IL MILAN PERDE, MA RESTA PRIMO. L’INTER PAREGGIA E SPRECA IL POSSIBILE AGGANCIO

In vetta, intanto, la classifica si accorcia. Vincono le altre grandi, perde solo il Napoli.

IL_MILAN_PERDE_MA_RESTA_PRIMO_L_INTER_PAREGGIA_E_SPRECA_IL_POSSIBILE_AGGANCIO_25_1_21_.jpg

Dopo gli anticipi di venerdì e sabato tra Benevento-Torino (2-2), Fiorentina-Crotone (2-1), Roma Spezia (4-3), Milan-Atalanta (0-3) e Udinese-Inter (0-0), la diciannovesima giornata del campionato di Serie A 2020/21 è proseguita con la vittoria della Juventus sul Bologna per 2-0 grazie alle reti, una per tempo, di Arthur e McKennie. Un successo importante per i bianconeri che, approfittando della sconfitta interna del Milan, riducono la distanza dalla vetta. Per gli emiliani, invece, giunti alla nona sconfitta stagionale, resta ancora un discreto margine di vantaggio (+6) dalla zona retrocessione.

Risale la classifica il Verona che in casa batte in rimonta il Napoli 3-1 in virtù delle reti di Lozano, Dimarco, Barak e Zaccagni. Una sconfitta pesante che ridimensiona i possibili sogni di scudetto dei partenopei. I veneti, invece, a quattro punti dalla sesta posizione occupata proprio dal Napoli, possono tornare a sperare per un posto in Europa League.

cms_20741/2_Inzaghi_Simone_Afp_ok.jpg

Vince in rimonta anche la Lazio ai danni di un buon Sassuolo. Al gol di Caputo in avvio di gara, infatti, risponde la squadra biancoceleste con Milinkovic-Savic e il solito Immobile. Un risultato che permette alla Lazio di affiancare il Napoli in sesta posizione, ma che allo stesso tempo allontana il Sassuolo dall’Europa.

Conquista tre punti salutari anche il Genoa che, con un gol di Destro in avvio di gara, batte il Cagliari 1-0 e si allontana dalla zona calda della classifica. Resta critica, invece, la situazione dei sardi - alla sesta sconfitta consecutiva - bloccati in terzultima posizione insieme al Torino.

Nel posticipo serale, infine, la Sampdoria supera in trasferta il Parma per 2-0. Le reti, entrambe nel primo tempo, sono state realizzate di Yoshida e Keita. Un risultato che condanna il Parma al penultimo posto, mentre rilancia i blucerchiati in una posizione di classifica più tranquilla.

Con questi risultati, dunque, la classifica in vetta si accorcia sensibilmente. Il Milan, infatti, resta in testa alla classifica con 43 punti, ma si avvicinano le altre: Inter (41), Roma (37), Juventus e Atalanta (36), Napoli e Lazio (34). Da segnalare che Napoli e Juventus, hanno giocato una partita in meno.

(Foto da adnkronos.com Afp - si ringrazia)

Rino Lorusso

Tags:

Lascia un commento



<<Pagina Precedente | Stampa | Torna Su


Meteo


News by ADNkronos


Politica by ADNkronos


Salute by ADNkronos