IL SENSO DELLA GRATITUDINE

La solidarietà smuove il mondo

1646875621IL_SENSO_DELLA_GRATITUDINE_UDIENZA_GENERALE.jpg

In questo momento storico complesso, non possiamo far altro che lodare la generosità dirompente dell’Europa. La stessa solidarietà tanto bistrattata in questi anni ritorna più forte di prima, acquisendo una nuova linfa. Il cordone umanitario si è attivato con grande successo nonostante le difficoltà logistiche: il popolo ucraino non è solo. Le raccolte di viveri da ogni parte del Vecchio Continente alleviano le sofferenze degli sfollati.

cms_25135/Foto_1.jpg

Erano decenni che non si assisteva ad una fuga simile, che vede pagare un prezzo altissimo soprattutto dai bambini. La guerra non è mai piacevole, in primis per la perdita di vite umane. Ogni uomo o donna che ci lascia oscura la bellezza della vita, perché nel nuovo millennio tutti dovrebbero dialogare. Tralasciando ipotesi pressoché utopistiche, la Chiesa si concentra sugli aiuti concreti. Infatti, le difficoltà logistiche nel far reperire i viveri preoccupano tanto la Santa Sede. Proprio per questo, gli spostamenti dello staff di Bergoglio continuano a rimanere segreti. Su questa vicenda, il cardinale Konrad Krajewski sottolinea la grandezza della Chiesa negli aiuti umanitari. L’Ucraina si sente parte dell’Europa e le parole del cardinale spiegano in modo ineccepibile questa sensazione: "Mai si erano sentiti così uniti, già si sentivano parte dell’Europa, ma attraverso questi gesti umanitari se ne sentono parte integrante". Parole struggenti, che esaltano il senso di appartenenza "reale" verso il loro Paese.

cms_25135/Foto_2.jpg

Dinanzi alle difficoltà e alla sofferenza, gli ucraini si riscoprono uniti sotto la stessa parola magica: fraternità. La pace si edifica poco alla volta, mattone dopo mattone. Tante persone stanno lasciando la propria casa e molte non ci sono più, ma la speranza non deve cessare mai. Questi guerrieri silenziosi ci hanno regalato una grande lezione di vita, perché dinanzi a tante atrocità non hanno mai abbassato la testa, anzi combattono l’oppressore con la forza della disperazione.

Giuseppe Capano

Tags:

Lascia un commento



Autorizzo il trattamento dei miei dati come indicato nell'informativa privacy.
NB: I commenti vengono approvati dalla redazione e in seguito pubblicati sul giornale, la tua email non verrà pubblicata.

International Web Post

Direttore responsabile: Attilio miani
Condirettore: Federica Marocchino
Condirettore: Antonina Giordano
Editore: Azzurro Image & Communication Srls - P.iva: 07470520722

Testata registrata presso il Tribunale di Bari al Nrº 17 del Registro della Stampa in data 30 Settembre 2013

info@internationalwebpost.org
Privacy Policy

Collabora con noi

Scrivi alla redazione per unirti ad un team internazionale di persone dinamiche ed appassionate!

Le collaborazioni con l’International Web Post sono a titolo gratuito, salvo articoli, contributi e studi commissionati dal Direttore responsabile sulla base di apposito incarico scritto secondo modalità e termini stabiliti dallo stesso.


Seguici sui social

Newsletter

Lascia la tua email per essere sempre aggiornato sui nostri contenuti!

Iscriviti al canale Telegram