IN ITALIA ULTERIORI 4.720 CONTAGI E ALTRI 71 MORTI

I dati dalle Regioni - Decreto green pass, verso Cdm giovedì. Maggioranza divisa - Covid, Figliuolo: "Raggiunto 80% vaccinati con prima dose"

8_9_2021.jpg

cms_23096/4.jpg

cms_23096/Min_Sanita_ISS_Prot_Civ.jpgIn Italia ulteriori 4.720 nuovi casi e altri 71 morti

Sono 4.720 i contagi da Coronavirus in Italia, secondo i dati Covid-19 - regione per regione - nel bollettino della Protezione Civile e del ministero della Salute.

Ieri, registrati altri 71 morti. Nelle ultime 24 ore sono stati processati 318.865 tamponi con un tasso di positività all’1,48%. Sono 4307 (+5) le persone ricoverate in Italia. Sono 563 (-7) le terapie intensive occupate nelle ultime 24 ore. Da ieri i guariti sono stati 6.877. Da inizio pandemia sono state 129.638 le vittime.

cms_23096/italia.jpg

I dati dalle Regioni

LOMBARDIA - Sono 510 i nuovi contagi da coronavirus. Si registra un morto.

EMILIA ROMAGNA - Sono 396 i nuovi contagi da coronavirus. Si registrano altri 2 morti.

VALLE D’AOSTA - Sono 10 i nuovi contagi da coronavirus.Non si registrano morti.

ABRUZZO - Sono 70 i nuovi contagi da coronavirus. Non si registrano morti.

FRIULI VENEZIA GIULIA - Sono 77 i nuovi contagi da coronavirus. Si registrano altri 2 morti.

PUGLIA - Sono 119 i contagi da coronavirus. Registrati altri 5 morti.

TOSCANA - Sono 303 i contagi da coronavirus. Si registrano altri 8 morti.

SARDEGNA - Sono 99 i nuovi contagi da coronavirus. Si registrano altri 3 morti.

LAZIO - Sono 354 i nuovi contagi da coronavirus. Si registrano altri 5 morti.

PIEMONTE - Sono 242 i nuovi contagi da coronavirus. Si registrano altri 3 morti.

SICILIA - Sono 875 i nuovi contagi da coronavirus. Si registrano altri 29 morti.

CAMPANIA - Sono 311 i nuovi contagi da coronavirus. Si registrano altri 5 morti.

LIGURIA - Sono 107 i nuovi contagi da coronavirus. Si registra 1 morto.

cms_23096/CORONAVIRUS-_NOTIZIE_E_PROVVEDIMENTI.jpg

cms_23096/green-pass-_ITALIA.jpgDecreto green pass, verso Cdm giovedì. Maggioranza divisa

Green Pass, tecnici al lavoro sul decreto legge che potrebbe arrivare in Cdm già giovedì di questa settimana, dopo un passaggio, come di prassi, in cabina di regia per sciogliere i nodi rimasti sul tavolo. Il condizionale è d’obbligo, ma dopo la frenata che si registrava ieri a palazzo Chigi oggi c’è aria di accelerazione. Il dl, riferiscono diverse fonti, dovrebbe essere unico, e coinvolgere i dipendenti della pubblica amministrazione e i lavoratori del settore privato. Mentre sul fronte tamponi gratuiti, tema caro alla Lega, questi dovrebbero essere previsti solo per alcune e risicate categorie.

Stando almeno allo stato attuale, riferiscono le stesse fonti, i tamponi gratuiti dovrebbero essere previsti solo per i lavoratori esentati dal vaccino per motivi di salute.

I lavori odierni della Camera sono stati caratterizzati dalla spaccatura nella maggioranza di governo sul decreto Green Pass. La Lega ha votato a favore di un emendamento di Fratelli d’Italia che chiedeva la cancellazione dell’obbligatorietà del certificato verde nei ristoranti. L’esame del decreto di contrasto al Covid-19 riprenderà mercoledì alle 9,30.

cms_23096/Gen.jpgCovid, Figliuolo: "Raggiunto 80% vaccinati con prima dose"

’’Oggi è un bel giorno perché abbiamo appena raggiunto e superato l’80% delle prime somministrazioni". Così il commissario straordinario generale Paolo Figliuolo in visita all’hub vaccinale presso lo stabilimento Amazon di Passo Corese. "E’ un traguardo importante perché ci dice che per fine settembre raggiungeremo l’80% di platea interamente vaccinata ossia 43 milioni e 200mila cittadini italiani dai 12 anni in su che completeranno la scheda vaccinale’’, ha sottolineato.

’’In questo momento ci sono delle preoccupazioni per quel 1 milione e 800mila persone tra i 50 e i 59 anni ancora non vaccinato e anche se abbiamo raggiunto l’82% delle prime inoculazioni questo potrebbe non bastare. Su 9 milioni e 600mila persone abbiamo ancora 1 milione e 800mila che non si vaccina. Il mio appello è verso queste persone’’, ha aggiunto.

’’Abbiamo una grandissima risposta nelle fascia 19-29 anni che ha raggiunto e superato il 70%, siamo intorno al 75%, di prime inoculazioni. Una classe di persone che ha iniziato per ultima a vaccinarsi’’, ha detto ancora il commissario straordinario.

Quanto alla terza dose, ’’si partirà già a settembre con coloro che vengono definiti immuno compromessi, quelle persone che hanno bisogno di un aiuto alla risposta per il sistema immunitario. Stiamo calcolando una platea di circa 3 milioni di persone. Poi a seguire, seguendo le indicazioni del Comitato tecnico scientifico, si andrà sulle persone più anziane, sulle Rsa, i sanitari e poi vedremo’’.

International Web Post

Tags:

Lascia un commento



<<Pagina Precedente | Stampa | Torna Su


Meteo


News by ADNkronos


Politica by ADNkronos


Salute by ADNkronos