IL MONDO DI GUCCI E GLI ISTITUTI SCOLASTICI DELLA MODA

Tra passato e presente!

1640664885Il_mondo_di_Gucci_.jpg

cms_24275/Guccio_Gucci.jpgSe davvero esiste uno stilista centenario, allora dobbiamo parlare di Gucci. Uno stilista, una storia divenuta leggenda, che racconta nell’ultima sfilata intitolata Aria, il suo percorso iniziato a Londra. La collezione Gucci Aria è permeata di presente e passato, con un tributo al Savoy Hotel dove lavorava come facchino e osservava con curiosità quel jet set internazionale, immaginando che da lì a poco avrebbe viaggiato con le valigie di canvas con su le sue iniziali GG. Un altro tema ricorrente della collezione. Il Direttore creativo, costruirà più tardi la propria narrazione attraverso contaminazioni in una sorta di laboratorio sperimentale diffuso in questi anni. Il suo stile intramontabile oggi è un importante esempio per gli aspiranti stilisti. L’inizio del suo esordio iniziò cento anni fa, quando Gucci Guccio fondò il primo negozio di pelletteria nella Città d’arte di Firenze.

cms_24275/testata.jpg

Il mondo di Gucci risuona all’interno degli istituti scolasti di moda, posso confermare con certezza perché ho ascoltato una lezione di tecnologia tessile della professoressa Giulia Pils che insegna presso l’istituto professionale per i servizi commerciali del Ministero dell’università e della ricerca W.KANDISKI di Milano.

cms_24275/giuliapils_(1).jpgLa prof. Giulia Pils, Utilizza materiali che scorrono sul proiettore dal quale gli studenti riescono a visualizzare le immagini e capire il contenuto di esse. Uno strumento principale che attraverso la spiegazione fa conoscere le icone di stile che hanno fatto grande la storia della moda, ad esempio da Gucci, Coco Chanel, Elsa Schiapparelli ecc... spiegando anche l’importanza delle sfilate dei tessuti, fibre e filati e come venivano impiegati a seconda della destinazione. All’interno dell’istituti Kandinsky, vi sono studenti di diverse nazionalità, vengono in Italia per studiare ogni genere di stile e progettazione tutta italiana. Il design, la moda, colori e le ricercatezze, meritano di essere messe sotto i riflettori, perché sensibilizzano gli studenti a valutare il proprio percorso individuale e formativo, ritornando al vecchio sistema fondato sull’artigianato. Un progetto scolastico che viene valutato positivamente dalle nuove generazioni creando prospettive lavoro.

cms_24275/scuola_di_modda.jpegPassando alcune ore in questa scuola superiore e intervistando i docenti, mi accorgo che non basta solo imparare ma occorre anche realizzare. Proprio per questo, esplorando la struttura, noto che vi è all’interno della stessa un grande laboratorio dove si svolgono le lezioni di progettazione per la realizzazione dei capi d’abbigliamento, sotto l’attenzione rigoroso dell’insegnante Elisabetta Marrapodi, la quale mette in luce tutte le nozioni per lo sviluppo del cartamodello e la manualità per cucire di un capo desiderato. La prof. Elisabetta Marrapodi insegna taglio e modellismo, suscitando l’immaginario collettivo degli allievi. La mitologia della Maison si e’ imposta in una rivisitazione parigina. Gli stili, partendo da fine Ottocento, vengono sempre attuati nella moda contemporanea.

Daniela Diaferio

Tags:

Lascia un commento



Autorizzo il trattamento dei miei dati come indicato nell'informativa privacy.
NB: I commenti vengono approvati dalla redazione e in seguito pubblicati sul giornale, la tua email non verrà pubblicata.

International Web Post

Direttore responsabile: Attilio miani
Condirettore: Federica Marocchino
Condirettore: Antonina Giordano
Editore: Azzurro Image & Communication Srls - P.iva: 07470520722

Testata registrata presso il Tribunale di Bari al Nrº 17 del Registro della Stampa in data 30 Settembre 2013

Email: redazione@internationalwebpost.org

Collabora con noi

Scrivi alla redazione per unirti ad un team internazionale di persone dinamiche ed appassionate!

Le collaborazioni con l’International Web Post sono a titolo gratuito, salvo articoli, contributi e studi commissionati dal Direttore responsabile sulla base di apposito incarico scritto secondo modalità e termini stabiliti dallo stesso.


Seguici sui social

Newsletter

Lascia la tua email per essere sempre aggiornato sui nostri contenuti!

Iscriviti al canale Telegram