IL VENTENNALE DELL’11 SETTEMBRE E LE POSSIBILI MINACCE TERRORISTICHE CONTRO GLI STATI UNITI

IL_VENTENNALE__11_SETTEMBRE_E_LE_POSSIBILI_MINACCE_TERRORISTICHE_CONTRO_GLI_STATI_UNITI.jpg

cms_23058/0.jpgStando a quanto riferito dalla Cnn, l’intelligence statunitense ritiene che i gruppi terroristici possano utilizzare il 20° anniversario degli attacchi dell’11 settembre 2001 e i recenti eventi in Afghanistan per propagandare e reclutare nuovi membri.

Un documento preparato dal Federal Bureau of Investigation (più noto come FBI), dal Department of Homeland Security e dal National Counterterrorism Center degli Stati Uniti afferma che i terroristi di al-Qaeda e dello Stato Islamico hanno recentemente fatto riferimento agli attacchi dell’11 settembre nei loro messaggi di propaganda. Inoltre, avrebbero fatto l’esempio della situazione in Afghanistan nel tentativo di reclutare e incentivare nuovi membri e seminare sentimenti estremisti negli Stati Uniti. L’intelligence americana non esclude che una "confluenza di fattori", compreso il ritiro delle truppe statunitensi dall’Afghanistan, possa portare ad "atti di violenza".

cms_23058/Foto_1.jpg

Le agenzie hanno anche concluso che è improbabile che gli estremisti violenti locali inizino o accelerino la trama di attacchi esclusivamente in risposta al prossimo 20° anniversario degli attacchi terroristici. Ad esempio, a luglio al-Qaida aveva pubblicato un video sottotitolato in inglese di 14 minuti, "America Burns", tramite il suo braccio mediatico ufficiale che includeva clip di notizie e immagini di eventi attuali che facevano riferimento ai punti deboli degli Stati Uniti come la pandemia di Covid-19, le divisioni interne e l’economia in declino.

Secondo la valutazione dell’intelligence, il video suggerisce che l’attacco del 6 gennaio al Campidoglio degli Stati Uniti ha avuto un impatto maggiore del "quarto aereo" che "non ha colpito il suo obiettivo" - probabilmente riferendosi al volo United 93, schiantatosi a Shanksville, in Pennsylvania, proprio l’11 settembre.

cms_23058/Foto_2.jpeg

Nel rapporto prodotto dalle tre istituzioni statunitensi si legge che i gruppi terroristici non hanno, tuttavia, emesso comunicati stampa riguardanti in modo specifico il prossimo anniversario. Il volume mediatico prodotto da Al Qaida, ISIS e dalle loro associate che fa riferimento agli attacchi dell’11 settembre sta rafforzando i sentimenti anti-Americani degli estremisti violenti, non solo esterni ma anche interni agli Stati Uniti. Questi materiali contribuiscono alla radicalizzazione fungendo da promemoria dei successi ottenuti in passato e invitando a mettere in atto nuovi progetti eversivi.

Carlo Coppola

Tags:

Lascia un commento



Autorizzo il trattamento dei miei dati come indicato nell'informativa privacy.
NB: I commenti vengono approvati dalla redazione e in seguito pubblicati sul giornale, la tua email non verrà pubblicata.

International Web Post

Direttore responsabile: Attilio miani
Condirettore: Federica Marocchino
Condirettore: Antonina Giordano
Editore: Azzurro Image & Communication Srls - P.iva: 07470520722

Testata registrata presso il Tribunale di Bari al Nrº 17 del Registro della Stampa in data 30 Settembre 2013

info@internationalwebpost.org
Privacy Policy

Collabora con noi

Scrivi alla redazione per unirti ad un team internazionale di persone dinamiche ed appassionate!

Le collaborazioni con l’International Web Post sono a titolo gratuito, salvo articoli, contributi e studi commissionati dal Direttore responsabile sulla base di apposito incarico scritto secondo modalità e termini stabiliti dallo stesso.


Seguici sui social

Newsletter

Lascia la tua email per essere sempre aggiornato sui nostri contenuti!

Iscriviti al canale Telegram