IL MILAN PAREGGIA IN CASA E RIMANDA IL TENTATIVO DI FUGA

Pari anche per Juve, Lazio, Inter e Atalanta. Ne approfittano solo Roma e Napoli

9_11_2020_CALCIO_SERIE_A.jpg

Iniziamo la carrellata delle gare della settima giornata del campionato di Serie A 2020-2021 partendo dall’anticipo domenicale tra Lazio e Juventus terminato 1-1. Dopo il gol realizzato nel primo tempo da Ronaldo, arriva il clamoroso pareggio di Caicedo proprio all’ultimo secondo di gara. Un risultato che serve ben poco alle due squadre bisognose di risalire in classifica.

Stesso risultato anche per Atalanta e Inter. Al gol del vantaggio interista realizzato da Martinez, risponde la Dea - sempre nella ripresa - con Miranchuk. Si tratta di un pareggio, anche in questo caso, poco utile per entrambe le squadre, ma soprattutto per quella di Conte che, al momento, è addirittura fuori dall’Europa.

Finisce in parità (0-0) anche la gara fra Torino e Crotone. Da segnalare, nei minuti finali, l’espulsione di Luperto per gli ospiti. Un’occasione decisamente persa per il Torino che vincendo contro la squadra calabrese, fanalino di coda, avrebbe scavalcato diverse squadre e occupato in classifica una posizione più tranquilla.

cms_19899/2_paulo_fonseca_ipa_fg_ok.jpg

Al “Ferraris” di Genova, invece, la Roma di Fonseca batte il Genoa 3-1 grazie alla tripletta di Mkhitaryan. Dopo il pareggio di Pjaca nel primo tempo, infatti, l’attaccante armeno realizza altre due reti nella ripresa. Un risultato importante per la Roma che approfittando dei pareggi delle dirette concorrenti si porta al terzo posto in zona Champions.

Ne approfitta anche il Napoli che, al “Dall’Ara”, batte di misura il Bologna 1-0 grazie alla rete messa a segno da Osimhen nel primo tempo. Con questi tre punti, in effetti, anche i partenopei – come la Roma - scavalcano Juventus, Atalanta e Inter e si posizionano al terzo posto in classifica insieme proprio ai giallorossi.

Nel posticipo serale, infine, termina 2-2 tra Milan e Verona. Al doppio vantaggio ospite con Barak e Calabria (autogol), rispondono i rossoneri con Magnani (autogol) e Ibrahimovic in pieno recupero, dopo che lo stesso attaccante svedese aveva sbagliato un calcio di rigore quando si era sul risultato di 1-2. Con questo pareggio sfuma la possibilità per i rossoneri di allungare in maniera significativa in classifica.

Chiudiamo questa rassegna sulle gare di Serie A ricordando gli anticipi prefestivi: Sassuolo-Udinese (0-0), Cagliari-Sampdoria (2-0), Benevento-Spezia (0-3) e Parma-Fiorentina (0-0).

(Foto da adnkronos.com Fotogramma e Ipa - si ringrazia)

Rino Lorusso

Tags:

Lascia un commento



<<Pagina Precedente | Stampa | Torna Su


Meteo


News by ADNkronos


Politica by ADNkronos


Salute by ADNkronos