell’Umanità dell’UNESCO.

Oltre ai percorsi trekking, il Fiordo è entrato negli itinerari di sportivi ed escursionisti. Non è difficile incontrare gente che raggiunge la spiaggia via mare, partendo da altre spiagge in canoa. Un evento sportivo e adrenalinico coinvolge il Fiordo di Furore ogni anno. E’ meta di gare di tuffi di livello internazionale cui partecipano atleti di tutto il mondo impegnati in acrobazie, direttamente dal ponte sulla strada costiera.

Il borgo del Fiordo di Furore ha ispirato anche artisti e personalità della cultura, italiane e non. Federico Fellini ed Anna Magnani furono tra i molti innamorati di questo posto. Non a caso vi sono state girate scene di film importanti e all’attrice è anche stata dedicata una strada.

Un posto unico, un sogno, magico.

July Aranel

Tags:

Lascia un commento



Autorizzo il trattamento dei miei dati come indicato nell'informativa privacy.
NB: I commenti vengono approvati dalla redazione e in seguito pubblicati sul giornale, la tua email non verrà pubblicata.

International Web Post

Direttore responsabile: Attilio miani
Condirettore: Federica Marocchino
Condirettore: Antonina Giordano
Editore: Azzurro Image & Communication Srls - P.iva: 07470520722

Testata registrata presso il Tribunale di Bari al Nrº 17 del Registro della Stampa in data 30 Settembre 2013

Email: redazione@internationalwebpost.org

Collabora con noi

Scrivi alla redazione per unirti ad un team internazionale di persone dinamiche ed appassionate!

Le collaborazioni con l’International Web Post sono a titolo gratuito, salvo articoli, contributi e studi commissionati dal Direttore responsabile sulla base di apposito incarico scritto secondo modalità e termini stabiliti dallo stesso.


Seguici sui social

Newsletter

Lascia la tua email per essere sempre aggiornato sui nostri contenuti!

Iscriviti al canale Telegram