IL PLURIOMICIDA CESARE BATTISTI CHIEDE L’INTERRUZIONE DELL’ISOLAMENTO DIURNO

1599599998Copertina.jpg

Cesare Battisti, pluriomicida degli anni di Piombo, comincia lo sciopero della fame e l’interruzione delle terapie mediche in risposta al trattamento riservatogli dal Dipartimento di Amministrazione Penitenziaria riguardante la sua condanna. D’altronde Battisti, dopo 37 anni di latitanza in cui è rimasto ben lontano dalla realtà carceraria, si lamenta anche del cibo che è possibile consumare dietro le sbarre.

cms_18975/Foto_1.jpg

Dopo aver partecipato all’uccisione di sei persone in quanto membro dei Proletari Armati per il Comunismo, conosciuto dalle Forze dell’Ordine per altri reati, Battisti rimane uno degli assassini più discussi proprio per la sua abilità di sfuggire alla Legge Italiana. Evaso nel 1981 dal carcere di Frosinone, fugge all’estero in cerca di asilo politico dichiarandosi innocente e trova protezione sino al 2019, anno in cui viene condannato all’ergastolo in Italia. Protetto in Brasile, Francia e Messico anche da personaggi di spicco, c’è una linea difensiva che da sempre lo tutela, negando le sue colpe e, soprattutto, contestando i trattamenti a lui riservati da parte dello Stato italiano. Troppo brutali e manovrati, secondo alcuni.

cms_18975/Foto_2.jpeg

Al di là di queste congetture, Battisti, attualmente detenuto nel carcere di Oristano, lamenta il fatto di essere costretto all’isolamento diurno da più di un anno e mezzo, una pena inizialmente limitata a sei mesi. Inoltre, tramite l’avvocato richiede un luogo in cui poter lavorare stabilmente per mantenersi e avere contatti con i propri familiari. Una dichiarazione che colpisce spiacevolmente il figlio di Pierluigi Torregiani, che a soli 15 anni dovette assistere all’uccisione del padre e perse l’uso delle gambe a causa di un colpo sparato da un gruppo di Proletari Armati per il Comunismo.

Alessia Gerletti

Tags:

Lascia un commento



<<Pagina Precedente | Stampa | Torna Su


Meteo


News by ADNkronos


Politica by ADNkronos


Salute by ADNkronos


App