ISTANTANEE D’AUTORE

Danny Quinn

1640404960R4_Danny_Quinn.jpg

La popolarità di Danny Quinn in Italia esplose con l’interpretazione di Renzo nella più prestigiosa versione dei Promessi Sposi prodotta dalla Rai.

cms_24240/1.jpg

Al suo fianco Franco Nero, Dario Fo, Alberto Sordi, Burt Lancaster, F. Murray Abraham ecc.

Poi sono seguiti film e serie TV ed è stato anche regista e produttore.

La sua vita tra Roma e Los Angeles è stata ricca di esperienze e di incontri sin da giovanissimo, quando intorno alla figura del padre Anthony, inevitabilmente ruotavano molte star internazionali.

Tutto questo background non ha condizionato Danny, non l’ha ingabbiato nel perverso meccanismo dello star system, né quello sfavillante di Hollywood e né quello molto più modesto di casa nostra.

cms_24240/2_1640404712.jpg

Si può permettere di rinunciare ad una serie di proposte che non lo soddisfano nei contenuti e ha deciso di impegnarsi solo in lavori che abbiano un certo spessore.

In lui non c’è l’ansia del presenzialismo e del telefono che non squilla; ha una dimensione di vita nella quale hanno accesso persone e cose che possono avere per lui un significato che, in generale, è quello di poter comunicare un pensiero, una lezione, una emozione che possa cambiare in meglio la vita interiore.

Spinto da non so quale “forza” (permettetemi di sforare la razionalità), da molto sentivo il desiderio di parlargli e realizzare qualcosa con lui; questa “forza” ha provveduto anche a crearne l’occasione.

cms_24240/3.jpg

E così ho avuto la riconferma che fosse un uomo capace di conciliare mente e cuore, razionalità e spiritualità.

E’ la dimostrazione che questi due elementi possono essere nutriti contemporaneamente e che l’attenzione e la cura di entrambi possono rendere una persona equilibrata.

E’ bello conversare con lui.

cms_24240/4.jpg

Sia che parli di un’esperienza negativa, sia che parli di esperienze positive, il suo linguaggio è pacato e misurato.

Mentre per molti questo modo di parlare produce un suono monocorde, lui riesce a veleggiare tra le varie tonalità di voce senza andare sopra le righe, senza alterazioni fastidiose.

Ascoltandolo, sono anche io indotto a moderare le reazioni, direi meglio a provarle dentro di me, e quindi ad esprimerle accennandole con il viso.

Come se fossi uno strumento che accompagna quello solista.

Senza sbavature.

Nell’ultima conversazione navigavo tra il dispiacere per certi fatti che gli erano capitati e lo stupore delle sue scoperte.

Ecco, lo stupore: un articolo sempre più raro oggi, in lui è vivo, sempre pronto ad emergere quando è il caso.

Questo è il primo fattore che ci accomuna.

Credo di poter affermare che anche lui è sempre alla ricerca di parole, idee, pensieri e fatti che lo stupiscano e che aggiungano qualcosa alla costruzione della sua persona.

Il secondo è il gioco, l’ironia.

cms_24240/5.jpg

E’ un mood in cui entra automaticamente nel trattare una persona che conosce.

Quando mi è capitato di assistere alle sue battute, mi veniva istintiva l’idea che potesse essere molto efficace nella comicità; non quella plateale, ma quella cosiddetta inglese.

Il terzo è la sensibilità, che lui sa gestire molto meglio di me.

Questa dote la esprime con gesti, con attenzioni, che non riempie di parole scontate.

Bisogna coglierla in alcuni dettagli, ed è proprio questo che la impreziosisce.

L’ho sperimentata più volte e, oserei dire, ne ho apprezzato più la modalità che l’essenza.

E’ una persona che ha letto molto, ha filtrato, rielaborato e ha fatto suoi i pensieri e i concetti che lo toccavano, sia filosoficamente che spiritualmente.

Se il lettore ritenesse questa istantanea una lampante sviolinata, si sbaglia.

E’ molto di più: è una dichiarazione d’amore, nel senso umano e trascendente del termine.

Abbiamo gettato le basi per un progetto da realizzare insieme.

Vi terrò informati, cari amici lettori; sono certo che ciò che faremo toccherà il vostro cuore.

(Le foto sono di proprietà dell’autore dell’articolo)

Giacomo Carlucci

Tags:

Lascia un commento



Autorizzo il trattamento dei miei dati come indicato nell'informativa privacy.
NB: I commenti vengono approvati dalla redazione e in seguito pubblicati sul giornale, la tua email non verrà pubblicata.

International Web Post

Direttore responsabile: Attilio miani
Condirettore: Federica Marocchino
Condirettore: Antonina Giordano
Editore: Azzurro Image & Communication Srls - P.iva: 07470520722

Testata registrata presso il Tribunale di Bari al Nrº 17 del Registro della Stampa in data 30 Settembre 2013

Email: redazione@internationalwebpost.org

Collabora con noi

Scrivi alla redazione per unirti ad un team internazionale di persone dinamiche ed appassionate!

Le collaborazioni con l’International Web Post sono a titolo gratuito, salvo articoli, contributi e studi commissionati dal Direttore responsabile sulla base di apposito incarico scritto secondo modalità e termini stabiliti dallo stesso.


Seguici sui social

Newsletter

Lascia la tua email per essere sempre aggiornato sui nostri contenuti!

Iscriviti al canale Telegram