INTER CAMPIONE D’ITALIA PER LA 19MA VOLTA! E INIZIA LA FESTA CON 4 GIORNATE D’ANTICIPO

Vincono per la Champions Milan, Lazio e Juve, mentre rallentano Napoli e Atalanta. In coda, invece, retrocede il Crotone.

1620009056INTER_CAMPIONE_D’ITALIA_PER_LA_19MA_VOLTA__CALCIO_SERIE_A.jpg

A quattro giornate dal termine del campionato di Serie A 2020/21, l’Inter ritorna sul trono d’Italia e festeggia meritatamente il suo 19mo scudetto dopo ben undici anni.

L’ultimo, infatti, risale al 16 maggio 2010. Era l’Inter di Mourinho che imperversava ovunque, l’Inter del triplete che dominava in Italia e in Europa.

La società nerazzurra, così, si riprende la scena dopo nove anni di egemonia juventina. Anni difficili per il club milanese alle prese con diversi grattacapi: dai cambi al vertice societario al fair play finanziario, per finire a quelli più strettamente legati alla gestione tecnica e ai problemi di campo e di spogliatoio.

Ma i tifosi nerazzurri possono oggi festeggiare uno scudetto vinto meritatamente sul campo con numeri importanti: 82 punti - e 13 di vantaggio sulle seconde - 25 vittorie, 7 pareggi e 2 sole sconfitte, 74 reti realizzate - di cui 49 nella ripresa - e appena 29 al passivo a cui andrebbe aggiunto il record assoluto in Italia di 11 vittorie consecutive nelle prime undici giornate del girone di ritorno.

cms_21763/2_conte_afp_ok.jpg

Ma è un tricolore che, al di là degli indiscussi meriti dei calciatori e dell’intero staff tecnico nerazzurro, porta la firma soprattutto di Beppe Marotta, dirigente di grande e indiscusso valore e di Antonio Conte, un tecnico vincente per antonomasia che già nel primo anno aveva chiuso al secondo posto in campionato e conquistato una finale – sempre con l’Inter - in Europa League.

Ma il campionato resta più avvincente e incerto che mai sia per quanto riguarda la lotta per l’Europa che per la salvezza. Così, dopo gli anticipi Verona-Spezia (1-1), Crotone-Inter (0-2) e Milan-Benevento (2-0), la 34ma giornata del campionato di Serie A 2020/21 è proseguita con la vittoria della Lazio sul Genoa per 4-3. Le reti sono state realizzate da Correa (doppietta), Immobile (c.d.r.) e L. Alberto per i padroni di casa e da Marusic (autogol), Scamacca (c.d.r.) e Shomurodov per i liguri. Un risultato positivo per la Lazio che può continuare a sperare in un posto Champions, mentre il Genoa resta sempre a +5 dalla zona retrocessione.

Conquista tre punti importanti anche la Juventus che vince in rimonta sul campo dell’Udinese per 2-1 grazie alla doppietta di Ronaldo nel finale di gara.

Finisce 1-1, invece, la gara che di fatto ha consegnato lo scudetto all’Inter: Sassuolo-Atalanta. Dopo la rete di Gosens nel primo tempo arriva il pareggio emiliano con Berardi (c.d.r.) nella ripresa. Da segnalare il rigore sbagliato da Muriel nel finale e le espulsioni di Gollini (per i nerazzurri) a metà primo tempo e del neroverde Marlon a quindici minuti dalla fine. Con questo pareggio l’Atalanta viene raggiunta al secondo posto dal Milan e dalla Juve.

cms_21763/3_Rino_Gattuso_Fg_ok.jpg

Non ne approfitta il Napoli che in casa pareggia 1-1 col Cagliari. Osimhen porta in vantaggio i padroni di casa, ma Nandez pareggia in pieno recupero. Un risultato che frena le ambizioni Champions dei partenopei, ma che rilancia le quotazioni di salvezza dei sardi.

Finisce in parità (3-3) anche il match tra Bologna e Fiorentina. In evidenza la tripletta di Palacio per gli emiliani, mentre per i viola c’è da segnalare la doppietta di Vlahovic e la rete di Bonaventura.

Nel posticipo serale, infine, la Sampdoria supera la Roma 2-0 in virtù delle reti, una per tempo, di Silva e Jankto. Da segnalare il rigore sbagliato da Dzeko a metà ripresa quando si era già sul 2-0.

Con questi risultati l’Inter è Campione d’Italia con 82 punti. A seguire ci sono Atalanta, Juventus e Milan (69), Napoli (67), Lazio (64) e Roma (55).

Da ricordare che in serata – a completamento della 34ma giornata di campionato - si disputerà Torino-Parma, mentre il 18 maggio si recupererà la gara Lazio-Torino (rinviata per l’indisponibilità della squadra granata pesantemente colpita dal Covid).

(Foto da adnkronos.com Fotogramma e Afp- si ringrazia)

Rino Lorusso

Tags:

Lascia un commento



<<Pagina Precedente | Stampa | Torna Su


Meteo


News by ADNkronos


Politica by ADNkronos


Salute by ADNkronos